Traduttore: V. Filosa
Editore: Rizzoli Lizard
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 27 gennaio 2010
Pagine: 231 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788817037778
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Kyôto, 1966. Hamaguchi, impiegato di un'azienda tessile, si sente diverso da tutti gli altri ragazzi: basti pensare che al circolo sportivo, meta prediletta dei suoi coetanei, il ragazzo preferisce lo zoo, dove passa buona parte del proprio tempo a ritrarre dal vivo gli animali. Ma la sua passione per il disegno è talmente forte da sopportare appena i ristretti confini della vita di provincia, e presto Hamaguchi deciderà di partire per Tokio, dove finirà per imbattersi in una comunità di professionisti un po' particolare: quella degli autori di fumetto, i mangaka.

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elettra

    21/09/2018 14:58:42

    È giusto essere obiettivi ed è giusto che per tante volte che ho decantato il maestro almeno una volta io gli tiri le orecchie. Questa volta mi dispiace ma Jiro non mi sorprende o stupisce. Avevo letto che sotto sotto questo volume racchiudeva un tantino di cenni autobiografici dell'autore e per giunta non potevo lasciarmelo sfuggire (anche se non me lo sarei lasciato sfuggire comunque). In realtà l'ho trovato un tantino piatto, banale, senza grandi emozioni che in teoria l'autore è solito rilasciare. Ovviamente non è tutto da buttare come sembra dalle prime righe della mia recensione, diciamo che mi ha abituato troppo bene. Se uno leggesse solo ed esclusivamente questo romanzo probabilmente lo promuoverebbe a pieni voti ma avendo letto tutto il leggibile di questo autore mi sentirei di consigliare a chi volesse approcciarsi a Taniguchi altri titoli, non questo. Promosso, ma il maestro può fare di più.

  • User Icon

    Simone

    18/09/2018 13:42:26

    Jiro taniguchi non si smentisce mai, magnifico

  • User Icon

    Loris

    03/09/2013 10:39:24

    Questo racconto di formazione autobiografico è una buona occasione per vedere da vicino il mondo dei manga in un momento di crescita e successo, sul finire degli anni '60. Non ci si sottrae all'etica del lavoro e del sacrifico (quella che impone di consegnare la storia nei tempi previsti, rinunciando anche al sonno), ma si dà il giusto valore anche alla creatività e all'ispirazione. Personalmente, ho apprezzato soprattutto le parti sentimentali, poste all'inizio e negli ultimi capitoli. Non siamo ai livelli di eccellenza di 'Quartieri lontani', ma anche questo lavoro di Taniguchi vale la lettura.

Scrivi una recensione