Recensioni Zoo

  • User Icon
    20/03/2020 21:07:17

    La Barbato riesce a tenerti incollata al libro pur avendo scritto una storia abbastanza crudele e claustrofobica. Non vedo l'ora che esca il libro finale! Non è adatto ai deboli di stomaco... ma vi assicuro che se amate i thriller psicologici ne vale la pena e non vi pentirete

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    12/03/2020 21:37:41

    Come sempre Paola Barbato ti porta a percorrere una strada...alla fine del libro però ti accorgi che quella strada è tutto l'opposto. Aspetto con ansia il prossimo 😉

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    28/02/2020 08:08:30

    HO AMATO QUESTO THRILLER PSICOLOGICO DALL'INIZIO ALLA FINE. La Barbato è stata capace di tenermi con il naso incollato alle sue pagine come non mi succedeva ta tempo. Zoo fa parte di un esperimento narrativo (a mio parere più che riuscito) chiamato ''polibilogia'', iniziato con ''IO SO CHI SEI''. Ma Zoo può essere letto anche come libro a se, entrambi i libri raccontano storie autonome, con un proprio inizio e una propria fine, che non interferiscono l’una con l’altra, non si sono necessarie, ma “si parlano”, addirittura con il passaggio di alcuni personaggi da un libro all’altro. Non è necessario leggere 'Zoo' per capire 'Io so chi sei' e non è necessario leggere 'Io so chi' sei per capire 'Zoo'. E non sarà necessario aver letto nessuno dei due per poter leggere il seguito (che aspetto con ansia!). L’esperimento infatti starà nell’“impronta emotiva” dei lettori. Chi avrà letto per primo 'Io so chi sei' leggerà 'Zoo' con un approccio diversissimo da chi leggerà invece per primo 'Zoo' e poi 'Io so chi sei'. Qualcuno leggerà solo uno dei due e poi il seguito, magari scoprendo l’altro in un secondo momento, e addirittura sarà possibile che qualcuno legga prima il seguito e poi gli altri due, come se si trattasse di prequel, sequel e spin-off. Che dire? La Barbato è geniale.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    13/10/2019 15:22:07

    Anche meglio del primo, impossibile smettere di leggere, pagina dopo pagina ti senti davvero parte dello zoo, da leggere assolutamente.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    22/09/2019 04:57:15

    Ho acquistato il libro dopo aver letto, della stessa autrice, "io so chi sei". Zoo dovrebbe spiegare l'antefatto, in realtà in entrambi non viene alla fine svelato con certezza il colpevole per cui, immagino, seguirà un terzo romanzo. Ho trovato questo romanzo davvero claustrofobico e angosciante, come d'altro canto la situazione descritta nel libro. Per i miei gusti, però un po' eccessivo, soprattutto in assenza di una spiegazione finale sull'identità e sulle motivazioni dell'assassino...

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/09/2019 11:31:08

    Avvincente sin dal primo capitolo!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    09/09/2019 17:59:39

    Occore dargliene atto: Paola Barbato sa come incuriosire il lettore! Peccato che la curiosità non sia tutto. Cosa saresti disposto a fare pur di sopravvivere? Fino a dove ti spingeresti? Ma soprattutto, è giusto ergersi a giudici supremi e punire chi non si comporta secondo i nostri canoni morali? Tutte domande che ci sono state poste un centinaio di volte, ma che con Zoo, la Barbato ci ripropone in modo diverso dal solito; oserei dire originale. La storia procede lentamente dall’inizio alla fine. Durante i primi capitoli questo tipo di lentezza è comprensibile. L’autrice si prende il suo tempo per mostrarci e farci capire il luogo in cui si trova la nostra protagonista e perché, chi è il nostro eroe e chi il cattivo. In questo libro però, non ci sono né buoni né cattivi. Come a sottolineare che anche chi in apparenza può sembrare una persona buona e tranquilla, in un periodo di stress può far emergere la sua parte oscura. Ciò che più mi ha colpita è che la protagonista non si interroga mai su cosa possa aver fatto per trovarsi in quella gabbia. Non pensa mai di aver fatto qualcosa di male, non passa in rassegna le sue azioni. È come se avesse messo un bavaglio alla sua coscienza ancor prima di essere stata rapita. Sullo stile di scrittura dell’autrice non ho molto da dire. È una scrittura pulita la sua. Un modo di raccontare che inizialmente rende la lettura scorrevole. Purtroppo la lentezza, come scritto sopra, si protrae per tutto il romanzo portando la storia a essere noiosa e ridondante a tratti. La lentezza non è l’unico difetto di questo romanzo. Ho immaginato con grande difficoltà l’ambiente composto dai carrozzoni. La caratterizzazione dei personaggi non è per niente approfondita. La trama prometteva disperazione, angoscia, inquietudine, ansia, adrenalina. Tutte sensazioni che l’autrice non è riuscita a farmi provare, non sono entrata nemmeno in empatia con i personaggi. Zoo è una storia nuda e cruda, scritta con lo scopo di essere d’impatto. Tuttav

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/08/2019 13:38:05

    Rispetto i primi libri ella Barbato ( BILICO, per intenderci)con gli ultimi ci si allontana sempre di piu' dal classici thriller; il tema principale sono i comportamenti , i profili del cattivo di turno,i risvolti psicologici delle vittime e del loro carnefice; rispetto la scrittrice e il suo genere - ormai lontano dal giallo thriller - ma ho abbandonato il libro prima della fine . Peccato

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    14/08/2019 07:58:04

    Disturbante e affascinante allo stesso tempo . Attendo con ansia il libro del prossimo anno dove tutto si dovrebbe concludere . Bravissima !!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    01/08/2019 14:31:21

    Inutile girarci intorno. Ci troviamo di fronte ad un vero capolavoro. Un lavoro straordinario che lascia atterriti, un romanzo in chiave thriller/horror che lascia strascichi fisici nel lettore. Terribile, sconvolgente, asfissiante. William Golding diceva."Gli uomini producono il male come le api il miele". Questo romanzo rappresenta il pensiero di Golding e addirittura lo sovrasta, risultando migliore del "Signore delle mosche" dello scrittore premio Nobel. Paola Barbato entra di diritto nell'Olimpo dei grandi.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    28/07/2019 13:23:22

    Dopo aver letto il primo libro della trilogia (buon libro) mi ritrovo ancora "scossa" dalla fine della lettura di Zoo. Che dire..... la Barbato è un fenomeno del thriller... un lavoro complesso e terrificante, più basato sulla psicologia che su alternanza di fatti. Attendo il terzo!!!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    25/07/2019 17:34:43

    "ZOO" di Paola Barbato è semplicemente raccapricciante tipo "SAW L'enigmista"... Non è il sequel di "IO SO CHI SEI" ma è un parallelo, arriva nello stesso punto, lasciando la traccia aperta per un nuovo romanzo... Un vero Horror, sconvolgente!!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    18/07/2019 12:22:39

    Non un capolavoro, ma comunque un libro di piacevole lettura.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    17/07/2019 19:59:28

    Orribile!!!!! Noia paurosa!!!!!

    Leggi di più Riduci