Vincere la paura. La mia vita contro il terrorismo islamico e l'incoscienza dell'Occidente

Magdi Cristiano Allam

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
Pagine: 197 p., Brossura
  • EAN: 9788804556053
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 4,50

€ 9,00

Risparmi € 4,50 (50%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Europe

    28/06/2017 10:53:03

    Attualissimo. Comprare un libro come questo a metà prezzo è un affare!!! Magdi, come tutti coloro che hanno capito, sconta la propria indipendenza di pensiero e il proprio coraggio con l'isolamento! Grazie Magdi!!

  • User Icon

    MaRgHE

    31/10/2007 21:51:50

    Un libro molto bello che possono leggere tutti (io ho tredici anni). Lo consiglio a quelle persone che pensano al terrorismo islamico come a una sorta di messinscena politica e che disprezzano Israele. E' commovente il passo in cui racconta del divieto impostogli dai servizi segreti egiziani di continuare a vedere la sua fidanzata Israeliana. Denuncia anche l'estremismo islamico che pone un freno alla cultura e allo sviluppo dei popoli e che sostiene la cultura della morte contro la sacralità della vita ed è disposto a sacrificare tantissime vite pur di realizzare un'utopia. Segnalo anche il libro "Viva Israele" dello stesso autore.

  • User Icon

    Rick

    27/04/2007 11:36:18

    Magdi Allam è una delle personalità più illuminate e influenti che può svolgere un grande servizio nel processo di integrazione tra Occidente e mondo islamico. Senza di lui non avremmo scoperto che l’imam della moschea di Roma predicava l’odio razziale e quindi non sarebbe stato cacciato, senza di lui non sapremmo che dietro la faccia buonista di molti rappresentanti delle comunità musulmane si nascondono apologisti del terrorismo. Il grande difetto della sua analisi, però, consiste nel muovere dall’implacabile (e sacrosanta) condanna del fondamentalismo di parte dei musulmani per poi approdare ad una visione altrettanto fondamentalistica della realtà storica. Se nell’opera non trapela neanche un accenno di critica ai clamorosi errori da parte degli americani, si rischia di scadere nell’impostazione manichea per cui di qui c’è il bene e di lì c’è il male. La guerra per la democrazia contro la dittatura è una grande ipocrisia, senza il petrolio non ci sarebbe mai stata. Solo partendo da questa presa di coscienza si può evitare quella stessa doppiezza etica che Magdi rimprovera ai suoi detrattori. Altrimenti scadiamo in un’altra ideologia altrettanto nefasta che nega il valore sacrale di una persona quando questa debba divenire oggetto di scambio con i rapitori, come successo per il giornalista Mastrogiacomo che avrebbe dovuto morire in nome dell’idea “non trattare coi terroristi”. Un libro assolutamente da leggere, ma da filtrare con attenzione.

  • User Icon

    Antonio B.

    12/04/2007 21:50:56

    Grazie Magdi.

  • User Icon

    dama

    12/04/2007 20:34:16

    Interessante e attuale, da leggere per capire e non demonizzare. Purtroppo le tesi di Allam sono contro corrente, distanti da quelle dell'ideologia più intransigente e corrente. E' un testo che fa anche riflettere sulla difficoltà di vita di chi non si riconosce con i principi dell'integralismo. Un libro che in fondo parla di libertà....Fruibile, facile da leggere, molto ben documentato:bravo Magdi Allam, italiano di origine egiziana.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione