Antisemitismo e sionismo. Una discussione

Abraham B. Yehoshua

Traduttore: A. Shomroni
Editore: Einaudi
Collana: Vele
Anno edizione: 2004
In commercio dal: 18 maggio 2004
Pagine: 90 p., Brossura
  • EAN: 9788806169909
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 3,78
Descrizione
Un'analisi dell'antisemitismo che lascia sullo sfondo le ragioni storiche dell'odio, per dare risalto a quegli elementi che permettono all'identità ebraica di essere fluida e flessibile e che si scontrano con le paure di chi possiede un'identità fondata su una sola nazione, territorio e lingua. Un ebreo può essere esule senza dimenticare la propria identità, ma può anche lasciarla in secondo piano e legare il proprio destino più al luogo dove risiede che al destino comune della sua gente. Quando questa "flessibilità" virtuale si confronta con religioni e nazionalismi molto forti, trascina l'identità ebraica verso confini remoti e sconosciuti, dove allignano le paurose fantasie dei non ebrei.

€ 3,78

€ 7,00

4 punti Premium

€ 5,95

€ 7,00

Risparmi € 1,05 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Francesca

    10/12/2004 14:35:54

    Questo garbuglio di parole incomprensibili e concetti a dir poco astratti ha lasciato in me molti più dubbi sull'ebraismo di quanti ne avessi avuti prima di iniziare questo libro. Un'unica nota positiva per l'aver voluto cercare di spiegare a noi comuni mortali questa incomprensibile religione.

Scrivi una recensione