Whoosh! (Limited Mediabook Edition) - CD Audio + DVD di Deep Purple

Whoosh! (Limited Mediabook Edition)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Deep Purple
Supporto: CD Audio + DVD
Numero supporti: 2
Etichetta: Ear Music
  • EAN: 4029759141358

nella classifica Bestseller di IBS Cd musicali CD - Hard Rock e Metal - Hard Rock

Salvato in 13 liste dei desideri

€ 22,41

€ 24,90
(-10%)

Punti Premium: 22

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 21,14 €)

Edizione limitata Mediabook in CD + DVD
I Deep Purple annunciano il nuovo album in studio Whoosh!, il seguito del loro acclamato ultimo album inFinite del 2017 e di NOW What?! del 2013.
Dopo la suspense e le speculazioni tra i fan create dai messaggi criptici e dalle interviste rilasciate dal cantante Ian Gillan lo scorso dicembre, la band ha finalmente confermato la data di uscita del 21esimo album, previsto per il 7 agosto.
Per la terza volta i Deep Purple hanno collaborato con il produttore Bob Ezrin, che ha invitato la band a Nashville per scrivere e registrare i brani. Insieme hanno creato l’album più versatile della loro collaborazione.
La band “si è aperta in tutte le direzioni” senza limitazioni, lasciando libera la propria creatività.
“Deep Purple is putting the Deep back into Purple” è stato il motto scherzoso in studio dopo che le prime canzoni hanno subito chiarito che Ezrin e i Purple erano sulla strada giusta per creare un album che oltrepassasse i confini del tempo, esprimendo il loro risentimento per l'attuale situazione nel mondo e rivolgendosi a tutte le generazioni.
Whoosh! è disponibile su CD edizione limitata + DVD Mediabook (che include un’ora di speciale “Roger Glover and Bob Ezrin in conversation” e, per la prima volta, l’esibizione intera al Hellfest del 2017), 2LP + DVD, Boxset in edizione limitata e in digitale.
“Abbiamo inserito tutto ciò che ha fatto sorridere la band e Bob Ezrin. Abbiamo sempre amato fare musica e il lusso di avere un pubblico così fedele.” - Steve Morse
Ian Gillan, Roger Glover, Ian Paice, Steve Morse e Don Airey continuano a viaggiare nel mondo dell’hard rock – le trame e le sfumature dei loro recenti album sono qualcosa di unico. Se imposti la riproduzione casuale per l'intero catalogo della band, il risultato è una delle migliori realtà musicali nell'ambito dell’hard rock.
inFinite, il ventesimo album in studio della band è diventato uno dei loro lavori di maggiore successo di sempre. Ha infranto i record delle classifiche accumulate dalle leggende dell'hard rock nel corso della loro cinquantennale carriera, diventando l’album dalle posizioni più alte in tutto il mondo, dopo Perfect Strangers del 1984. È entrato nella classifica tedesca al n. 1, dopo la certificazione d’oro per oltre 100.000 copie vendute e, inoltre, ha raggiunto la Top 10 in 10 paesi in tutto il mondo.
NOW What ?! (2013), si è classificato al primo posto in 5 paesi europei, tra i primi 10 in oltre 15 paesi in tutto il mondo e ha ottenuto lo status d'oro in Germania per oltre 100.000 copie vendute.
Negli ultimi anni, i Deep Purple si sono progressivamente spostati verso nuovi spazi, suscitando l'interesse di fan che non erano ancora nati quando la band dominava il mondo della musica. La triade In Rock (1970), Machine Head (1972) e Made In Japan (1973) ha portato i Deep Purple ai vertici dell’industria discografica in tutto il mondo, con brani come “Smoke On The Water”, facendoli diventare una delle band più importanti di sempre.
Disco 1
1
Throw My Bones
2
Drop The Weapon
3
We're All The Same In The Dark
4
Nothing At All
5
No Need To Shout
6
Step By Step
7
What The What
8
The Long Way Round
9
The Power Of The Moon
10
Remission Possible
11
Man Alive
12
And The Address
13
Dancing In My Slee
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Ernesto

    05/09/2020 19:50:04

    Non mollano mai!!! Nel DVD peccato per la totale assenza di sottotitoli. Ma poco importa, sarete ricompensati dal concerto integrale, oltre 90 minuti, al Hellfest 2017. Ottimo, sia l'album, che il concerto, con l'aggiunta di qualche virtuosismo.

Note legali