Collana: La memoria
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 18 ottobre 2012
Pagine: 269 p., Brossura
  • EAN: 9788838927621
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,56
Descrizione
La nuova indagine del commissario di polizia più amato degli italiani. Montalbano questa volta si trova a giocare duro e decide di intervenire in prima persona gettando a mare problemi di coscienza e sensi di colpa.

In un supermercato di Vigàta viene commesso un furto, nella notte è stato sottratto l’incasso - una grossa somma - ma non ci sono segni di effrazione. Il direttore Borsellino appare un po’ frastornato, si sente chiamato in causa dalle domande di Augello e Montalbano, in una parola ha paura. Il giorno seguente Borsellino è morto, impiccato nel suo ufficio. Suicidio? Il dottor Pasquano ha qualche dubbio; cosa si nasconde dietro quel furto? E cosa ha taciuto il direttore? Nel frattempo in un appartamento di Vigàta viene trovato il cadavere di una ragazza. È stata accoltellata, a denunziare l’omicidio il convivente, Giovanni Strangio, che però ha un alibi di ferro. I due fatti criminosi sfiorano i nomi di due potenti: l’onorevole Mongibello, amministratore della società proprietaria del supermercato, e Michele Strangio, presidente della Provincia, padre di Giovanni. Come sempre nei gialli di Camilleri due storie si rincorrono, si incrociano, si separano e poi tornano a intrecciarsi. E Montalbano questa volta si trova a giocare duro: stretto da un lato dai superiori che dicono e non dicono, dall’altro dal giudice che non la vede come lui, infine dall’opinione pubblica guidata da Televigàta, decide di intervenire in prima persona gettando a mare problemi di coscienza e sensi di colpa. E il quadro improvvisamente si ricompone e appare in tutta la sua scomoda verità.

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 14,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    paolo

    31/07/2016 13:08:46

    Al solito buon intreccio narrativo e scrittura sopraffina in questa ennesima avventura di Montalbano.

  • User Icon

    Clara

    20/12/2014 14:27:44

    Molti commenti critici o poco favorevoli sembrano scaturire da una malcelata voglia di protagonismo, la necessità di elevarsi dalla folla che acclama Montalbano e Camilleri. Come me. Assolutamente un ottimo Montalbano!!

  • User Icon

    Fabio74

    23/07/2014 10:22:02

    Altro godibilissimo romanzo della serie Montalbano,per la precisione il ventesimo,che si fa apprezzare come sempre per la trama ben studiata,per le descrizioni di personaggi e luoghi,per le risate che ci regala il commissario nelle sue conversazioni con Catarella.Insomma tutto molto piacevole e consigliato.Ciao a tutti e al prossimo

  • User Icon

    TG

    07/10/2013 20:12:20

    Non ho letto questo romanzo nella normale sequenza! Devo dire che è romanzo veramente bello! Godibilissimo! Ci sono dei punti ormai sempre scontati ma non importa! Merita! Come sempre bravo Camilleri!

  • User Icon

    Pierfilippo

    27/08/2013 14:43:52

    A tratti la storia è un po scontata ma rimane comunque un ottimo romanzo, piacevole e scritto molto bene.

  • User Icon

    ago14

    22/08/2013 15:42:31

    Tra i migliori delle ultime uscite del Commissario (forse perché, in realtà, scritto prima...): due storie in una, entrambe costruite benissimo e capaci di creare suspense ed aspettative nel lettore, accomunate da un qualcosa che Camilleri, nelle prime pagine del romanzo, non esita a definire una "vergogna" dell'Italia...

  • User Icon

    Filippo

    01/08/2013 13:01:27

    Il nuovo capitolo della serie di Montalbano, uscito senza connessione cronologica con quelli che lo precedono, è una gustosa variazione sui temi tipici del ciclo. I casi affrontati sono due, simili e non particolarmente elaborati, ma Camilleri costruisce il consueto teatro dove sono la lingua e le caratterizzazioni a rendere la lettura piacevole e a far dimenticare che si tratta di un episodio minore e (sembrerebbe) edito senza gran cura, come fosse una outtake. Le nota in coda al romanzetto lo chiariscono abbastanza.

  • User Icon

    Lorso57

    03/06/2013 23:51:07

    Il "solito" Camilleri con un impeccabile meccanismo ad orologeria ci racconta una nuova avventura di Montalbano che i suoi fedelissimi lettori non possono non apprezzare. Amaro, realistico, coinvolgente, si legge in poche ore: è ormai divenuto un classico e siamo già in attesa del prossimo episodio. Cosa chiedere di più?

  • User Icon

    Maunakea

    23/04/2013 08:38:08

    Non lo consiglierei a se stante, ma se si ama la serie di Montalbano non si resterà delusi, detto questo c'e' praticamente nulla da aggiungere, a parte che il libro, è anche spiegato dall'autore, per qualche mistero editoriale di ritardata pubblicazione, non si incastra perfettamente nell'evoluzione del suo rapporto con Lidia (perchè antecedente) ma è, alla fine un dettaglio di poco conto.

  • User Icon

    Maurizio Ciarlatani

    19/03/2013 18:09:21

    Camilleri e Montalbano invecchiano solo da un punto di vista biologico. Non sarà forse il miglior libro del grande autore, ma l'ironia è intatta, le litigate con Livia contenute e la trama appassionante. Delude un po' il finale che sembra un po' "attaccato con lo scotch", come se non se ne potesse ideare un altro, pena la credibilità dell'insieme.

  • User Icon

    Mario

    25/02/2013 11:57:29

    Libro piacevole da leggere, ironico e rilassante come tutte le avventure di Montalbano. E adesso che siamo abituati alle fiction televisive sul famoso commissario, pare di guardare proprio uno dei film con Zingaretti tanto la scrittura di Camilleri assomiglia a una sceneggiatura. Camilleri, insomma, si conferma autore di una buona letteratura d'evasione.

  • User Icon

    Tiziana

    14/02/2013 14:45:22

    Sempre arguto, sottile, divertente, pittoresco, ma forse un po' più affannato e aggrovigliato. Comunque una lettura piacevole e colorita che fa svagare e sorridere al di là delle indagini e degli intrighi polizieschi: un giallista poco ortodosso, ma efficace e godibilissimo. Scrive con uno stile che ammalia e conduce dove vuole.

  • User Icon

    mamma

    02/02/2013 14:53:54

    Camilleri-Montalbano non delude mai.Storia come sempre ben architettata con piu' morti,contrariamente al solito, ma ben collegati fra di loro. E il caro commissario che invecchiando affina la sua autoironia, si sente talvolta superato dai suoi sottoposti(vedi Fazio che dimostra chiaramente di avere imparato bene il mestiere) per dimostrare come sempre di essere arrivato alle conclusioni prima degli altri

  • User Icon

    Manuel

    30/01/2013 11:25:47

    Ammetto di essermi perso alcune storie di Montalbano, causa la piattezza delle trame degli ultimi romanzi. Sia chiaro, anche qui ci sono i clichè (più che altro comici) che lo hanno reso celebre ma, al tempo stesso, mancano alcuni elementi che negli altri racconti erano sempre presenti e dopo averlo letto (in tre giorni), ho riscoperto il piacere per le sue avventure. In particolare, ho apprezzato l'intreccio e tutta la serie di tranelli impostati da Montalbano per arrivare alla soluzione del caso, che avverrà un po' "a schifio" per utilizzare un termine caro a Camilleri. Sicuramente non è il migliore di Montalbano, ma almeno è diverso da tutti gli altri e non mi sento quindi di bocciarlo.

  • User Icon

    barbara

    14/01/2013 21:04:40

    libro scorrevole e abbastanza intrigante ma nulla a che vedere con i primi montalbano. Da leggere

  • User Icon

    Franca Tietto

    12/01/2013 08:31:52

    Ho trovato questo libro più curato di altri episodi delle avventure dell'amato commissario e me ne sto godendo le ultime pagine con grande piacere. Tutti fronti in cui e' classicamente impegnato il lettore sono qui ben guerreggiati. Traspare il divertimento del nostro autore che in questa stesura doveva godere di un momento di grazia. Forse aveva tutto il tempo a disposizione. Un bacio ad Andrea.

  • User Icon

    Strebe

    08/01/2013 06:46:35

    Bellissimo, come quasi tuuti i libri di Camilleri. Consiglio la lettura.

  • User Icon

    alberto

    04/01/2013 08:55:31

    ottimo, come tutti i libri di camilleri

  • User Icon

    marco65025

    17/12/2012 17:24:08

    Ditemi quello che volete ma Camilleri è sempre Camilleri e Montalbano è sempre Montalbano. Se cercate un libro ben scritto, con una trama ben architettata e una scrittura che sa coinvolgere con cui passare qualche ora in relax andate sul sicuro.

  • User Icon

    archipic

    14/12/2012 18:07:57

    Trovo questo romanzo rimasto, chissà perchè,molti anni nel cassetto, dotato di una delle migliori trame scritte da Camilleri per Montalbano. Una indagine molto ben condotta, con un preciso filo conduttore che non divaga e che rimane sempre seguibile, pur con tutte le paturnie del protagonista. L'ho trovato migliore di tanti altri episodi precedenti.

Vedi tutte le 52 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione