Assassinio sull'Orient Express. Artwork oro (DVD)

Murder on the Orient Express

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Murder on the Orient Express
Regia: Sidney Lumet
Paese: Regno Unito
Anno: 1974
Supporto: DVD
Salvato in 12 liste dei desideri
Nel 1930 a Long Island viene rapita la piccola Daisy che, una volta pagato il riscatto, viene trovata morta. La madre Sonia Armstrong, in stato interessante, ne muore con il nascituro; il padre si uccide e anche una giovane domestica, ingiustamente sospettata di complicità, si suicida. L'assassino, individuato e catturato, viene processato e condannato a morte: è certo, però, che si tratta di un sicario e non del mandante, che rimane impunito. Cinque anni dopo, il latitante Cassetti, nascosto dietro la maschera di uomo danaroso e rispettabile di nome Ratchett, viaggia sull'Orient Express diretto a Calais. Sul medesimo convoglio viaggiano molte persone, tra cui il signor Bianchi, direttore della Compagnia "Vagoni Letto", ed Hercule Poirot, il famoso investigatore privato belga. Quando Cassetti viene trovato morto, Poirot, su incarico di Bianchi, si mette al lavoro e scopre che tra viaggiatori e inservienti vi sono persone tutt'altro che insospettabili...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Eagle Pictures, 2018
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 128 min
  • Lingua audio: Italiano (2.0 Stereo Dolby Digital);Inglese (2.0 Stereo Dolby Digital)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Contenuti: Trailer cinematografico originale; Galleria fotografica
  • Albert Finney Cover

    "Attore inglese. I suoi primi successi li riscuote in teatro, esibendosi sia nel registro drammatico, con la Royal Shakespeare Company, sia in quello brillante, nella commedia musicale The Lily White Boys messa in scena da L. Anderson (1960). Sul grande schermo, è nell’ambito del Free cinema britannico, organizzatosi attorno alle produzioni della Woodfall Films, che ha la possibilità di esercitare il proprio talento. Dopo una piccola parte in Gli sfasati (1960) di T. Richardson con L. Olivier, si afferma in Sabato sera, domenica mattina (1960) di K. Reisz, in cui è irresistibile nel ruolo di Arthur Seaton, giovane seduttore esasperato dalla propria condizione proletaria. Incarna poi l’energia e la gioia di vivere in Tom Jones (1963), scatenato film picaresco di T. Richardson, che consacra... Approfondisci
  • Lauren Bacall Cover

    "Nome d'arte di Betty Joan Weinstein Perske, attrice statunitense. Bellissima, volto dolce e seducente, soprannominata «Baby the Look» per il magnetismo dei suoi occhi profondi, dopo gli studi all'Accademia d'arte drammatica, inizia la carriera in spettacoli off-Broadway. Non ancora ventenne, dopo essere apparsa su una copertina di «Harper's Bazaar», H. Hawks le apre le porte di Hollywood offrendole il ruolo di protagonista in Acque del Sud (1944, da H. Hemingway), a fianco di H. Bogart. È l'inizio della più popolare favola sentimentale e professionale di Hollywood, coronata dal matrimonio nel 1945 e da una serie di incisive interpretazioni in film di culto (Il grande sonno, 1946, ancora di Hawks; La fuga, 1947, di D. Daves; L'isola di corallo, 1948, di J. Huston) nei quali la giovane diva... Approfondisci
  • Ingrid Bergman Cover

    "Attrice svedese. Volto di una intensa e pacata bellezza, occhi che sanno esprimere amore in ogni fotogramma, grande interprete sia di ruoli leggeri da commedia sia di densi personaggi drammatici, subito nota come «il più illustre regalo della Svezia a Hollywood», rimane orfana da bambina, ma grazie a uno zio può frequentare la scuola d'arte drammatica del Teatro reale di Stoccolma e debutta nel cinema nel 1935 interpretando ben cinque film in un solo anno. Notata nel ruolo della violinista in Intermezzo (1936) di G. Molander dal tycoon D.O. Selznick, che vede in lei «una straordinaria qualità di purezza e nobiltà e una personalità di star molto rara», è invitata a Hollywood, dove nel 1939 debutta nello stesso ruolo nel remake del film a opera di G. Ratoff. Il film non è un grande successo,... Approfondisci
Note legali