Categorie

Marco Paolini

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2012
Pagine: 176 p. , Brossura
  • EAN: 9788806210175

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elena

    15/03/2015 18.05.52

    Da sempre appassionata dei racconti teatrali di Paolini, è il primo libro che leggo. La storia del T4 narrata in terza persona è affascinante ma al contempo agghiacciante. Leggere per non dimenticare.

  • User Icon

    Gondrano

    08/05/2013 11.14.34

    Paolini racconta a modo suo l'Aktion T4 e lo sterminio nazista delle "vite indegne di essere vissute", più silenzioso della Soluzione finale ma altrettanto terribile. Agghiacciante.

  • User Icon

    gianluca guidomei

    30/10/2012 19.05.58

    Siamo sempre impreparati davanti a certe storie e diffidenti o prevenuti verso chi ce le vuole raccontare. Non siamo disposti all'indignazione permanente, preferiamo vaccinarci dicendo che in fondo sono tutti uguali, ma basta un uomo, un testimone capace di dare dignità di corpo e di volto a dei numeri e per un po' diventiamo umani. Basta un viaggio con la scuola a uno di quei luoghi per sentire voglia di capire. I nomi a volte ci aiutano o ci costringono a pensare e poi a ricordare. Ricordare è oggi un gesto di educazione, una sfida personale alla dittatura del presente che ci fa tutti informati e distratti, condannati a oblio repentino. Ricordare ci fa più solidi in un mondo liquido. Ricordatevi di Grafeneck, la prima a cominciare, novemilaottocentotrentanove vite trattate. Ricordatevi di Brandenburg, la prigione, novemilasettecentosettantadue vite trattate. Ricordatevi di Hartheim, diciottomiladuecentosessantanove vite trattate. Ricordatevi di Sonnenstein, tredicimilasettecentoventi vite trattate. Ricordatevi di Bernburg, ottomilaseicentouno vite trattate. Ricordatevi Hadamar, diecimilasettantadue vite trattate.

  • User Icon

    Ipazia

    02/10/2012 13.56.57

    Ho letto il libro in breve tempo. Contenuti forti.Sicuramente conosciamo solo la minima parte di un passato plasmato dalla cattiveria umana,ma anche una piccola parte dovrebbe bastare a scuotere le coscienze e farci comprendere che tutto ciò non dovrà ripetersi mai più. E' necessario educare gli individui, la società: "Bisogna investire nell'educazione. Non è un vaccino, l'educazione.E' come una profilassi contro certe infezioni coraggiose" (Marco Paolini "Ausmerzen" pag.124)

  • User Icon

    sandro t.

    10/08/2012 01.55.22

    Paolini è unico, come unico è questo libro. I pieni voti se li merita.

  • User Icon

    Davide

    08/08/2012 10.31.19

    Un documento storiografico importante, scritto molto bene, con riferimenti interessanti e curiosi.

  • User Icon

    Valerio S.76/LI

    20/05/2012 12.27.36

    consiglio di leggerlo veramente a tutti. è un libro ben scritto e dai contenuti "forti". gli argomenti sono molto attuali e fa riflettere su noi stessi ! complimenti all'autore e tutte le persone coinvolte per creare questo libro.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione