The Water Horse. La leggenda degli abissi

The Water Horse. Legend of the Deep

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Water Horse. Legend of the Deep
Regia: Jay Russell
Paese: Stati Uniti; Gran Bretagna
Anno: 2007
Supporto: DVD
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 7,17 €)

Scozia, 1942. Un ragazzino di nome Angus porta a casa un oggetto misterioso trovato sulla riva del lago. In breve tempo scopre che si tratta di un uovo incantato e si ritrova ad allevare una creatura magica: il mitico "drago marino" della tradizione scozzese. Ma lo strano e adorabile cucciolo cresce davvero molto in fretta e presto non potrà più restare in una tinozza.
3,75
di 5
Totale 4
5
2
4
0
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    SIRO

    22/04/2019 10:26:34

    sicuramente un film per tutta la famiglia

  • User Icon

    Max Pax

    04/11/2018 23:06:03

    L'ho acquistato per la storia in sé e per gli scenari della Scozia. Da prendere come fiaba moderna con una delle teorie sulla presenza e del perché dell'esistenza del mostro che non è altro che un dinosauro non estinto in sintesi. Forse era più bello Lochness la leggenda che innamora con Ted Danson. Comunque film piacevole senza troppe pretese.

  • User Icon

    massimo

    03/12/2008 21:59:36

    Non sono d'accordo. La libera interpretazione della leggenda del mostro di Loch Ness a mio parere è gradevolissima. Mescola temi fiabeschi e zuccherosi (l'orfano di guerra che trova l'uovo magico, con il cuccioletto che in pochi giorni si trasforma nel mitico "mostro", il tutto in uno scenario di guerra) con altri più seri (la guerra, i caduti, la "necessità" di rifarsi una famiglia, l'ottusità degli uomini - militari, nel caso). Ci sono dei buoni effetti speciali, una trama serrata e un buon finale (con la premessa di un sequel ?). E' chiaro che parliamo di un film per famiglie, relativamente low-cost e con un cast minore. Se considerate quanti tentativi meno riusciti di commedia familiare (specie di produzione USA) ci sono sul mercato, questa interpretazione anglosassone di un mito non mi è dispiaciuta. Poi se cercate un film sui massimi sistemi ...

  • User Icon

    Chuck

    05/09/2008 17:24:35

    Un film che mi ha deluso incredibilmente. Se gli effetti speciali sono da applauso per il realismo e l'abilità con cui sono stati creati, la trama di contorno è scontata fino all'inverosimile: scialba, monotona e mai memorabile. Il film non decolla mai, è praticamente privo di un doppio livello di lettura (eppure di metafore ce ne sarebbero state) e goffamente incapace di qualsiasi lirismo, e, se ciò non bastasse, è pregno di una marea di ingenuità davvero imperdonabili. Ma davvero Jay Russell credeva che il pubblico del 2008 non avrebbe intuito che il vecchio narratore era in realtà il protagonista invecchiato? E che nessuno avrebbe alzato gli occhi al cielo quando il mostro, sul finale, "salta la rete" a mo' di Free Willy? Se a questo ci si aggiungono gli inseguimenti tra Crusoe e il bulldog in stile Tom e Jerry e il risibile "colpo di scena" finale (che chiude il cerchio narrativo in maniera quasi parodistica), tutto ciò che rimane è un film deludente, che vorrebbe emozionare ma che stenta a farlo, e che ha il gusto amarognolo della buona occasione sprecata.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Produzione: Sony Pictures Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 110 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano; Spagnolo
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale; speciale
  • Emily Watson Cover

    Propr. E. Anita W. Attrice inglese. Dopo una lunga e fortunata esperienza teatrale, è la straordinaria protagonista di Le onde del destino (1996) di L. von Trier, visionario melodramma in cui una donna si degrada sessualmente fino alla morte pur di alleviare la sofferenza del marito, reso immobile e impotente da un incidente. Dopo The Boxer (1997) di J. Sheridan, torna a interpretare un personaggio umilmente eroico in Le ceneri di Angela (1999) di A. Parker, mentre nel 2000 recita in La partita - La difesa di Luhzin di M. Gorris. Nel 2001 è una sfrontata e indipendente cameriera in Gosford Park di R. Altman. È poi la dolce Lena di Ubriaco d’amore (2002) di P.T.?Anderson e Anne Sellers, la prima moglie di Peter, in Tu chiamami Peter (2004) di S.?Hopkins. Fornisce una buona prova nell’intrigo... Approfondisci
  • Ben Chaplin Cover

    "Attore inglese. Formatosi in teatro e in televisione, esordisce nel cinema nella parte di un servitore in Quel che resta del giorno (1993) di J. Ivory; nel 1996 è l’interprete principale della commedia Un uomo in prestito di M. Lehmann. Nei panni del soldato Bell in La sottile linea rossa (1998) di T. Malick, è il protagonista di Lost Souls - La profezia (2000) di J. Kami%ski. " Approfondisci
Note legali