Categorie

Andiamo a giocare. Imparare le buone abitudini divertendosi

Eduard Estivill,Yolanda Saenz de Tejada

Traduttore: A. Donazzan
Illustratore: P. Hernández
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: 236 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788807723919
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,59

€ 6,38

€ 8,50

Risparmi € 2,12 (25%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    maurizio .mau. codogno

    09/09/2015 15.03.58

    Eduard Estivill è il famigerato criptonazista del libro _Fate la nanna_, che divide i genitori come un tempo la gente si divideva tra Coppi e Bartali oppure tra Mazzola e Rivera. In questo caso è però affiancato da Yolanda Sáenz de Tejada, che ci tiene a far sapere che oltre a una quantità di altre cose è anche una mamma. Così ad occhio il libro sembra stato più che altro scritto da lei e giusto rivisto da Estivill, considerando l'approccio un po' diverso. L'idea di base è che per insegnare ai propri figli a comportarsi bene - in senso ampio, tra i vari capitoli si parla anche di come far loro mangiare la verdura... - il mezzo migliore è quello di presentare le cose per mezzo di un gioco; ne sono così proposti quasi cinquanta. Il guaio è che nella mia esperienza personale molti di essi non funzionano affatto: ciò che può essere utile, se proprio volete, è riuscire ad adottare il modo migliore per interagire con i propri figli e qui spunta per l'appunto Estivill. Nulla vieta di provare, e in quel caso di mettercela tutta visto che i bambini si accorgono subito quando dall'altra parte non si ha davvero voglia di fare: ma probabilmente è meglio leggere i risultati previsti per i giochi e inventarsi qualcosa in proprio. Ottima la traduzione di Antonella Donazzar.

Scrivi una recensione