You And Me (Shockproof Classics) (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Fritz Lang
Paese: Stati Uniti
Anno: 1938
Supporto: DVD
Salvato in 12 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 12,99 €)

Appena uscito dalla prigione Joe Dennis, un gangster, è assunto in un grande magazzino. Il proprietario, signor Morris, ha preso l'encomiabile iniziativa di dare impiego a ex-detenuti, allo scopo di offrire loro l'occasione di reinserirsi socialmente ed economicamente. Divenuto un impiegato modello e concluso il periodo di libertà vigilata egli decide di sposare Helen Roberts, una commessa che non gli rivela di essere anch'essa una ex-detenuta. Ella teme di deluderlo e inoltre la legge americana di quel tempo impediva di contrarre matrimonio a chi era in libertà vigilata. Quando Joe scopre la verità, ritorna presso i suoi precedenti compagni della malavita e progetta una rapina ai danni del magazzino. Helen riesce a convincere la banda a rinunciare al piano criminale. Helen e Joe aspettano un bambino e quando lei è ricoverata nella clinica ostetrica, i delinquenti pentiti, vestiti con gli abiti eleganti, si recano a farle visita e a festeggiare il lieto evento.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Aurora

    16/01/2019 19:13:51

    Ragguardevole recupero della Shockproof di questo film pressoché dimenticato di Fritz Lang con George Raft e Sylvia Sidney costruito sul modello della Lehrstück (commedia didattica) di genere brechtiano. Ebbe scarso successo alla sua uscita, ma è a mio avviso un’interessantissima commistione di noir e sentimentale, commedia e gangster movie con persino, a un certo punto, un interludio musicale. Conclude in tono decisamente più leggero la cosiddetta trilogia sociale del regista, cominciata con “Furia” e proseguita poi con “Sono innocente”. Ottima edizione dal punto di vista audio/video, a mio avviso davvero imperdibile.

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Penny Video, 2018
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Inglese; Italiano
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Area2
  • Contenuti: Presentazione
  • Fritz Lang Cover

    "Regista tedesco di origine austriaca. Studia al Politecnico di Vienna, ma viene presto attratto dalle discipline umanistiche, in particolare dalle arti figurative, e si iscrive all'Accademia di belle arti di Monaco. Comincia a viaggiare per l'Europa, vivendo come pittore ambulante, ma allo scoppio della prima guerra mondiale è arruolato nell'esercito e viene ferito in battaglia. È durante la convalescenza che si accosta alla scrittura cinematografica. Dopo aver realizzato per il produttore E. Pommer la sceneggiatura di Matrimonio al club degli eccentrici (1916), diretto da J. May, nel 1918 passa alla regia con Halb-Blut, e l'anno successivo con Der Herr Der Liebe (1919), seguito subito dopo da I ragni (1919), film a episodi ambientato in varie parti del mondo. Non abbandona però la scrittura,... Approfondisci
  • George Raft Cover

    Propr. G. Ranft, attore statunitense. Aria beffarda, discreto ballerino, esordisce sul grande schermo in parti secondarie a lui congeniali di mascalzoni e perdigiorno, fino al successo con il ruolo del gangster Guino Rinaldo in Scarface (1932) di H. Hawks. Nelle pellicole seguenti sino alla tarda età si dimostra buon attore dal talento eterogeneo: lo ricordiamo seducente ballerino in Bolero (1934) di W. Ruggles accanto a C. Lombard, romantico amante in You and Me (1938) di F. Lang, anomalo gangster vessato dal destino in Morire all'alba (1939) di W. Keighley e in Strada maestra (1939) di R. Walsh, investigatore osteggiato dalla società in Notturno di sangue (1946) di E.L. Marin, ironico dongiovanni in A qualcuno piace caldo (1959) di B. Wilder. Dagli anni '60 lavora soprattutto come caratterista,... Approfondisci
  • Sylvia Sidney Cover

    Nome d'arte di Sophia Kosow, attrice statunitense. In teatro dal 1926 esordisce nel 1929 esaurendo negli anni ’30 il suo momento più fulgido. Volto tondo dagli occhi malinconici su un fisico minuto, è messa in luce dalla Paramount (Le vie della città, 1931, di R. Mamoulian), divenendo protagonista in ruoli di coraggiosa proletaria vittima della propria condizione e delle circostanze, nel dramma a sfondo sociale (Una tragedia americana, 1931, di J. von Sternberg) e in ambientazioni popolari d’impianto realistico (Scena di strada, 1931) o teatrale (Strada sbarrata, 1937, di W. Wyler). Lasciata la casa nel 1935, dopo un’efficace trasferta nel thriller britannico (Sabotaggio, 1936, di A. Hitchcock) accompagna l’esordio hollywoodiano di F. Lang nel dramma di taglio espressionista (Furia, 1936)... Approfondisci
Note legali