Categorie

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ac

    01/03/2016 20.42.13

    Avvincente e terrificante!

  • User Icon

    Mr Gaglia

    29/01/2015 14.10.34

    Brad Pitt e soci hanno scelto il libro di Max Brooks "World War Z: An Oral History of the Zombie War" per farne un blockbuster tutto adrenalina e clima da fine dei tempi. La "rabbia" famelica di cui sono portatori gli zombie si diffonde nel film di Forster come una pandemia moderna e le tante inquadrature dall'alto ne sottolineano efficacemente lo spargimento capillare, come arterie di un unico mondiale organismo sociale che si colorano di rosso, sulle strade e sui monitor del potere ridotto all'impotenza. Altrettanto efficace è la sensazione degli eventi, che s'affaccia a inizio avventura con l'eliminazione in quattro e quattr'otto dello scienziato e ritorna in più punti, finale compreso. Anziché spogliare World War Z di una sua identità, però, i tanti richiami esterni fanno pensare che la cifra del film dell'eclettico Forster si trovi proprio nella compresenza degli elementi: non c'è dramma senza azione, non c'è azione senza romance, né romance senza gore (anche se quest'ultimo è l'ingrediente usato con maggior moderazione). Le scene di massa si alternano meccanicamente a quelle che ritraggono il privato dell'eroe e, nonostante il tono epico e semiamaro del commento, fa presto capolino la sensazione che gli zombie siano ridotti a pretesto, burattini al servizio dell'immagine della star, avventura tra le tante di un padre di famiglia chiamato "suo malgrado" a salvare periodicamente il mondo. Ma sono dolci, vecchie ingenuità hollywoodiane, che in fondo non fanno male a nessuno. Inopportuno secondo il mio punto di vista è il capitolo israeliano del film, nel quale si dà spazio a un'apologia del muro e a una banalizzazione della storia che, tra tanti tagli e stringimenti, sarebbero dovute cadere per prime. Bel film da recuperare.

  • User Icon

    Ernesto

    23/03/2014 21.55.52

    Pur avendo molte le analogie con "Io Sono Leggenda"(con finale alternativo), "World War Z" è sicuramente un film da non sottovalutare. Le scene sono spettacolari, e Brad Pitt non delude. Bravo anche il nostro Pierfrancesco Favino, attore sempre più apprezzato anche in campo internazionale.

  • User Icon

    Oblomov71

    08/01/2014 12.18.37

    Adrenalinico. Una regia da cardiopalmo che non dà tregua, fino all'ultimo fotogramma. Implicazioni splatter e horror del soggetto sono intelligentemente attenuate, a beneficio di inquietanti riflessioni su sovrappopolazione mondiale, catastrofi globali e pandemie, oltre che sulla sostanziale fragilità della nostra società di fronte alla Natura. Ottimo Pitt, che ha creduto fin da subito nel potenziale del soggetto.

  • User Icon

    Fabio

    03/11/2013 23.38.08

    Film bellissimo,coinvolgente,ti inchioda alla poltrona ed e' quello che deve provocare una storia con zombie.B.Pitt giganteggia dall'inizio alla fine.La battaglia che si svolge a Gerusalemme e'qualcosa che lascia senza fiato(me la sono riguardata una seconda volta)e vale tutto il film.andate al cine.o comprate il dvd soldi spesi bene.solo una postilla per Pint74,adattare un film da un libro,e'cosa nn facile,un libro a centinaia di pagine un film dura un ora e mezzo.Leggi Papillon e guarda il film,leggi Vigilato speciale con D.Hoffman e guarda il film,leggi I Mastini della guerra e guarda il film con C.Walken,nn vanno mai confrontati libro,film o almeno farlo con giusto equilibrio.

  • User Icon

    mario farinelli

    29/10/2013 11.12.31

    Bello anche se sembra di vedere Zombie di Romero. Unica pecca non è splatter .Peccato perchè un film di zombie deve esserlo.

  • User Icon

    pint74

    11/10/2013 20.15.07

    Un film che mi ha attratto con una pubblicità davvero accattivante....Purtroppo,alla resa dei conti,a mio parere si è rivelato una mezza delusione.Avendo letto il libro,posso dire con sicurezza che non sono quasi per nulla simili.La modalità di diffusione del contagio,la velocità con cui attacca le persone la malattia,la reazione delle nazioni,quasi tutto è stato tagliato o modificato nel film.Perfino gli zombie sono totalmente differenti,da quelli classici e lenti del libro,a quelli veloci,in stile resident evil,del film...Quindi il paragone fra libro e film non è da fare,poichè,a mio avviso,sono due cose molto differenti,accomunati ,forse,solo da alcune locazioni,,ma niente di più.Il film in se stesso,non è niente male ma non brilla per originalità,a mio parere.Molta azione,molti effetti speciali degni di nota ma storia abbastanza scontata.Si poteva magari fare di meglio.Speriamo in un seguito,questa volta,più simile al libro.

  • User Icon

    tommaso

    22/08/2013 11.31.23

    il tipo di film che preferisco,e bravo pitt attore talentuoso.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Universal Pictures, 2013
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 116 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2