Alce Nero parla. Vita di uno stregone dei sioux Oglala

John G. Neihardt

Traduttore: J. R. Wilcock
Editore: Adelphi
Collana: Gli Adelphi
Edizione: 12
Anno edizione: 1990
Formato: Tascabile
Pagine: XIX-280 p.
  • EAN: 9788845907562

12° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Storia e archeologia - Storia - Storia regionale e nazionale - Storia delle Americhe

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 6,48

€ 12,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Pier Morandi

    20/07/2016 14:31:29

    Alce Nero Parla e lo stupendo, storico, Seppellite Il Mio Cuore a Wounded Knee, sono stati fondamentali libri di svolta, di cambiamento, pietre miliari per la mia generazione di fine 60 e per chi a venire. Alce Nero Parla non è un libro struggente, è un libro drammatico e, per i bianchi, conquistatori, una vergogna, ma ormai del tutto risolta, perché dimenticata.

  • User Icon

    Roberto D'Errico

    03/05/2016 11:27:31

    "Alce Nero Parla", a mio parere, è un libro che spinge a porsi qualche domanda, ma l'ho trovato comunque un titolo secondario rispetto ad altri libri di genere letti. Ad ogni modo risulta alquanto interessante tutta la parte legata alle visioni che hanno accompagnato la vita di questo presunto guaritore dotato per giunta di poteri di preveggenza. Alcune domande restano aperte e ahinoi anche senza risposta, soprattutto perché una risposta non ce l'ha avuta nemmeno il vecchio Lakota. Il libro poi poteva essere scritto un po' meglio, e ci si poteva soffermare un po' di più sulle varie guarigioni compiute dallo stregone (a patto di crederci, ovviamente). Nel complesso comunque un libro che scorre veloce e che svela diversi aspetti/significati sulla religione/simbologia degli indiani delle pianure.

  • User Icon

    Anna

    21/02/2012 14:21:50

    Un concentrato di violenza e tristezza che non aggiunge nulla, ahimè, a quel che la vulgata ha già tramandato sulla cultura sioux. Un'occasione sprecata.

  • User Icon

    Fulvio

    09/11/2009 14:03:04

    A Luca: quanto affermi è ricavato dalla posizione revisionistica di uno studioso che è egli stesso un gesuita, e che fra gli "specialisti" statunitensi rappresenta solo una delle molte posizioni interpretative dell'esperienza di Alce Nero. Secondo me occorre molta più cautela e soprattutto bisogna guardarsi da demonizzazioni o da santificazioni (sempre ideologiche entrambe). L'affaire "Alce Nero" è assai più complesso e certo non esprimibile nei termini riduttivi e "in bianco e nero" che ne da Steltenkamp. Spiace soprattutto che anche alcuni antropologi italiani siano "saliti sul treno" di questo revisionismo discutibile e in alcuni tratti inutilmente distruttivo.

  • User Icon

    Antonio

    06/02/2009 12:04:24

    "Alce Nero Parla" è un libro che Vi farà riavvicinare ad una spiritualità "perduta" vicina all'essenza dell'uomo, senza l'imposizione di dogmi. Una storia di un popolo legato agli elementi della natura ed ad una tradizione spirituale che può appena lenire la sua distruzione. La forza di Alce Nero parla è quella di aprire il cuore ad una speranza mistica e benefica, soprattutto ad un lettore che non conosce ancora la cultura e la storia della nazione dei pellerossa e dei Sioux Lakota Oglala.

  • User Icon

    Luca

    03/12/2008 17:50:06

    Purtroppo ho scoperto che questo libro non è altro che una disdicevole mistificazione operata da Neihardt, solo parzialmente basata sui racconti di Alce Nero - in particolare, il sogno/visione che costituisce il fondamento del libro. Più volte Alce Nero ha sconfessato Neihardt pubblicamente (che neppure gli corrispose quanto promesso per l'intervista!). Da oltre trent'anni, ormai, Alce Nero era un fervente cattolico, catechista presso la sua gente. "Forse ero un buon indiano" disse "ma grazie al Cristianesimo ora sono migliore"! Chiunque vorrà compiere anche solo una breve ricerca in Internet, troverà abbondanza di dettagli. Molti illustri studiosi si sono lasciati ingannare: a volte è troppo, davvero troppo facile prestar fede a quello che si vuole udire.

  • User Icon

    grif

    07/09/2008 14:45:57

    Racconto emozionante e a tratti "magico" di un genocidio e dell'umiliazione di un popolo. Non serve aggiungere altro, è tutto scritto nel libro.

  • User Icon

    PIE

    28/08/2007 08:11:16

    LA vita di Alce Nero, guaritore Sioux, cugino di Cavallo Pazzo ai tempi delle grandi guerre con gli invasori Wasichu, i bianchi. Affascinante, epico, intriso di storia e leggenda. Se solo non avessimo distrutto la loro civiltà...

  • User Icon

    ernesto

    01/06/2001 14:25:40

    ottimo libro sotto tutti i sensi

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione