Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Wolfgang Amadeus Mozart. Così fan tutte (2 DVD) - DVD di Cecilia Bartoli,Agnes Baltsa,Wolfgang Amadeus Mozart,Nikolaus Harnoncourt

Wolfgang Amadeus Mozart. Così fan tutte (2 DVD)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: DVD
Numero supporti: 2
Etichetta: Arthaus Musik
Data di pubblicazione: 17 novembre 2008
  • EAN: 0807280001396

€ 29,90

Punti Premium: 30

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dramma giocoso in due atti di Wolfang Amadeus Mozart su libretto di Lorenzo Da Ponte.

Personaggi
Fiordiligi, dama ferrarese abitante in Napoli (soprano)
Dorabella, dama ferrarese e sorella di Fiordiligi (soprano)
Guglielmo, ufficiale, amante di Fiordiligi (basso)
Ferrando, ufficiale, amante di Dorabella (tenore)
Despina, cameriera (soprano)
Don Alfonso, vecchio filosofo (basso)
Soldati, servi e marinai (coro)

A Napoli, nel XVIII secolo.
Atto I
Gli ufficiali Ferrando e Guglielmo scommettono con il cinico scapolo Don Alfonso che le loro fidanzate sapranno mantenersi fedeli. Condizione della scommessa è che seguano ciecamente le istruzioni di Alfonso. In giardino le sorelle Fiordiligi e Dorabella apprendono da Don Alfonso che i loro fidanzati devono partire, richiamati in guerra. le due dame vengono convinte da Despina, pagata da dDon Alfonso, a ricevere due "nobili albanesi" che non sono altri che i loro fidanzati travestiti. All'inizio le due sorelle si mostrano fedelissime, con rabbia di Alfonso e gioia segreta degli ufficiali. Ma più tardi Don Alfonso, con la complicità di Despina, conduce davanti alle due fanciulle i due "albanesi" in apparenza avvelenatisi per la disperazione. Le dame li curano amorosamente, ma ancora rifiutano di baciarli.
Atto II
Despina è finalmente riuscita a togliere gli scrupoli alle padroncine, che confessano di essere attratte dagli "albanesi" (e ciascuna ha scelto il fidanzato dell'altra, senza saperlo). Nel giardino Ferrando smania nel vedere Guglielmo avere successo presso Dorabella, ma l'amico lo calma. Anche Fiordiligi dopo essersi travestita da militare, con l'intento di recarsi al campo per cercare il suo fidanzato, cede all'assalto decisivo di Ferrando. Infine la scommessa viene vinta da Alfonso, dopo che Despina li ha informati che le dame sono pronte a stendere il contratto di nozze con gli "albanesi". Più tardi, nel bel mezzo del banchetto nuziale, viene annunciato il ritorno degli ufficiali. Gli "albanesi" si esclissano e al loro posto tornano i fidanzati delusi. È Don Alfonso a togliere tutti dall'imbarazzo rivelando l'intrigo e favorendo la riconciliazione delle coppie.

(fonte: Enciclopedia della Musica Garzanti)
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Wolfgang Amadeus Mozart Cover

    Compositore austriaco. Il «bambino prodigio». i primi viaggi a monaco, parigi e londra. Il padre Leopold era maestro di cappella presso il principe arcivescovo di Salisburgo quando Wolfgang nacque, il 27 gennaio. Prima ancora di imparare a leggere e a scrivere, il piccolo M. rivelò prodigiose doti musicali, tanto che a quattro anni già suonava il clavicordo e a cinque componeva minuetti che il padre trascriveva. Anche la sorella Marianna, detta Nannerl, di cinque anni maggiore, suonava il clavicembalo con grande abilità; cosicché Leopold, perseguendo tenacemente l'educazione musicale dei figli, pensò di metterne subito a frutto le qualità precoci. Nel gennaio 1762 Leopold si recò con la famiglia alla corte dell'elettore di Monaco di Baviera, dove i due piccoli musicisti tennero concerto, suscitando... Approfondisci
  • Nikolaus Harnoncourt Cover

    Violoncellista e direttore d'orchestra austriaco. Studioso di prassi esecutive storiche, ha fondato nel 1953 il Concentus Musicus Wien, specializzato nell'esecuzione di musica barocca con strumenti d'epoca, che egli stesso ha istruito e diretto (anche suonando il violoncello e la viola da gamba) e col quale ha realizzato importanti edizioni discografiche (fra cui l'integrale delle cantate di Bach, con G. Leonhardt). Analoghi criteri ha esteso all'opera barocca e classica: ha diretto la realizzazione di Ponnelle della trilogia di Monteverdi a Zurigo (1975-79), nonché opere di Rameau (segnatamente Castor et Pollux) e di Mozart (fra cui Don Giovanni e Idomeneo, con orchestra moderna), segnalandosi, oltre che per il rigore filologico, per l'incisività e la caratterizzazione dei dettagli. Dal 1960... Approfondisci
Note legali
Chiudi