Categorie

Marco Marsullo

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2014
Pagine: 216 p. , Brossura
  • EAN: 9788806218881

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    archipic

    31/08/2016 13.00.08

    Decisamente carino questo romanzo; surreale, assurdo, patetico, spassoso con un finale molto bello. Meno scorrevole e ritmico rispetto ad Atletico Minaccia, ma offre comunque spunti narrativi molto interessanti. Il guaglione ha talento, vediamo i prossimi lavori se lo confermeranno.

  • User Icon

    Sara

    05/08/2016 23.46.03

    E' il secondo libro di Marsullo che leggo. Nuovamente conferma la mia idea iniziale, che il suo stile ricalca Ammanniti. Detto questo devo dire che la storia in questione non mi e' piaciuta. Troppo al limite dell assurdo, e senza un nesso logico. A volte strappa qualche sorriso, ma ho fatto molta fatica a finirlo. Mi spiace perche' dal titolo cosi accattivante m aspettavo qls di piu' , pertanto nn lo consiglio.

  • User Icon

    giampiero congiatta

    02/01/2016 22.25.33

    In quarta di copertina si richiamano alla memoria "Amici miei" ed "I soliti ignoti"...a fine lettura mi è invece rimasto in bocca un "retrogusto di cinepanettone" e la sensazione che l'autore non abbia reso giustizia alla terza età...

  • User Icon

    Il libraio di Mantova

    17/11/2015 10.46.29

    Un'avventura scatenata e scorrettissima, che racconta l'ultimo, disperato, tragicomico guizzo di libertà di quattro vecchi amici prima del tramonto. Il tutto condito da una dose di giusto cinismo e disincanto.

  • User Icon

    Roberta

    07/11/2014 12.53.50

    Ringrazio di cuore chi mi ha consigliato questo libro perche' e' stato un vero toccasana! Grande senso dell'umorismo, linguaggio pulito, lettura scorrevole, un'esilarante commedia all'italiana. Mi sono divertita e l'ho divorato in pochissimo tempo. Il romanzo giusto per chi ha voglia di "evadere", di liberare la mente, di fare una pausa...ma niente di piu'!

  • User Icon

    Andrea

    01/09/2014 11.22.43

    Divertentissimo, personaggi simpaticissimi, storia un pò assurda ma ti lascia il sorriso sulle labbra. Consigliato davvero per ridere leggendo. Complimenti all'autore!

  • User Icon

    claudio

    05/08/2014 07.59.55

    Una via di mezzo fra Amici miei e i quattro vecchietti di Malvaldi, con un occhio anche al centenario di Jonasson che scappò da una finestra di un ospizio. Esilarante, conferma la bontà dell'esordio.

  • User Icon

    angelo

    28/07/2014 12.53.06

    Ingredienti: quattro attempati pirati in fuga dall'ospizio, una missione da compiere per mantenersi vivi, due giorni a zonzo per la capitale tra duelli, feste e colpi di scena, un finale "malincomico" in pieno stile "Amici miei". Consigliato: ai lottatori quotidiani che non si arrendono all'inerzia del corpo e della mente, agli osservatori curiosi del mondo della terza età.

  • User Icon

    metfan

    24/07/2014 15.55.43

    Premessa numero uno: ho preso questo libro a scatola chiusa, dopo il ricordo dell'esordio fulminante di Aletico Minaccia. Premessa numero due: anche dopo questa lettura continuo a pensare che Marsullo sia davvero una scrittore talentuoso. Però non riesco a essere d'accordo con le prime entusiastiche recensioni che leggo. Ci sono momenti, per fortuna, in cui ti ritrovi a ridere da solo leggendo le situazioni e i comportamenti in cui l'autore immerge i suoi personaggi. Ma non mi ha convinto per niente l'effetto complessivo: se la storia è sopra le righe e surreale (immagino volutamente), ho avuto la sensazione di una certa voglia di voler far ridere per forza a ogni riga, a ogni dialogo, a ogni situazione. L'effetto complessivo non mi convince. Atletico Minaccia ci aveva consegnato dei personaggi memorabili. Qui il bis non è riuscito.

  • User Icon

    Sebastiano

    20/07/2014 22.52.48

    Spassoso e commovente al tempo stesso, Marsullo e' Incredibilmente bravo. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Sirchioli

    14/07/2014 23.49.50

    Ho immensamente amato "Atletico Minaccia" e ho quindi comprato questo nuovo libro di Marsullo con tante aspettative andate ahimè tutte deluso. Un libro decisamente noioso, senza capo ne coda, in cui tutto diventa macchietta. Spero solo che sia stata la fretta a produrre questo inutile manoscritto.

  • User Icon

    leonardo de chanaz

    27/06/2014 08.14.25

    Vi ricordate il film di qualche decennio fa "Amici Miei"? Trovo diverse somiglianze. Libro divertente, leggero. Un pochino "turbo". Marsullo è una promessa di questo genere di scrittura.

  • User Icon

    Giuseppe Resta

    26/06/2014 13.25.00

    Parlare di argomenti seri, importanti, come la vita, il suo senso, la morte, il suo non senso, l'amicizia, l'amore, la dignità, l'onore, la vecchiaia, con ironia e ritmo di samba. Mettere assieme un po' di Ragazzi della Via Pal, un po' di Amici Miei e C'era Una Volta In America, un po' di Operazione San Gennaro, un po' della Carica dei 101 e di Donchisciotte, un po' dei tremendi vecchietti "der Bar Lume" di Malvaldi, ma anche Iliade ed Odissea, miscelare con spirito napoletano, scrittura scattante e schietta, e versare in ambiente romano. No. Non è affatto facile. Eppure mi ritrovo beatamente divertito, soddisfatto, felice dopo aver pizzicato "ad istinto" questo libro su di una pila di romanzi vari in libreria. Mi ha incuriosito il titolone wertmulleriano, il disegno di copertina postbleatesiano; due righe lette in quarta. Si rivelò autentico scialo. C'è più qui dentro che in un classico russo. Però è bene nascosto nell'humour e nel manifesto gusto di scrivere divertendosi. Ed è pure giovane. E scrive bene senza fare artifici intellettualistici. Dopo averlo letto si può anche morire sorridendo.

  • User Icon

    Rebecca

    23/06/2014 19.58.22

    Dopo essermi fatta conquistare dal primo libro di Marsullo (Atletico Minaccia Football Club) pur non essendo tifosa di calcio, ho comprato a colpo sicuro questo libro. E anche qui, altra sorpresa: FE NO ME NA LE. Ritmo intensissimo, mai banale, quattro vecchietti adorabili che vi coinvolgeranno dalla prima all'ultima pagina. Consigliatissimo, da morire dalle risate.

  • User Icon

    Giovanni B.

    17/06/2014 11.06.49

    Un divertente spassoso tenero inno alla fiducia, alla gioia, alla fedeltà, all'amicizia. E alla vita che non smette di sorprendere neanche da vecchi. Con tanti protagonisti incredibilmente affascinanti viene voglia di esserci, di partecipare alle scorribande degli arzilli vecchietti. Marco Marsullo ha talento. Se vi siete persi Atletico Minaccia Football Club, siete in tempo per aggiungere allegria ai mondiali di calcio.

Vedi tutte le 15 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione