Wake Up

Wake Up

Jack Kerouac

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,65 MB
  • EAN: 9780141919409

€ 9,49

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Never before published in Kerouac's lifetime, this 1955 biography of the founder of Buddhism is a clear and powerful study of Siddartha Gautama's life and works. Wake Up recounts the story of Prince Siddhartha's royal upbringing and his father's wish to protect him from all human suffering, despite a prediction that he would become a great holy man in later life. Departing from his father's palace, Siddhartha adopts a homeless life, struggles with his meditations, and eventually finds Enlightenment.

Written at the end of Kerouac's career, when he became increasingly interested in Buddhist teachings, and collected for the first time in one book, this fresh and accessible biography is both an important addition to Kerouac's work and a valuable introduction to the world of Buddhism itself.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Jack Kerouac Cover

    Interrotti gli studi universitari, vagabondò per gli Stati Uniti esercitando disparati mestieri – marinaio, frenatore ferroviario, guardia forestale – sulle tracce degli scrittori che amava: J. London, E. Hemingway, Th. Wolfe. Intorno al 1950, conosciuti W.S. Burroughs e A. Ginsberg, praticò con loro, a New York e a San Francisco, quello che divenne il modello di vita della «beat generation»: il nomadismo, il rifiuto dell’opulenza americana, la ricerca di nuove dimensioni visionarie nella droga. Queste esperienze sono descritte nel romanzo Sulla strada (1957), che divenne, per la generazione di Kerouac, una sorta di manifesto, e che resta forse la sua opera più riuscita sia per la novità stilistica (il tentativo di creare una prosa... Approfondisci
Note legali