The Wolf of Wall Street (Blu-ray)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Stati Uniti
Anno: 2013
Supporto: Blu-ray
Salvato in 29 liste dei desideri

€ 16,99

Venduto e spedito da ModenaCinema

spedizione gratuita

Quantità:
Blu-ray
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Jordan Belfort guadagna migliaia di dollari che con la stessa velocità sperpera in droga, sesso e viaggi intorno al mondo. Passato dal vendere gelati ad essere il capo di un ufficio di stockbroker, Jordan è avido, ama il potere e ogni forma di eccesso. Conduce la sua attività con metodi discutibili, e negli anni Novanta il suo appetito insaziabile, la dissolutezza e la partnership con il designer di scarpe Steve Madden gettano il suo nome nel fango.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

1
di 5
Totale 2
5
0
4
0
3
0
2
0
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Alessandro

    20/09/2019 10:09:19

    The Wolf of Wall Street è un film che purtroppo ho trovato davvero brutto. Molti hanno affermato il contrario ma onestamente l'ho trovato noioso, senza senso e davvero fastidioso. Il protagonista non solo non mi piace, mi irrita in tutti i sensi e per le sue scelte di vita non relative a determinati vizi, ma proprio per come si comporta. Al di là di questo comprendo che almeno la recitazione e le scenografie si salvano. Nemmeno la regia è male, è proprio la storia che non mi piace. Una stella.

  • User Icon

    Linda

    10/03/2019 14:58:58

    A differenza della gran parte delle persone, non ho apprezzato affatto The wolf of Wall Street. L’ho trovato un film difficile da guardare in quanto non riuscivo minimamente a sopportare il protagonista interpretato da Leonardo di Caprio in quanto l’ho trovato egoista e privo di valori positivi. Il cambiamento del protagonista non è affatto qualcosa che ho apprezzato. Probabilmente non sono riuscita a comprenderlo al meglio ma non è un film che riuscirei a riguardare. Sconsigliato.

Commedia nera e stupefacente senza redenzione, brillante analisi antropologica sull'avidità

Trama
Jordan Belfort è un broker cocainomane e nevrotico nella New York degli anni Novanta. Assunto dalla L.F. Rothschild il 19 ottobre del 1987 e iniziato alla 'masturbazione' finanziaria da Mark Hanna, yuppie di successo col vizio della cocaina e dell'onanismo, è digerito e rigettato da Wall Street lo stesso giorno in seguito al collasso del mercato. Ambizioso e famelico, risale la china e fonda la Stratton Oakmont, agenzia di brokeraggio che rapidamente gli assicura fortuna, denaro, donne, amici, nemici e (tanta) droga. Separato dalla prima moglie, troppo rigorista per reggere gli eccessi del consorte, Jordan corteggia e sposa in seconde nozze la bella Naomi, che non tarda a regalare due eredi al suo regno poggiato sull'estorsione criminale dell'alta finanza e la ricerca sfrenata del piacere. Ma ogni onda cavalcata ha il suo punto di rottura. Perduti moglie, amici e rotta di navigazione, Jordan si infrangerà contro se stesso, l'inchiesta dell'FBI e la dipendenza da una vita 'tagliata' con cocaina e morfina.

  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 181 min
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti; Inglese
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • AreaB
  • Martin Scorsese Cover

    "Propr. M. Marcantonio Luciano, regista statunitense. Di origini italiane, cresce a Little Italy. Ostacolato nella sua vocazione religiosa (viene espulso dal seminario per l'amicizia con delinquenti di strada), si avvicina al mondo del cinema di cui subisce il fascino sin da ragazzino. Esordisce dietro la mdp con il drammatico Chi sta bussando alla mia porta? (1969, ma l'ideazione risale al 1965) che annuncia le tematiche principali della sua successiva produzione: la predilezione per storie sulla vita violenta dei bassifondi dove prevalgono la fisicità dei personaggi e le loro pulsioni autodistruttive, la costante presenza autobiografica (dall'ossessiva educazione cattolica alle contraddizioni della cultura italoamericana), la sapiente fusione di dialoghi e voci fuori campo, l'ironia dai... Approfondisci
Note legali