Agente 007. Si vive solo due volte

You Only Live Twice

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: You Only Live Twice
Regia: Lewis Gilbert
Paese: Gran Bretagna
Anno: 1967
Supporto: DVD

13° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Giallo e thriller - Spionaggio

Salvato in 7 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 8,90 €)

Inviato a Tokyo per evitare la possibilità dello scoppio della terza guerra mondiale, Bond riesce ad individuare le losche macchinazioni che avvengono all'interno di un vulcano. Seguito di "Agente 007, licenza di uccidere" 1962.
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Antonello Arcuri

    03/09/2020 15:00:19

    La sequenza iniziale, col funerale in mare dell'Agente James Bond è sorprendente. Così come la resurrezione dello stesso, che esce dal sacco in muta da sub ed arrivato a terra si toglie la muta e sotto ha lo smoking. Questo è stile! L'ambientazione orientale aggiunge un tocco di esotico alla vicenda, che è tutta azione.

  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2016
  • Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
  • Durata: 117 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1);Inglese (DTS 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Sean Connery Cover

    Attore scozzese. Dopo essere apparso in diversi film con ruoli di secondo piano, su indicazione di Ian Fleming, creatore di James Bond, ottiene la parte del protagonista in Agente 007 licenza di uccidere (1962) di T. Young. Il film ha un notevole riscontro di pubblico e il personaggio acquista enorme popolarità con i successivi Agente 007, dalla Russia con amore (1963), sempre diretto da T. Young, e Agente 007, missione Goldfinger (1964) di G. Hamilton. Il successo della serie, della quale è protagonista in altri due episodi, oscura quasi la sua interpretazione in Marnie (1964) di Alfred Hitchcock. Nel frattempo – dividendosi tra la Gran Bretagna e Hollywood – si accosta al genere drammatico in La collina del disonore (1965) di Sidney Lumet e poi alla commedia in... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali