copertina

Abbasso l'Italia

Fulvio Abbate

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili
Anno edizione: 2020
Formato: Tascabile
In commercio dal: 29 aprile 2020
Pagine: 224 p., Brossura
  • EAN: 9788830102286
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 12,35

In uscita da: 29 aprile 2020

Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Quarant'anni fa De Gregori compose una canzone-inno, "Viva L'Italia", in cui cantava pregi e difetti degli italiani, capaci di superare tragedie e tensione grazie alla capacità di resistere. Cosa resta di quell'eredità? Fulvio Abbate risponde con la vena ironica e la lucidità che lo contraddistinguono. Ci consegna una splendida e agghiacciante elegia: uno sfogo sentimentale e personale ma anche un affresco dell'Italia del 2020 e di chi siamo stati.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Fulvio Abbate Cover

    Fulvio Abbate è nato nel 1956. Scrittore, critico d’arte e inventore della web-tv Teledurruti, ha pubblicato, fra l’altro, i romanzi Zero maggio a Palermo (1990), ripubblicato dalla Nave di Teseo nel 2017, Oggi è un secolo (1992), Dopo l’estate (1995), La peste bis (1997), Teledurruti (2002), Quando è la rivoluzione (2008), Intanto anche dicembre è passato (2013). E ancora, Il ministro anarchico (2004), Sul conformismo di sinistra (2005), Pasolini raccontato a tutti (2014), Roma vista controvento (2015), LOve. Discorso generale sull'amore (2018) e Quando è la rivoluzione (2018). Nel 2010 ha dato vita al movimento Situazionismo e Libertà, il cui simbolo è disegnato da Wolinski. Nel 2012, a Parigi, il Collège de ‘Pataphysique... Approfondisci
Note legali