L' altro volto della speranza (DVD)

(Toivon tuolla puolen)

Titolo originale: Toivon tuolla puolen
Paese: Finlandia
Anno: 2017
Supporto: DVD

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Descrizione

Il bizzarro incontro tra Khaled, un giovane rifugiato siriano che quasi per caso si ritrova a Helsinki come passeggero clandestino su una carboniera, e Wilkström, rappresentante di camicie che lascia moglie e lavoro per darsi alla gestione di un insolito ristorante:La Pinta D'Oro.
Quando le autorità decidono di rispedire Khaled alle rovine di Aleppo, lui decide di rimanere illegalmente a Helsinki. Lì incontra, oltre a vari tipi di razzismo, anche pura bontà. Nel momento in cui Wilkström trova Khaled addormentato nel cortile del suo ristorante, forse riconosce nel ragazzo qualcosa di sé e dopo uno scontro iniziale decide di assumerlo come lavapiat e di aiutarlo a ritrovare la sorella persa tra un confine e l'altro dell'Europa.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    chiara santina

    19/09/2018 10:39:22

    Davvero il capolavoro di Kaurismaki! Da un regista celebre per il suo sapiente uso del silenzio, un film in cui il dialogo con l'altro, seppur essenziale ma pieno di senso, svela un mondo di sentimenti e solidarietà che, tra mille peripezie, riesce a resistere all'ottusa freddezza del sistema. Un migrante e una cagnolina (e un aspirapolvere) nascosti nella toilette delle donne, delicata metafora di ogni altro da sé, che solo un poeta come Kaurismaki sa mettere in scena con leggerezza e ironia, suscitando risate e commozione. Un bellissimo film, in cui l'incontro con le differenze restituisce il ricordo di sé e il desiderio dell'affettività, per non perdere la speranza in una società fatta di relazioni, umane e non solo...

  • User Icon

    GIANLUCA

    18/09/2018 16:54:24

    Altra bella prova registica di Kaurismaki. Sono presenti tutti gli elementi tipici della sua analisi della realtà (già evidenti in altri film, come "Le luci della sera" ed il più recente "Miracolo a Le Havre"), ed in particolare della vita quotidiana delle persone semplici e piccole. Il finale crudele, anche se non lascia spiragli di ottimismo, onora la vita vissuta.

  • User Icon

    Anna Ferretti Evangelista

    08/03/2018 09:55:49

    film Eccellente, regista bravo e particolare... da vedere

Scrivi una recensione

Kaurismäki impartisce importanti lezioni senza dimenticare di far sorridere, come solo i grandi del cinema hanno saputo fare

Trama
Khaled è un rifugiato siriano che ha raggiunto Helsinki dove ha presentato una domanda di asilo che non ha molte prospettive di ottenimento. Wilkström è un commesso viaggiatore che vende cravatte e camicie da uomo il quale decide di lasciare la moglie e, vincendo al gioco, rileva un ristorante in periferia. I due si incontreranno e Khaled riceverà aiuto da Wilkström ricambiando il favore. Nella società che li circonda non mancano però i rappresentanti del razzismo più becero.
L'insoddisfazione esistenziale sembra essere ormai connaturata con la vita dell'uomo occidentale. Non è un caso che il film ci mostri all'inizio Wilkström che se ne va da casa lasciando sul tavolo la fede nuziale. Kaurismaki ha già però provveduto a metterci sull'avviso: ci sono ben altre tensioni che attraversano il mondo e il volto di Khaled, nero del carbone in cui si è nascosto, ce lo testimonia. Il Maestro finlandese continua a visitare il suo mondo di emarginati ed autoemarginati dalla vita ai quali non è concesso di mostrarsi troppo malinconici (anche se lo sono) e che a buon diritto possono provare gli stessi sentimenti dello Shylock shakespeariano.

2017 - Festival di Berlino - Orso d'argento (Gran premio della giuria) - Aki Kaurismaki

  • Produzione: Cinema, 2017
  • Distribuzione: Rai Cinema - 01 Distribution