Viva la muerte! Mito e realtà della guerra civile spagnola 1936-1939

Arrigo Petacco

Editore: Mondadori
Collana: Oscar storia
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
Pagine: 215 p., Brossura
  • EAN: 9788804576785
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Guido

    26/09/2014 18:56:35

    Libro molto bello. Anche se può essere un pò difficile la comprensione dei primi capitoli per via dei molti nomi, delle molte date, tale libro si presenta la lettore come un enciclopedia in merito alla guerra civile spagnola narrando più, e meno nello specifico, battaglie rilevanti come quella di Guernica e la stoica resistenza di Madrid. A tutto ciò viene aggiunta una galleria fotografica di primo livello (come spesso accade nei libri di A.Petacco) la quale rende al lettore ancora più affascinante la storia di una battagia senza esclusioni di colpi spesso tenuta in disparte dalle enciclopedie storiche.

  • User Icon

    dario c

    10/03/2013 02:14:19

    Come sempre questo autore è una sicurezza! Scorrevole, obiettivo e chiaro. Consigliato !

  • User Icon

    Salvatore Palma

    08/11/2011 16:30:14

    Il volume ricostruisce le vicende della Guerra Civile spagnola tra il 1936 e il 1939. Ne emerge un quadro drammatico e sconfortante di vendette, rappresaglie, rovine e massacri che indica quanto gli uomini sappiano dare il peggio di sé stessi soprattutto nelle guerre fratricide. Il libro si caratterizza per la pacatezza dei giudizi (che non sono mai ideologici), la prudenza nell'analisi e la capacità di documentare le proprie affermazioni. L'esposizione è sempre sobria e la lettura piacevole. Un libro per chi ama la storia.

  • User Icon

    Pippomix

    23/03/2009 15:27:30

    Sull'onda delle ultime rivisitazioni storiche spagnole, Petacco riporta una versione poco proposta della guerra civile spagnola. Al solito il suo libro non riporta fonti, forse perchè non è sua intenzione proporre un'opera storiografica, ma cita fatti solitamente poco raccontati (per non dire "omessi") e dà un'interpretazione degli eventi ispanici molto realistica. Per una volta Franco ed i suoi non sono visti solo come una combriccola di fascisti e per una volta viene detto a chiare lettere chi erano e cosa facevano gli anarchici che fecero scoccare la scintilla della rivoluzione franchista. Che ne causarono la sollevazione. Lungi da Petacco assolvere i fascisti spagnoli (che tali propriamente non furono) ma quantomeno, e questo è un bene, si può applaudire la sua volontà di uscire dal coro dei servetti della propaganda storica e vetero-ideologica che riempiono a torme la storiografia italiana ed europea in genere. Consigliato.

  • User Icon

    carlo

    09/01/2009 17:57:01

    Io lo trovo un ottimo lavoro. E', finalmente, una voce diversa da tutte quelle di sinistra fin qui udite che hanno trattato in modo fazioso (queste si) del riscatto del popolo spagnolo.

  • User Icon

    Pietro Luca Penta

    27/07/2008 23:20:31

    Ottimo lavoro, ben scritto e interessante nel presentare al lettore una prospettiva italiana della guerra civile spagnola; come in tutti gli episodi controversi e sofferti della storia è molto difficile capire come sia andata veramente, ma questo libro offre in maniera ottima una VERSIONE.Ad altri storici e ad altre opere le differenti opinioni ed analisi.

  • User Icon

    daisy

    22/05/2008 19:19:13

    Talmente fazioso da diventare palesemente inaffidabile: non cita nemmeno una fonte, manipola i fatti e le opinioni, se la suona e se la canta e coglie ogni pretesto per citare inni e canzoni fascisti a più non posso. Scandaloso... se voloete farvi una cultura sulla guerra civile spagnola girate al largo da questo "lavoro" che è pura propaganda, e pure scadente.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione