DISPONIBILITA' IMMEDIATA

-15%
L' anno del pensiero magico - Joan Didion - copertina

L' anno del pensiero magico

Joan Didion

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Vincenzo Mantovani
Editore: Il Saggiatore
Collana: La cultura
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 26 gennaio 2017
Pagine: 236 p., Brossura
  • EAN: 9788842823117

10° nella classifica Bestseller di IBS Libri Salute, famiglia e benessere personale - Famiglia e salute - Problemi personali - Morte e lutto

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 15,30

€ 18,00
(-15%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

L' anno del pensiero magico

Joan Didion

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


L' anno del pensiero magico

Joan Didion

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

L' anno del pensiero magico

Joan Didion

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dicembre 2003. Qualche giorno prima di Natale, gli scrittori John Gregory Dunne e Joan Didion vedono una banale influenza della loro unica figlia Quintana degenerare prima in polmonite, poi in choc settico. Soltanto qualche giorno più tardi, rientrati da una visita alla figlia ancora grave in ospedale, John e Joan siedono a tavola: all'improvviso l'uomo cade a terra e, in pochi minuti, muore d'infarto. "La vita cambia in fretta", scriverà Joan Didion qualche giorno dopo. Per oltre un anno la vita di Joan Didion è stata schiacciata dalla portata di questi due eventi, e questo libro è il resoconto di quell'anno, del tentativo di venire a patti con il modo repentino in cui la sua vita è stata stravolta. Diventa faticoso allora il dialogo tra la realtà e le strategie che si mettono in atto per accettarla: se per sopportare la malattia della figlia studia testi di medicina, si rende insopportabile alle infermiere dell'ospedale e si rivolge ad amici in cerca di numeri di telefono e indirizzi di ottimi medici, allo stesso tempo si rende conto che la morte e la malattia sono eventi che al di là dal suo controllo la lasciano in preda dei suoi ricordi, e si sorprende a pensare come i bambini: "come se i miei pensieri o i miei desideri avessero il potere di rovesciare la storia dei fatti".
3,54
di 5
Totale 9
5
3
4
3
3
1
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Biancalucia

    08/02/2019 18:11:10

    Libro nella media, una scrittrice usa ciò che sa usare bene, le parole, per descrivere ciò che tutti provano quando la morte entra nella tua vita. In quei momenti si può leggere, altrimenti direi di lasciar perdere

  • User Icon

    Chiara R.

    06/02/2019 12:46:09

    un libro atipico, troppo duro e doloroso che oltre ad essere una sorta di monologo sulla morte e sulla sopravvivenza successiva alla dipartita di una persona cara e preziosa, a modo suo, è anche una delle lezioni più belle e sagge sulla vita ma soprattutto sull'amore. Detto questo, penso che sia superfluo ammettere quanto la penna analitica, sfrontata e coraggiosa di Joan Didion mi si sia letteralmente conficcata dentro il cuore come una lama lucida e ghiacciata.

  • User Icon

    mirella

    21/09/2018 13:17:04

    La scrittrice racconta come ha vissuto la morte del marito avvenuta all'improvviso per un infarto, il senso di colpa, la negazione, i ricordi che sono ovunque: negli oggetti, nelle persone, nei luoghi, il dolore che è sempre lì ad attanagliare il cuore con i suoi artigli. Nello stesso momento in cui il marito muore la figlia è in ospedale in gravi condizioni e la ripresa sarà molto lunga e dolorosa, il romanzo è incentrato sul primo anno dopo la morte del marito, anch'egli scrittore, è un libro sulla sua personale elaborazione del lutto, sul suo percorso per arrivare all'accettazione.

  • User Icon

    Imma

    20/09/2018 15:02:44

    Primo stupendo approccio con questa autrice. Il libro, per quanto doloroso, è un inno alla vita che continua. Vivere il dolore e la perdita della Didion, seguirne le fasi e vedere come tutto si evolve è qualcosa di meraviglioso.

  • User Icon

    Barbara Beneyton Pavesio

    06/03/2017 13:22:13

    Elaborazione del lutto o storia di un grande amore? Questa è la domanda che mi sono posta alla fine di questo libro. J.D si racconta nell'anno in cui ha perso suo marito John e parallelamente si è trovata a combattere con la salute della figlia Quintana. Ci sono alcune frasi e alcuni paragrafi decisamente efficaci (l'incipit è notevole); lei è un "osso duro" e sicuramente una donna particolare, che non si piange addosso anche se crede di farlo (l'autocommiserazione). Molti sono i ricordi che affiorano in questo prima anno di assenza, molte le domande, e tutta quella serie di interrogativi che molti di noi, credo, ci poniamo in presenza di un lutto (potevo evitarlo? cosa facevamo esattamente un anno fa? il desiderio di far tornare la persona persa). Analisi del dolore, dell'amore, dell'assenza; condividere con i lettori questi tre elementi è il suo punto di forza poichè lo fa in tono mai struggente e patetico, ma realistico. Tutto ciò rende questo scritto un libro importante. Forse l'unica cosa che non mi è piaciuta è la copertina

  • User Icon

    MARA REGONASCHI

    26/04/2016 09:40:09

    Un libro intero per raccontare, senza poesia, il dolore della perdita di una persona cara, l'impossibilità che essa torni, anche se lo si crede fermamente, anche se la si vede ogni volta che si esce in qualsiasi volto somigliante. Per raccontare che in un attimo cambia tutto e improvvisamente, perché lo fa sempre la morte: ti sorprende e ti coglie perennemente impreparata. "Le persone che hanno perso qualcuno da poco hanno sul viso una certa espressione, forse riconoscibile solo da coloro che hanno visto quell'espressine sul proprio. E' un'espressione di estrema vulnerabilità, nudità, trasparenza. E' l'espressione di uno che dall'ambulatorio dell'oculista esce con le pupille dilatate nell'abbacinante luce del giorno, o di uno che porta gli occhiali e che improvvisamente è costretto a toglierseli". Troppo banale per parlare della morte e del suo dolore.

  • User Icon

    Samy

    01/02/2011 16:47:19

    Una donna matura che ha avuto tutto dalla vita e che non si capacita di non essere stata in grado di controllare, in modo ossessivo, qualcosa di così inspiegabile eppure di così egualitario come la morte.

  • User Icon

    umberto73

    07/02/2009 15:52:12

    L'elaborazione di un lutto,scritto da una persona normale,narra tutte le debolezze e le indecisioni e l'amore vissuto per la persona amata che non ce piu.Imperdibile

  • User Icon

    stefano

    04/12/2008 16:00:00

    questo libro è un capolavoro.Chiunque abbia avuto un lutto, o lo stia vivendo, troverà le parole che gli mancano in questo libro. Joan Didion è una grande scrittrice e usa la parola - ovvero il suo strumento di lavoro - per capire cosa succede quando le persone amate se ne vanno per sempre. Non è una psicologa, nè una saggista - e proprio in questo sta la forza enorme di questo libro.Si racconta, nelle debolezze terribili che deve affrontare e nella fatica di uscirne. Da avere e da non dimenticarsene.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente
  • Joan Didion Cover

    Scrittrice statunitense. Corrispondente dall’estero per i maggiori quotidiani americani e autrice di saggi di attualità politica, sociologica, culturale – L’album bianco (1979), Salvador (1983), Miami (1987) – ha dato espressione lucida e provocatoria ai problemi delle donne della sua generazione. Da Prendila come viene (1970) a Diglielo da parte mia (1977) a Democracy (1984), ha affinato la sua scrittura, fino a farne un duro, efficace scandaglio dell’odierno universo tecnologico. Le sue figure femminili, isolate, straniate o in fuga, campeggiano sullo sfondo di realtà sociali o politiche stravolte che non lasciano spazi di evasione dalla storia. Nelle opere più recenti, tra narrativa e saggio, ha rievocato vicende autobiografiche: Da dove... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali