We Got It From Here... Thank You 4 Your Service

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 2
Etichetta: Epic
Data di pubblicazione: 13 gennaio 2017
  • EAN: 0889853778713

46° nella classifica Bestseller di IBS Vinili Hip Hop e Rap

Salvato in 5 liste dei desideri

€ 26,50

Punti Premium: 27

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
VINILE
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

EDIZIONE DOPPIO VINILE.
Nel 1985 Q-Tip e Phife Dawg del Queens e Ali Shaheed Muhammad di Brooklyn formano i leggendari A Tribe Called Quest, dando vita a uno dei gruppi hop-hop più amati e rispettati di tutti i tempi. Contraddistinti da un approccio unico al rap che fondeva sonorità jazz con rime afro-centriche, gli ATCQ sono gli artefici del successo di un nuovo genere che dominava il sound della East Coast dei primi anni ‘90. A livello musicale, gli ATCQ hanno osato con una commistione vincente di jazz, ritmi ricchi di bassi e campionamenti eclettici in un momento in cui i loro contemporanei riciclavano loop, break e voci soul. A livello di testi, gli MC Q-Tip e Phife Dawg toccavano temi sociali importanti per i giovani afroamericani e altre questioni interpersonali, la politica e il consumismo, trasmettendo sempre un’energia e un senso del divertimento contagiosi e volti a promuovere la positività. Nel 1990 hanno esordito con ‘Peoples Instinctive Travels and the Paths of Rhythm’. L’album, uno dei pilastri fondanti dell’hip-hop contemporaneo, ha assicurato agli ATCQ un ruolo di primo piano nella scena hip-hop e pop. Le tre hit “I Left My Wallet In El Segundo”, “Bonita Applebum” e “Can I Kick It?”, accompagnate da video memorabili, riecheggiano ancora oggi. In seguito gli ATCQ hanno realizzato altri tre capolavori hip-hop certificati dischi di platino: The Low End Theory (1991, contenente la hit “Check the Rhime” e altro disco fondamentale per la cultura hip hop), ‘Midnight Marauders’ (1993, contenente “Award Tour”, “Electric Relaxation” e “Oh My God” featuring Busta Rhymes) e ‘Beats, Rhymes and Life’ (1996, con “Stressed Out” featuring Faith Evans). Nel 1998 la loro avventura si è conclusa con The Love Movement (con “Find A Way”). Nel corso della loro carriera musicale, gli ATCQ hanno ricevuto numerosi premi e onorificenze, tra cui i VH1 Hip-Hop Honors (2007) e i Billboard R&B Hip-Hop Awards (Special Achievement Award nel 2014). Sono anche i protagonisti di ‘Beats, Rhymes & Life: The Travels of A Tribe Called Quest’ (2011), film documentario acclamato dalla critica e diretto da Michael Rapaport, da sempre appassionato di hip-hop.
Disco 1
1
The Space Program
2
We The People
3
Whateva Will Be
4
Solid Wall Of Sound
5
Dis Generation
6
Kids..
7
Melatonin
8
Enough!!
Disco 2
1
Mobius
2
Black Spasmodic
3
The Killing Season
4
Lost Somebody
5
Movin’ Backwards
6
Conrad Tokyo
7
Ego
8
The Donald
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Piero

    17/05/2020 12:22:25

    Sono serviti ben 18 anni agli A Tribe Called Quest per sfornare il loro sesto e ultimo album. I beat, i testi e soprattuto le tematiche presenti nell'album rendono questo disco, già da un primo ascolto, uno dei migliori album del genere, se non uno dei migliori album dell'ultimo decennio. Il disco viene arricchito dalle collaborazioni di pregio che vanno da Kendrick Lamar a Elton John, da Anderson Paak ad Andre 3000. In poche parole un disco con il quale gli ATCQ ci insegnano, ancora una volta, cosa significa fare Rap, e che pre questo mi sento di consigliare caldamente a tutti gli amanti dell'Hip Hop

Note legali