Categorie

A un soffio dalla fine. Il mio ritorno alla vita dopo la tragedia dell'Everest

Stephen G. Michaud, Beck Weathers

Traduttore: Adria Tissoni
Editore: Corbaccio
Formato: EPUB con DRM
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1008,35 KB
  • Pagine della versione a stampa: 296 p.
  • EAN: 9788867000685


La storia che ha ispirato il film EVEREST raccontata da uno dei protagonisti.

Nel maggio 1996 Beck Weathers si trova con altri alpinisti sotto la vetta dell’Everest, quando sulla montagna si scatena una terribile tormenta di neve. Nove sono le vittime di questa immane tragedia raccontata da Jon Krakauer in «Aria sottile», ma a una di esse, Beck Weathers, viene data una seconda chance. Arrivato in condizioni disperate al campo base, cieco, ricoperto interamente di ghiaccio, viene abbandonato dai suoi compagni che a loro volta tentano di mettersi in salvo. Solo la moglie non si arrende a quello che appare un destino segnato, e organizza una rischiosissima missione di salvataggio… «A un soffio dalla fine», ripubblicato con una nuova prefazione dell’autore a quindici anni dalla prima edizione, non è solo la storia incredibile di una spedizione drammatica, in cui morirono otto uomini, ma è anche la testimonianza emozionante e commovente di un sopravvissuto che ha saputo vedere la realtà che lo circonda, la famiglia, gli amici, la vita di tutti i giorni, con occhi nuovi. Medico anatomopatologo, Beck Weathers ha perso la mano sinistra, e parte della destra e del naso per congelamento durante la spedizione all’Everest del 1996. Oltre alla professione di medico, da anni Beck Weathers tiene conferenze motivazionali sulla sua esperienza straordinaria e sull’importanza di saper cogliere le seconde chance che la vita ci offre.