Traduttore: N. Lamberti
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
Pagine: 488 p., Brossura
  • EAN: 9788804525929
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40

€ 5,40

€ 10,00

5 punti Premium

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    mile

    23/03/2016 00:42:03

    Si può cambiare, cambiare completamente, facendo ricorso a tutte le proprie risorse intellettive, fisiche, psicologiche, logiche ed emotive per far fronte a una situazione estrema. Sono questi i principali spunti di riflessione che mi ha fornito questo bel libro di Katzenbach. Con la forza delle proprie risorse, conoscenze, esperienze, intelligenza, e soprattutto con la propria capacità di introspezione e di analisi psicologica e quindi di conoscenza dell'animo umano, il protagonista trova un coraggio e un'abilità strategica che quasi non sapeva di possedere, e recupera aspetti di sé di cui non immaginava l'esistenza. Un libro avvincente fino alla fine, che cattura mossa dopo mossa, pagina dopo pagina, in cui la verità non è mai quella che appare o che si propone, ma quella che, in un gioco psicologico pericoloso e angosciante, si vuol far credere che sia per nasconderne un'altra.

  • User Icon

    sara

    02/03/2015 17:14:05

    un gran bel thriller. mi è piaciuto davvero tanto! assolutamente da leggere gli altri lavori di Katzenbach

  • User Icon

    Daniele

    10/01/2013 12:32:54

    Molto molto bello e appassionante! Ho faticato un po' all'inizio ad entrare nel mondo psicoanalitico ma poi non sono più riuscito a staccarmi fino alla fine. Consigliatissimo!!!

  • User Icon

    silvia

    25/05/2011 16:04:55

    Peccato ,peccato per la seconda parte..pare che a scrivere sia qualcun altro,uno stile totalmente diverso...ma nonostante ciò rimane un thriller bellissimo,intrigante,misterioso,originalee che entra davvero nella tua mente e te la smuove..a me è piaciuto e lo consiglierei a tutti gli amnati del genere..

  • User Icon

    dado

    12/05/2011 15:51:13

    Maggio 2011 - Discreto thriller la cui trama, che si dipana nei vari capitoli, si risolve in una lotta psicologica tra l'assassino e il placido, almeno all'inizio, protagonista. Quindi non è una storia con molti omicidi né con molta azione. La prosa è abbastanza scorrevole anche se a volte l'autore, in certe descrizioni, inciampa un po'. La pecca più grossa è la, fin troppo facile, scoperta dell'assassino. Infatti, è molto semplice intuire chi sia Mr R, troppo troppo "elementare" risolvere l'enigma (il perché lo capirete leggendo il libro). Il protagonista, un'analista di professione, non ci fa una bella figura, infatti risulta un pochino lento di comprendonio. Lui, un investigatore del subconscio, ci sarebbe dovuto arrivare prima alla soluzione. Questo fatto pone un quesito sull'utilità di andare in analisi, se tutti i professionisti dovessero essere come il dottor Frederick Starks. Un'ultima cosa: mi sembra poco credibile la trasformazione del protagonista da tranquillo analista a novello Bruce Willis. Buona lettura.

  • User Icon

    Alessandro

    07/01/2011 16:38:10

    Finalmente un bel libro! Bella la storia, belli i personaggi, trama avvincente ed eccellente il modo di scrivere. Complimenti all'autore che non conoscevo.

  • User Icon

    big.blind

    21/07/2009 23:16:13

    Un libro di sicuro interessante, diverso dai tanti altri di questo genere. A mio parere risulta però poco scorrevole lo stile narrativo dell'autore, a volte troppo artificioso e descrittivo, al punto di rendere certe fasi se non annoianti per lo meno poco avvincenti. Intrigante lo sviluppo interiore nel corso del libro dello psicanalista protagonista e buona la caratterizzazione dei personaggi. Un ulteriore approfondimento di questi lati originali avrebbe forse reso il libro ancora più interessante. Nel complesso comunque, una buona lettura.

  • User Icon

    adriana

    26/06/2009 15:14:48

    Gran bel libro. Non te ne stacchi finché non l'hai finito, veramente coinvolgente. Grazie al medico psicologo che me lo ha consigliato!!!!

  • User Icon

    Simeone

    26/03/2009 00:12:38

    Libro molto bello...parte iniziale in fase di rodaggio,mentre quella centrale molto incalzante e bella(specie gli scambi di poesia sui giornali..sono uno spasso).Mi aspettavo solo un finale più prolisso...ma come dice una frase del libro,le scene di azione nella realtà nn sono mai come nei libri e i film.buone anche la caratterizaazione dei personaggi Consigliato..

  • User Icon

    gizzy

    16/03/2009 10:54:36

    Bellissimo. Incalzante! da leggere d'un fiato...

  • User Icon

    ale

    25/09/2008 14:49:33

    Davvero bello..ma fino a metà, dopodiché diventa ripetitivo e inverosimile. Peccato.

  • User Icon

    saria

    13/07/2008 10:47:13

    è veramente uno dei libri + belli ke abbia letto....impossibile fino alla fine immaginare ki fosse l'"assassino"!!!!il protagonista era veramente adatto per quel ruolo. La trama,ben condotta,ci avvince dal primo istante...Con una scrittura fluida in un contesto egregiamente articolato si arriva al finale senza perdere lo stato di tensione accumulato durante la lettura con un andamento esponenziale.Lo consiglio veramente a tutti!!!!!

  • User Icon

    nicola

    02/05/2008 16:58:03

    Davvero uno dei libri + belli da me letti negli ultimi mesi insieme ad "io uccido" e "l'ombra del vento". Una storia davvero originale (ho letto che "velocity" di Dean Koontz è sullo stesso genere e non vedo l'ora di leggerlo)che ti tiene incollato al libro dall'inizio alla fine e non ti da mai l'impressione di farti capire il finale (a dir la verità avevo intuito qualcosa ma nulla che potesse rivelarmi il finale). Concordo con altre recensioni,circa il cambiamento eccessivo del dott. starks il quale come dice "HIt_Man" diventa un marine.Ma credo che la vendetta,possa cambiare anche radicalmente un uomo... Il mio giudizio è ottimo e lo consiglio a tutti gli amanti di questo genere di romanzi...

  • User Icon

    Mauro

    02/04/2008 16:40:48

    Sicuramente uno dei libri più belli che ho letto. A chi piace questo genere giallo/thriller leggendo questo libro ne rimarrà affascinato!!

  • User Icon

    HIt_Man

    24/01/2008 11:08:08

    Molto ben scritto, avvincente e mai scontato. Forse eccessivo nel trasformare un mite analista ultracinquantenne in una sorta di "marine".

  • User Icon

    Saverio

    05/01/2008 19:47:19

    Grande scrittore, questo emblematico persecutore che minaccia l'analista, sembra veramente scavare dentro la mente dello schizzacervelli, poi le sue pedine, personaggi cosi strani e quasi inquietanti. L'ho letto due estati fa e mi è piaciuto veramente.

  • User Icon

    Luca

    29/07/2007 12:04:11

    Il miglior thriller che abbia mai letto. Ritengo che Katzenbach sia ad oggi lo scrittore nr. 1 nel suo campo. Sono d'accordo con chi lamenta un finale troppo "americano", ma vedere nella prima parte come un uomo abituato ad agire con tempi, metodi, routine in una vita lenta e forse noiosa, tutto ad un tratto si trovi a dover affrontare un'incubo ad occhi aperti perdendo ogni certezza, mi entusiasma ogni volta che lo riguardo. Ho letto ogni opera del buon John. Questa ritengo sia in vetta, ma prima metto Il Carnefice (il mio preferito) e Il Cinquantunesimo Stato. Buona lettura.

  • User Icon

    enzo

    16/07/2007 19:37:59

    i pilastri della terra e l'analista sono libri che ti fanno bene dentro che leggi e rileggi e non ti stanchi mai. Da tenere sempre sul comodino.

  • User Icon

    RIC

    09/07/2007 15:12:56

    A mio giudizio l'ispirazione è di chiara matrice pirandelliana (IL FU.., LAZZARO, UNO NESSUNO...). Cmq le prime 260 pagg. sono coinvolgenti, non c'è dubbio. E' nella seconda parte che Katzenbach si lascia andare a descrizioni ripetitive, spesso irritanti, quasi riempitive e quasi sempre sugli spostamenti e sulle motivazioni del protagonista. Quasi che abbia avuto fretta di finire un romanzo che nella prima metà aveva tutta l'aria di essere come dire, innovativo. Poi Jhon decide di portare tutto ad un livello molto più commerciale, letteratura d'evasione pura, accattivante certo, ma meno che prima, almeno secondo me. Il prestigioso GRAND PRIX della letteratura poliziesca anno 2004 se lo merita solo in parte a mio parere. Forse non è proprio facile imbattersi in romanzi che se pur premiati abbiano la valenza del capolavoro, ed anche questo lo capisco.

  • User Icon

    federica

    24/03/2007 20:08:32

    Ho comprato questo libro quasi per caso..mi stuzzicava il titolo..ed è stata tutta una scoperta!!Katzenbach riesce ad entrare nella tua pelle con tutte le emozioni che il protagonista vive e con tutti i suoi dubbi e le sue reazioni davanti ai pericoli che deve affrontare.Ti porta DENTRO al libro e al fianco del protagonista e ti senti pronto a dire "ben fatto Dottore!!!" ogni volta che scampa al pericolo.Ve lo consiglio!

Vedi tutte le 41 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione