Autoriferimento e antinomia nell'ordinamento giuridico

Stefano Colloca

Editore: CEDAM
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 1 gennaio 2007
Pagine: L-144 p.
  • EAN: 9788813262044
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Il libro di Stefano Colloca, a partire dagli approcci classici alla coerenza normativa di Hans Kelsen, Norberto Bobbio, Georg Henrik von Wright, propone una nuova teoria delle antinomie (e della validità delle norme antinomiche) nell'ordinamento giuridico.Inoltre, entro la teoria delle antinomie, indaga originalmente il caso di metanorme dell'ordinamento autoreferenziali (generalmente, norme di principio), le quali (i) pretendono di determinare la propria prevalenza su altre eventuali norme di pari livello gerarchico che siano in antinomia con esse e/o (ii) pretendono di porre condizioni su altre norme di pari livello gerarchico. In particolare, viene analizzato il caso dello Statuto dei diritti del contribuente del 2000.I principali concetti indagati e utilizzati nel libro sono: antinomia, autoriferimento semantico, autoriferimento sintattico, autoriferimento pragmatico, coerenza, criteri di risoluzione delle antinomie, falsa sovraordinazione, gerarchia, Grundnorm, metanorma, paranomia, puzzle di Alf Ross, validità.

Questa non è una prefazione (C. Luzzati). – Oggetto e struttura del libro. – I: Antinomia. – II: Autoriferimento. – III: Autoriferimento, antinomia e condizioni di validità. – Bibliografia. – Indice delle fonti principali (in ordine cronologico). – Indice dei nomi. – Indice delle principali ricorrenze di 53 termini tecnici.