Wolf - Lavie Tidhar - copertina

Wolf

Lavie Tidhar

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: A. Colitto
Editore: Frassinelli
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 19 gennaio 2016
Pagine: 300 p., Rilegato
  • EAN: 9788888320892
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Nella lista dei desideri di 13 persone

€ 10,80

€ 20,00

Punti Premium: 11

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 20,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


Oxford Street si avvicinava. Wolf camminava senza meta, controllando il proprio riflesso nelle vetrine dei negozi. Aveva i capelli neri, un po’ stempiato, fronte alta, mento forte, orecchie appena un po’ a sventola. Niente baffi. Quelli non li sopportava più.

«Un libro sull’Olocausto come nessun altro, tanto brillante quanto sconvolgente.» - The Guardian

Londra, 1939. Herr Wolf è un investigatore privato, tedesco. Viene assoldato per ritrovare una ragazza scomparsa. La ragazza è ebrea. Wolf accetta il caso perché ha un disperato bisogno di soldi, ma Wolf odia gli ebrei. È colpa degli ebrei, infatti, se nel 1933 ha dovuto lasciare la Germania; è colpa degli ebrei se i comunisti hanno preso il potere a Berlino e da qui in quasi tutta l’Europa; è colpa degli ebrei se il partito nazista, che avrebbe portato ordine e disciplina, è stato sconfitto e distrutto; è colpa degli ebrei se Wolf e molti dei suoi vecchi camerati sono finiti così, dispersi e braccati. L’indagine porterà Wolf a ripercorrere il suo passato e precipitare nelle sue nevrosi, e condurrà invece il lettore in un gioco di continui spiazzamenti. Niente è come sembra, in questo romanzo, che è a un tempo una grande prova di narrativa ucronica, un noir, un libro perversamente erotico, e un avvincente spaccato della psicologia «nera» e malata del Novecento.
  • Lavie Tidhar Cover

    Pluripremiato autore di origini israeliane, ama spaziare tra generi molto diversi, combinando elementi thriller con la poesia , la fantascienza e il romanzo storico. Con Wanted (Gargoyle 2013) ha vinto il prestigioso World Fantasy Award for the Best Novel del 2012. La città senza cioccolato (Mondadori 2019) è il suo esordio nella narrativa per ragazzi. Approfondisci
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali