Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

26 Preludi op.28 - CD Audio di Fryderyk Franciszek Chopin,Martha Argerich

26 Preludi op.28

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Deutsche Grammophon
Data di pubblicazione: 18 settembre 1987
  • EAN: 0028941583628
Salvato in 11 liste dei desideri
Disco 1
1
1. in C major
2
2. in A minor
3
3. in G major
4
4. in E minor
5
5. in D major
6
6. in B minor
7
7. in A major
8
8. in F sharp minor
9
9. in E major
10
10. in C sharp minor
11
11. in B major
12
12. in G sharp minor
13
13. in F sharp major
14
14. in E flat minor
15
15. in D flat major ("Raindrop")
16
16. in B flat minor
17
17. in A flat major
18
18. in F minor
19
19. in E flat major
20
20. in C minor
21
21. in B flat major
22
22. in G minor
23
23. in F major
24
24. in D minor
25
Sostenuto
26
Presto con leggierezza
27
Barcarolle in F sharp, Op.60
28
Maestoso
29
Presto
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Fryderyk Franciszek Chopin Cover

    Compositore e pianista polacco.Gli studi e i primi lavori. Figlio di un oriundo francese, precettore presso la famiglia del conte Skarbek, e di una governante di casa Skarbek, diede prova fin dalla più tenera età di possedere un'eccezionale sensibilità musicale. Quando la famiglia si trasferì a Varsavia (il padre era diventato professore di francese nel liceo), il bambino venne affidato al violinista e pianista boemo Wojciech Zywny, che lo avviò allo studio del pianoforte e della composizione. I suoi primi lavori furono pubblicati alla fine del 1817; nel 1818 si presentò per la prima volta in un concerto pubblico. Le lezioni dello Zywny (le uniche lezioni di pianoforte ricevute da C.) terminarono nel 1822; l'anno dopo, continuando da autodidatta gli studi pianistici, si iscrisse al liceo dove... Approfondisci
  • Martha Argerich Cover

    Pianista argentina. Allieva di Gulda e Magaloff, vincitrice del premio Chopin di Varsavia (1955) e dei concorsi di Bolzano e Ginevra (1957), si è affermata tra i più brillanti concertisti della sua generazione. Oltre che come solista, suona spesso in duo con violino (I. Gitlis, G. Kremer), con violoncello (M. Rostropovic, M. Maisky) e a 4 mani. Dotata di tecnica e temperamento vigorosi, eccelle nel repertorio romantico (Liszt, Schumann, Brahms) e del primo '900 (Ravel, Bartók, Prokof'ev). Approfondisci
Note legali
Chiudi