Categorie

Marcel Proust

Curatore: G. Bogliolo
Traduttore: M. T. Nessi Somaini
Collana: I grandi romanzi
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
Pagine: 7 voll., 4524 p. , Brossura

33 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Classica (prima del 1945)

  • EAN: 9788817013260

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gianluca

    20/09/2016 11.13.35

    Dentro di ciascuno di noi ci sono percezioni e sentimenti talmente profondi e sfuggenti che nemmeno i nostri stessi pensieri sono in grado di definirli. Marcel Proust è il genio che riesce a farceli rivivere. Per questo è il più grande scrittore che io conosco, ed il terzo più grande scavatore dell'animo umano. Periodi complessi, non sempre di facile lettura.

  • User Icon

    Massimo

    17/06/2016 09.26.25

    Alla Ricerca del Tempo Perduto è un monumento letterario di sublime perfezione: in breve il miglior libro che abbia mai letto in vita mia, un opera unica, eccelsa, nel panorama del'900 e di tutta la letteratura mondiale,al pari di opere come la Commedia dantesca e il Faust di goethe.

  • User Icon

    max

    22/06/2015 17.40.00

    Aver esplorato la "Cattedrale nella Letteratura" è stata un'esperienza colossale. Mi sono affezionato a tutti i personaggi, in particolare a Odette ed Albertine, senza tralasciare le comparse come la contadinella che vende il latte oppure il lift che manovra l'ascensore. Un viaggio nel Tempo straordinario, come un programma di terapia e analisi psicologica. Più volte è emerso il rimosso della mia infanzia, adolescenza e maturità. La Recherche è un contatto esperienziale, la sensibilità di Proust coinvolge tutti i sensi, tant'è che con lui cogliamo "il buon profumo che giunge dallo spiffero di una porta". La mia Ricerca è iniziata il 30 Agosto 2014 e si è conclusa il 21 Giugno 2015. Dieci mesi segnati da annotazioni e naturalmente dai Nomi per riuscire ad orientarmi nell'universo sterminato dei suoi attori. Immenso!

  • User Icon

    eds

    30/04/2015 09.37.53

    Anche per me è stato un regalo di compleanno. Era il 6 dicembre 2014, l'ho iniziato diffidente il giorno successivo e l'ho terminato il 29 aprile 2015. Non esistono parole di commento per un libro che sta nell'Empireo, nell'Assoluto... Il lettore si può soltanto inchinare difronte ad uno dei più grandi geni della Storia e sentire la propria piccolezza. Infinito. Universale.

  • User Icon

    SuBurriccu

    17/01/2011 22.17.54

    E' stato un regalo di compleanno. Un libro che che volevo leggere da tanto e che tenevo nel cassetto dei desideri. Poi le personi speciali fanno regali speciali, e l ho letto. Ci messo più di due mesi. sono partito come un razzo, poi mi sono arenato sui Guermantes, ho ripreso lento con Sodoma e Gomorra, e poi via come un treno. Ma è così che va Proust. Alcuni mandano già un volume con un po' di fatica,altri lo stesso volume se lo bevono. Che dire? Non è nemmeno leggere...è un viaggio, un esperienza dentro un altra persona. Se non riuscite a concepirlo così vi risulterà noioso, pesante e bla bla bla. Bisogna partire credo con una predisposizione mentale. Sto tizio ha passato la sua vita a scriverlo, non è roba da poco. Alcuni personaggi sono pazzeschi, Swann e Odette per esempio, ma come per i volumi alcuni personaggi possono piacere o meno. Insomma...pensateci bene prima di leggerlo, perchè state per fare un Esperienza di vita. In ogni caso, se arriverete alla fine, ne resterete segnati. Auguri. Cià

  • User Icon

    eugenio

    13/09/2010 18.29.10

    L'ho letto tra Luglio e Agosto, in meno di due mesi. Gli ho dedicato molte ore al giorno: una grande tirata di cui non mi sono pentito.Un libro unico,il più strano che abbia mai letto. è come se Proust ci tenesse a caricare il lettore dell'esperienza di una vita che non può che appassionare (molto più una volta terminato il tutto che durante la lettura).

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione