Alice's Restaurant (180 gr.) - Vinile LP di Arlo Guthrie

Alice's Restaurant (180 gr.)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Arlo Guthrie
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 1
Etichetta: Pure Pleasure
Data di pubblicazione: 22 novembre 2017
  • EAN: 5060149622360
VINILE € 36,50
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 36,50

Punti Premium: 37

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
VINILE
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Alice’s Restaurant Massacree; Chilling Of The Evening; Ring-Around-A-Rosey-Rag; Now And Then; I’m Going Home; The Motorcycle Song; Highway In The Wind

«Sebbene sia stato per moltissimi anni una presenza costante del panorama musicale folk della East Coast, Arlo Guthrie realizzò il suo album d’esordio solo alla metà del 1967. A proposito di Alice’s Restaurant, sia il pubblico sia la critica hanno sempre prestato attenzione soprattutto al brano che dà il titolo all’album, una sensazionale esibizione della durata di 18 minuti, che occupa tutto il lato A dell’LP. In ogni caso, sono gli altri sei brani in programma a consentirci di farci un’idea delle sempre straordinarie – ma nonostante questo ancora inesplicabilmente sottovalutate – prime registrazioni che Guthrie realizzò per la Warner Bros. Sebbene con ogni probabilità tutto quanto è stato raccontato non corrisponda alla verità, “Alice’s Restaurant Massacree” – che fu registrato dal vivo di fronte al pubblico – fa riferimento a una serie di incidenti realmente accaduti. Questa saga decisamente anticonvenzionale che vede protagoniste discariche chiuse il Giorno del Ringraziamento e il buon vecchio ufficiale Obie, narra l’esperienza paradossale vissuta da Guthrie, che per il “crimine” di aver gettato i rifiuti del ristorante di Alice in un posto proibito si vide rifiutare l’arruolamento nell’esercito, e una serie di altre situazioni insolite e stravaganti in cui il chitarrista venne a trovarsi contro la sua volontà; il suo punto di vista battuto in partenza e l’interpretazione sardonica enfatizzano al massimo grado l’effetto della narrazione. In termini di puro valore artistico, la parte di questo album registrata in studio costituisce un raggiungimento altrettanto valido, comprendendo sei brani a metà strada tra il folk e il rock dai toni decisamente più tradizionali. Tra i più grandi successi di Alice’s Restaurant merita di essere citato “Chilling of the Evening”, di cui viene eseguito un arrangiamento che sembra quasi uscito dalla penna della premiata ditta formata da Jimmy Webb e Glen Campbell. In “Ring-Around-A-Rosy Rag” si percepisce un fascino vagamente d’altri tempi, una nostalgia sottile, un po’ sorniona e con una vena di rimpianto per le band dei bei tempi andati. “I’m Going Home” è un capolavoro minore ampiamente sottovalutato, che non solo ricorda il Roger McGuinn di “Ballad of Easy Rider”, ma rivela anche nello stile di Guthrie una natura più sensibile e complessa. Vale anche la pena di citare la prima versione di “The Motorcycle Song”, brano che venne poi rivisitato e messo in discussione nel successivo album Arlo del 1968, apprezzabile soprattutto per l’ampia discussione del significato del termine “pickle”» (AllMusic).
Disco 1
1
Alice's Restaurant Massacre
2
Chilling Of The Evening
3
Ring A-Around-A-Rosy Rag
4
Now and Then
5
I'm Going Home
6
The Motorcycle Song
7
Highway In The Wind
  • Arlo Guthrie Cover

    Compositore e attore statunitense. Figlio del leggendario musicista Woody G. e di una danzatrice, eredita dal padre la passione per le melodie folk, sulle quali sviluppa temi sociali e politici. La canzone «The Alice's Restaurant Massacre», che parla dei suoi problemi con la polizia e la commissione di leva, diventa il film Alice's Restaurant (1969) di A. Penn, con G. nella parte di sé stesso. L'anno successivo torna sul grande schermo nel documentario Woodstock - Tre giorni di pace, amore e musica di M. Wadleigh. Approfondisci
Note legali