Editore: TEA
Formato: Tascabile
In commercio dal: 12 novembre 2015
Pagine: 200 p., Brossura
  • EAN: 9788850241705
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
"La fine arriva presto, arriva in un giorno così bello che quasi non te l'aspetti. Vorrei che ci fosse il suo viso sopra di me, ma non c'è niente. Non arriverà in tempo, non potrò neanche salutarla. Arriva la fine e sono da solo, e posso soltanto chiamarla. So che sopravviverà, lei è più forte di me. Lei è sempre stata più forte. Mi attraversa la testa il suo sorriso, l'idea di quello che avremmo potuto essere e non siamo mai stati."

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    MariaCarlotta

    23/09/2018 15:59:23

    Per chi ha letto "Il rumore dei tuoi passi" questo libro non può mancare all'appello. Ma anche per chi l'altro libro non l'ha letto affatto, "Alfredo" regala un'emozione in più. La storia è la stessa dei 'gemelli' Alfredo e Beatrice e la loro casa-quartiere Fortezza, ma questa è la versione di Alfredo. Tante accadimenti si capiscono molto meglio, e il suo agire è più commovente e ragionato dell'altro libro-specchio.

  • User Icon

    Iris

    22/09/2018 10:48:26

    Se avete letto "Il rumore dei tuoi passi" non potete non leggere anche il punto di vista di Alfredo.

  • User Icon

    Vincenzo

    21/09/2018 19:02:29

    Valentina d'Urbano è diventata a poco a poco una delle mie scrittrici preferite. Di una sensibilità unica, con i suoi libri tocca parti dell'anima che ti fanno piangere la vita intera!

  • User Icon

    Vittoria

    21/09/2018 18:53:22

    Bello, scritto bene, in linea con lo stile dell'autrice, La storia appassiona, così come quella del libro che lo precede.

  • User Icon

    Simona

    20/09/2018 07:48:50

    Sinceramente non mi fanno impazzire i romanzi di cui conosci già la storia, anche se sono raccontati con punti di vista differenti, come in questo caso l'autrice fa con il personaggio di Alfredo. Il rumore dei tuoi passi è sicuramente più bello, lo consiglio di più di "Alfredo"...se poi l'avete già letto e amato e vorreste sentire un'altra campana, è il romanzo che fa per voi

  • User Icon

    Jessica

    18/09/2018 15:48:34

    L'utilità di questo libro è "odiare" ancora di più Alfredo, ti fa arrabbiare e ti fa piangere dalla prima all'ultima pagina, pur non aggiugendo niente di indispensabile alla storia.

  • User Icon

    Martina

    18/09/2018 09:18:57

    Valentina d'Urbano è decisamente una delle migliori scrittrici italiane. È in grado di emozionare anche sapendo già come finirà una storia. Alfredo racconta l'infanzia, l'adolescenza e il "dopo" della vita del personaggio maschile di "Il rumore dei tuoi passi" (ovvero Alfredo). Ogni singola parola va a colpire il cuore, la d'Urbano ti porta talmente tanto nella storia che ad un certo punto ti viene voglia di abbracciare Alfredo, i suoi fratelli, Bea. Emerge tanta sofferenza, troppa da sopportare per quei ragazzi che non hanno colpe e che avrebbero dovuto gioire come tutti i coetanei della loro età. Ci si ritrova di nuovo di fronte ad un amore carnale, passionale, forte che ti porta a sperare continuamente. Leggetelo e non ve ne pentirete! Alfredo merita di avere uno spazio tutto per sé.

  • User Icon

    Daniela

    17/09/2018 19:51:27

    Letto subito dopo la visione "femminile" della storia. Molto utile per capire alcuni punti oscuri dell'altro libro. Libro che fa riflettere sulla fragilità dei giovani.

  • User Icon

    Eleonora

    17/09/2018 18:45:07

    Non avevo dubbi su questo libro. Dopo aver letto il rumore dei tuoi passi ,ho iniziato questo. Libro molto bello e commovente ,a differenza del primo ti fa capire cosa pensa Alfredo,e perché fa determinate cose . Addirittura potrebbe essere invertito l’ordine di lettura

  • User Icon

    dentrounlibro (on Instagram)

    18/09/2017 09:10:52

    "Con gli anni avrei imparato che la maggior parte delle volte è così che si muore, con gli occhi e la bocca aperta, coma se tutti i tuoi ricordi e la vita e le cose che ami uscissero insieme al respiro. Come se tutto quello che sei stato ti abbandonasse dimenticandosi di chiudere la porta." Alfredo e Bea sono chiamati "I gemelli", anche se in realtà non hanno legami di sangue. In “Alfredo” ripercorriamo tutta la loro storia, quella di due ragazzini che vivono un’infanzia difficile all’interno del quartiere Fortezza, in cui la droga passa di mano in mano, dove il degrado è all’ordine del giorno e quelle poche certezze che ci sono riguardano l’impossibilità di cambiare il futuro. Valentina D’Urbano ci racconta il più puro degli amori, quello nato tra macerie e resti. Un amore di possessione e dolce speranza, di chi crede nell’altro fino alla fine, di chi non si arrende. Un amore freddo e calcolatore, fatto di schiaffi e parole sputate, fatto di sguardi e sfide. Niente romanticismo o scene sdolcinate: Beatrice e Alfredo sono due adolescenti che combattono con una realtà molto più grande di loro e che cercano giorno dopo giorno, di uscirne il più integri possibili.

  • User Icon

    Isa

    22/05/2016 08:22:55

    "Ero solo , pieno di lividi lasciati dalle botte, chiuso in una casa ammuffita, affamato e con un fratello che non voleva saperne di reagire e un altro piccolino che non faceva che piangere. E come se non bastasse, mia madre continuava ostinatamente a essere morta."

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione