Categorie

Gillian Flynn

Traduttore: F. Graziosi, I. Zani
Editore: Rizzoli
Collana: Scala stranieri
Anno edizione: 2014
Pagine: 462 p. , Rilegato
  • EAN: 9788817077231

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ChiaraSerafin22

    25/02/2016 12.25.58

    Un libro mozzafiato. La psicologia dei protagonisti è impagabile e anche lo stile di scrittura. Un thriller psicologico dove si suppone tutto e non si indovina nulla. La protagonista femminile ha un cervello talmente fino da essere allo stesso tempo odiosa e incantevole. Da leggere.

  • User Icon

    cesare

    06/09/2015 10.51.52

    L'amore bugiardo **** di Gillian Flynn Finalmente un vero thriller intriso di suspense fino all'ultima pagina. Originale, pieno di improvvisi ed inaspettati avvenimenti sbalorditivi, impensati, una coppia perfetta , un matrimonio invidiato da tutti, New York, feste, e balli, denaro e amore, e poi ? e poi ? Le cose della vita sono fantastiche e lasciano il segno, veramente il gusto della lettura ritrovato in questo romanzo memorabile . Leggetelo prima del film già in programmazione su Sky vi rovinerebbe il finale . Pagg.457 settembre 2015.

  • User Icon

    Eleonora

    31/08/2015 12.26.36

    Ottima trama, avvincente e ricca di colpi di scena. Alla fine tutto torna al minimo dettaglio con un finale inaspettato. Finale che lascia davvero da pensare sulla natura umana. Consigliato.

  • User Icon

    claire

    02/04/2015 14.13.58

    Trama coinvolgente e un pò fuori dai soliti schemi. Personaggi con caratteristiche e sentimenti abbastanza verosimili. Mi è piaciuto molto!

  • User Icon

    francesco

    16/02/2015 12.51.24

    Notevole. Da non perdere

  • User Icon

    Gabriella

    16/02/2015 00.17.51

    Dopo le prime 150 pagine veramente prolisse e pesanti la storia comincia a delinearsi anche se almeno per me la sorpresa iniziale non mi ha sorpresa molto in quanto prevedibile. Dopo in effetti il libro incomincia a prendere, sia per le situazioni che si evolvono sia per la storia che abbandona la prevedibilità Anche il finale da molti criticato non poteva secondo me essere diverso..e non dico di piu per non far capire oltremodo chi ancora deve leggerlo. Diciamo che il finale è invece a pensarci bene un vero colpo di scena per come immagini possa concludersi la storia. Unico limite la scrittura, non so se per la traduzione ma è stato veramente duro leggere frasi semplicistiche e spezzettate. A volte sembrava una semplice cronaca. Comunque tutto sommato 500 pagine circa lette in un paio di giorni quindi una lettura piu che scorrevole. Ancora una volta però mi chiedo se ne valeva la pena scrivere cosi tanto una storia che si poteva sicuramente stringere in meno pagine e forse cosi essere ancora piubincalzante e accattivante.

  • User Icon

    Laura

    09/02/2015 18.52.14

    E' difficile leggere un romanzo estremamente coinvolgente e, soprattutto dalla metà in poi, talmente incalzante da non riuscire a posarlo, e, allo stesso tempo, trovare i suoi personaggi irritanti e sgradevoli e la storia che racconta totalmente assurda. Eppure... La stranezza di questo romanzo è che i due protagonisti sono entrambi di un'incredibile antipatia e gli altri personaggi di contorno non sono da meno. Però la struttura del romanzo in cui si alternano le voci dei due protagonisti, con cambi di prospettiva spiazzanti, nonché l'analisi del ruolo dei media nel creare "mostri" e nel determinare l'innocenza o la colpevolezza di qualcuno rendono questo libro estremamente riuscito. Ora mi incuriosisce il film che ne hanno tratto. Appassionante ed irritante.

  • User Icon

    Chicca63

    09/02/2015 14.11.57

    A me questo libro è piaciuto. Ho stentato un po' all'inizio perché avevo difficoltà a capire dove stesse andando a parare, poi l'ho finito in un lampo. I personaggi sono ben tratteggiati e il ritmo è incalzante; la trama può sembrare un po' sopra le righe e a tratti non credibile ma offre molti spunti interessanti soprattutto sul ruolo dei media ai nostri tempi e sugli "amori bugiardi" vissuti nella tematica matrimoniale o cmq nei ruoli affettivi. Agghiacciante Amy, un po' meno Nick ma cmq abbastanza sconfortante. Finale che lascia un po' con l'amaro in bocca ma probabilmente unico perché in linea con le personalità dei due.

  • User Icon

    Lorenzo

    20/01/2015 17.41.02

    E' il primo libro che leggo di questa scrittrice, la trama secondo me è buona, ma la scrittura risulta povera e prevedibile. Speravo in molto meglio. Comunque il libro è scorrevole.

  • User Icon

    Carol

    17/01/2015 17.29.42

    L'inizio lasciava sperare in una storia un po' diversa dal solito, poi l'autrice esagera e la situazione diventa inverosimile e noiosa. Se si fermava prima e scriveva meno pagine, poteva essere un bel giallo, così com'è finisce solo per essere il prodotto di un marketing aggressivo. Leggete altro.

  • User Icon

    cri

    28/12/2014 17.59.36

    Il titolo non è proprio azzeccato e forse le pagine sono troppe, resta comunque un libro che si legge volentieri e per niente scontato!

  • User Icon

    Ada

    28/12/2014 13.13.54

    Bellissima storia veramente bella, originale e per niente scontata con una struttura narrativa ben fatta a tratti stupefacente. Il tema dei media nella gestione di eventi violenti rende il racconto reale e contemporaneo. Ottima l'analisi dei rapporti di coppia tuttavia trovo deludente li finale che mi ha lasciata un pò insoddisfatta forse, dato il crescendo della storia me l'aspettavo un pò più forte...comunque da consigliare!

  • User Icon

    Lina

    05/12/2014 19.57.50

    costruzione geniale, linguaggio accattivante. un libro formidabile, nonostante il titolo italiano da romanzetto rosa.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione