Z, l'orgia del potere

Z

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Z
Regia: Costa-Gavras
Paese: Italia; Francia
Anno: 1969
Supporto: DVD
Salvato in 31 liste dei desideri

€ 9,74

€ 12,99
(-25%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 10,99 €)

In un paese in odore di regime militare, un deputato dell'opposizione muore in circostanze quantomeno strane. Tutto viene architettato dai gestori del potere perché l'accaduto venga archiviato come un tragico incidente. Ma un giudice solerte e incorruttibile vuole vederci chiaro e va avanti per la sua strada sfidando il muro di omertà e il clima di generale intimidazione che gli si ergono contro.

1969 - Festival di Cannes - Miglior attore - Trintignant Jean Louis

  • Produzione: A & R Productions, 2016
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 121 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Francese (Dolby Digital 2.0 - mono);Spagnolo (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato Schermo: 1,66:1
  • Area0
  • Contenuti: speciale: doppiaggio originale d'epoca; foto; manifesto originale; trailers
  • Charles Denner Cover

    "Attore francese. In Francia dall'età di quattro anni, esordisce sulle scene del Théâtre National Populaire nel 1946 e dieci anni dopo debutta nel cinema in Gli anni che non ritornano (1956) di Y. Allégret. Nel 1962 C. Chabrol gli affida la parte del «saponificatore» di donne nel suo originale Landru e due anni dopo A. Jessua gli fa incarnare la beatitudine della follia nella sua ambiziosa opera prima Una vita alla rovescia (1964). Molto attivo negli anni '60 e '70, con il suo sottile umorismo venato di inquietudine ha interpretato una variegata galleria di personaggi in film di L. Malle (Il ladro di Parigi, 1966), F. Truffaut (La sposa in nero, 1968; Mica scema la ragazza!, 1972; L'uomo che amava le donne, 1977), C. Lelouch (Tutta una vita, 1974) e C. Costa-Gavras (Z - L'orgia del potere... Approfondisci
  • Jacques Perrin Cover

    Nome d'arte di J. Simonet, attore, regista e produttore francese. Figlio d’arte, esordisce sul grande schermo alla metà degli anni ’50, recitando in parti di sfondo, e incontra la grande occasione nel 1961 con il ruolo da protagonista nel drammatico La ragazza con la valigia di V. Zurlini. Biondo, viso di una bellezza languida e malinconica, è un coraggioso sottotenente in 317 battaglione d’assalto (1964) di P. Schoendoerffer, uno stralunato superstite in Vagone letto per assassini (1965) di C. Costa-Gavras, un paggio dongiovanni in Blanche. Un amore proibito (1970, di cui è anche produttore) di W. Borowczyk, un disilluso ufficiale in Il deserto dei tartari (1976) di V. Zurlini. Dopo l’esperienza televisiva (che ripeterà più volte nel corso degli anni), ritorna al successo cinematografico... Approfondisci
Note legali