8 Sonate per clavicembalo op.1 - CD Audio di Filippo Emanuele Ravizza,Domenico Alberti

8 Sonate per clavicembalo op.1

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Domenico Alberti
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Concerto
Data di pubblicazione: 25 gennaio 2010
  • EAN: 8012665206712

Al di là delle teorie cospirazioniste, che ogni tanto fanno capolino anche all'interno della musicologia, è indubbio che il meraviglioso sviluppo della musica tedesca abbia quanto meno gettato un'ombra su quella italiana, relegando in un comodo secondo piano, quando non direttamente all'oblio, musicisti di grandissimo valore. Si pensi ad esempio al debito riconosciuto di un Händel (per non parlare del giovane Mozart) nei confronti dell'Italia, dove vennero com'è noto a completare la loro formazione, o dello stesso Haydn verso Nicola Porpora. Ma si pensi, nel contempo, anche alla figura per certi aspetti emblematica di Clementi, il "Padre del Pianoforte", relegato, sino alla recente Renaissance discografica inaugurata dal grande Horowitz, nel ruolo di un noioso pedagogo intento a dar bacchettate ai giovani pianisti. Eppure, fu lui a sfidare Mozart davanti all'augusta Maestà di Giuseppe II (che, per la cronaca, decretò un salomonico verdetto di parità, che la dice lunga); è sempre lui a mettere "sotto contratto" il giovane Beethoven, che lo venerava. Senza forse raggiungere quella statura, questo è pur il caso di Domenico Alberti, ricordato oggi per lo più come aggettivo, neppure come nome, in quel basso albertino che - oltretutto - è dubbio che abbia inventato proprio lui. L'incisione integrale dell'Opera prima è non solo un doveroso contributo al riconoscimento del talento italiano, ma anche una gradevolissima full immersion in quello stile galante, giocato sulla melodie e il sentimento, che ancora ci conquista e ci seduce esattamente come allora.

  • Domenico Alberti Cover

    Compositore, clavicembalista e cantante. Fu allievo di Lotti. Sue composizioni per clavicembalo furono pubblicate a Londra e a Parigi. Diffuse una formula d'accompagnamento (il basso albertino) consistente nell'esecuzione arpeggiata e ritmicamente uniforme delle note dell'accordo. Approfondisci
Note legali