La vocazione perduta di Alexander Seaton

Shona MacLean

Traduttore: E. Levi
Collana: Romanzi
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 25 settembre 2008
Pagine: 352 p., Brossura
  • EAN: 9788879289801
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione
Mentre sul continente infuriano le guerre di religione tra cattolici e protestanti, in un angolo della Scozia si consuma un atroce delitto, la cui vittima è il giovane apprendista dello speziale di Banff. Chi e perché può avergli inflitto una morte tanto crudele? Mosso dalla ferma decisione di scagionare un amico ingiustamente accusato dell'omicidio, il mancato ministro del culto Alexander Seaton accetta di indagare su una vicenda destinata ad assumere tinte sempre più fosche. Ma in un'epoca dominata dalla superstizione, in cui sovente si grida al demonio e alle streghe, è necessario squarciare il velo delle apparenze: non basta guardare, bisogna avere il coraggio di "vedere davvero", perché il male può indossare maschere bonarie e arrivare ad agire attraverso la seducente bellezza di un fiore.

€ 8,40

€ 16,80

Risparmi € 8,40 (50%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    AP

    04/07/2018 06:23:47

    Tremendamente noioso e lentissimo soprattutto all'inizio

  • User Icon

    Fernando

    20/04/2009 15:46:52

    I primi due capitoli anche se necessari per introdurre la storia e renderla comprensibile, si sono rivelati a mio parere una noia mortale, tanto che ho avuto l'impulso di chiuderlo e non leggerlo più.Invece poi ho continuato giusto per il mio principio personale di dover finire una cosa iniziata, e sono rimasto piacevolmente sorpreso di quanto fosse davvero bello questo racconto! Nei successivi capitoli il romanzo si fa più interessante,ed è completo!C'è una storia d'amore anche se di minor rilievo. Poi ci sono ottimi riferimenti storici, inquisizioni, personaggi interessanti, si parla di botanica.. e la storia finisce in un modo che proprio non immagini finchè non arrivi alle ultime 4 o 5 pagine. Molto interessante,un ottimo giallo storico ma non è una storia che ti fa stare con il cuore in gola, perchè temi un colpo di scena improvviso come avviene nei thriller

Scrivi una recensione