Categorie

Alberto Moravia, Alain Elkann

Editore: Bompiani
Collana: Tascabili. Saggi
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine: 289 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788845259852
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Romolo Ricapito

    25/11/2016 10.50.30

    Ho trovato questo libro nuovo e scontato alla libreria vicino casa e l'ho acquistato subito anche perché avevo appena finito di leggere quello su Moravia, recentissimo, della Ripa Di Meana. Questo test è bellissimo per capire a fondo non soltanto l'autore de Gli Indifferenti, ma anche la letteratura italiana del secolo scorso. Moravia ha consciuto tutto e tutti e non risparmia giudizi, come quello che Manzoni era un bravo scrittore ma un mediocre romanziere. Della vita privata colpisce la malattia, che in anni giovanili lo costrinse a letto, le avventure sessuali e poi il matrimonio con Elsa Morante. Ma Moravia è anche, e soprattutto, oltre che un intellettuale moderno, un viaggiatore. I suoi racconti sull'Africa e l'Asia sono straordinari perché ci offrono un ritratto inedito di questi continenti. Infine l'amicizia con Pasolini. Scopriamo lati inediti di PP Pasolini. Meno spazio alla Maraini, ancora meno alla Llera.

  • User Icon

    Eric

    10/04/2009 17.29.40

    Superficiale e impersonale. L'autore conferma la sua mediocrità.

  • User Icon

    Nicola Intrevado

    25/01/2009 21.04.02

    Un vetennio addietro, fui chiamato in Trentino , nella Val di sole ,per un incarico medico relativo all'assistenza della popolazione turistica. E ,teoricamente fui il medico anche , quindi del maestro Arturo Benedetti Michelangeli ,che viveva a Rabbi , zona di mia competenza. Chiusa la parentesi. E, in quel lungo e freddo inverno , nelle tante ore libere , e nella mia assoluta assenza di vita sociale, decisi di leggere esclusivamente due autori. Uno che amavo : John Steinbeck. E uno che odiavo o almeno non avavo per nulla : Alberto Moravia. L' odio o almeno , la mia assenza di amore nei suoi confronti , via via che leggevo i suoi lavori , si trasformo' dapprrima in un sentimento di neutra indifferenza ,poi in tenue simpatia e infine in ammirazione. E , mi ero sempre ripromesso di leggere una biografia dell' autore , e non una qualunque ,cosa che non accadde mai. Quindi c'e' voluto tanto tempo , affinche' , io maturassi l' idea di leggere la biografia- intevista di Alain Elkann che, mi promisi di fare sin dalla sua uscita.E, mi sono ritrovato tra le mani e davanti agli occhi , un bellissimo e intenso lavoro , ben orchestrato dall' intervistatore che , pone sempre domande molto intelligenti , ben ponderate nell' interesse biografico, e pertinenti all' opera creativa piu' che alla vita di Moravia.Le riflessioni piu' critiche, nelle risposte riportate , sono sempre chiarissime nella stesura ,e storicamente ben illustrate , e ben illustrate anche , nei confronti di chi, ignora la collocazione dell' episodio specifico e le sue problematiche dell' epoca. Le biografie , si sa' , sono sempre un po' noiose , un po' indiscrete , si ha la sensazione di entrare nel privato di una persona , se sono troppo biografiche e, sempre molto noiose se spiegano o illustrano solo l' opera del soggetto. Quindi , e' un equilibrio molto difficile da raggiungere e da mantenere nel corso della scrittutra. Elkain ci riesce e , ci riesce con stile. Con discrezione. Direi con classe , se si dovesse attribuirgli , in pieno ,il merito.

Scrivi una recensione