Categorie

David F. Strauss

Curatore: M. Cascio
Editore: Rubbettino
Anno edizione: 2009
Pagine: XXIX-137 p. , Brossura
  • EAN: 9788849824179

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alessandro Montanari

    18/11/2013 12.14.25

    Capolavoro assoluto

  • User Icon

    Tommaso

    21/09/2012 11.55.24

    Strano trovare questi ritorni all'hegelismo in questo clima in cui gli studi sono più orientati al new realism. Non posso che dissentire, direi ideologicamente, ad operazioni che vogliano far tornare di prepotente attualità temi ed impostazioni che attuali invece non sono più. Questo libro sembrerebbe fallire proprio dove vorrebbe portare un contributo ultimo e definitivo. Va però segnalata l'assoluta onestà intellettuale dei curatori che segnalano con precisione i limiti e la portata precisa del loro orizzonte culturale. Va riconosciuto che Strauss è un grande autore che va comunque conosciuto. Va anche segnalata, infine, la bella traduzione ed un certosino (ma incompleto) lavoro di aggiornamento bibliografico.

  • User Icon

    A digiuno

    01/11/2010 11.06.44

    Una lettura molto impegnativa, ma è valsa davvero la pena. Io l'ho preso questa estate. Non conoscevo niente sull'argomento e i miei studi di filosofia sono molto lontani e vaghi. Ma mi è piaciuto

  • User Icon

    Stefano Semprini

    01/11/2010 10.57.00

    Io ho trovato gli impianti critici fatti bene. Forse un po' succinti, considerata la complessità dell'opera, è vero. Ed è altrettanto vero che in alcuni punti essenziali il lettore viene lasciato solo. Si tratta comunque di un testo prezioso che apre molti spunti problematici ed interessanti. Da avere.

  • User Icon

    deodato

    07/09/2010 21.39.04

    Esprimo un giudizio non positivo non all'opera di Strauss, documento storico che, indipendentemente dalle opinioni, ha contribuito a segnare il modo di affrontare la cristologia nell'epoca moderna, ma piuttosto alla edizione. C'è una breve introduzione (25 pagine su 150) e soprattutto il testo è quasi totalmente privo di commenti. Al lettore che non sia un teologo gli mancheranno importanti aggiornamenti (il curatore avvisa di questo in prefazione, ovvero che sono passati 150 anni...ma poi non aiuta il lettore!), mentre chi ha una base culturale...beh, allora basta prendere il testo già edito in italiano. Considerando che il testo riportato non è integrale...beh tutto questo considerato..questo libro dovrebbe costare 5-6 euro. Gli altri 10 si pagano per cosa? Perchè allora questa edizione? A che giova? Operazione commerciale? Politica? Invito gli autori a una nuova revisione commentata! un poco più di impegno per 15 euro!

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione