Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Edizione: 2
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
Pagine: 186 p., Rilegato
  • EAN: 9788830446243
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Francesca

    07/06/2017 20:48:25

    Quante volte ci siamo trovati a voler porre infinte domande a qualcuno che potesse darci altrettante risposte?! Qui ci si può ritrovare, in una storia diversa, ma in pensieri e domande che molti di noi sicuramente si è sempre posto. Buona lettura Custoditi... non siete mai da soli, ma cercate di star bene con voi stessi, prima di tutto. ...Alla fine capirete. Gramellini e Gamberalr straordinari, pazzesco aver tirato fuori un libro del genere! Complimenti!

  • User Icon

    kryss

    20/01/2017 15:50:54

    Forse chi parla di banalità in merito al testo non ha vissuto i pensieri e gli stati d'animo di chi ha un'esperienza di questo genere, e allora, scusate, forse sarebbe meglio evitare giudizi, perché invece questo libro è molto toccante e profondo ... e per chi ci è passato è comprensibilissimo e di aiuto. Ci sono momenti in cui c'è bisogno di guardarsi dentro, ma anche di avere un parere diverso dal nostro, e di certo l'introspezione può sembrare noiosa ... ma non a tutti. A me (e credo non solo a me) il libro ha lasciato qualche buon spunto di riflessione ... . Gramellini e Gamberale comunque in genere invitano a pensare e non a rimanere in superficie, di questo si può dare atto.

  • User Icon

    Antonella M.

    10/12/2016 12:29:49

    Il libro è carino ma sembra un insieme di frasi fatte, aforismi di altri autori...

  • User Icon

    elena f

    15/04/2016 11:50:51

    Volete farvi due risate? Leggetelo. Banale e noioso.

  • User Icon

    roby

    06/03/2016 17:32:54

    Letto da poche settimane, non lo ricordo quasi più... non mi ha lasciato nulla. Mi dispiace perché di Gramellini mi era piaciuto abbastanza "Fai bei sogni".

  • User Icon

    La Chiavetta

    26/01/2016 10:27:35

    Libro noioso, scontato e banale. Trama da soap opera surreale. Sembra una di quelle storie dedicate alle donne in preda a una crisi di nervi che per salvarsi aspettano la manna dal cielo: in questo caso un angelo. Sconsigliato.

  • User Icon

    Laura

    25/01/2016 11:33:13

    Un libro a due voci. Da una parte la storia di un fallimento di coppia, con la necessità di confrontarsi con il dolore, la delusione, il senso di colpa e cercare il modo di ripartire; dall'altra un angelo che consiglia, offre conforto e cerca di trasmettere un punto di vista diverso per affrontare ciò che è successo. La Gamberale, nella sua Giò, disegna un'altra figura immatura, fragile, alla costante ricerca di qualcosa che dia senso all'esistenza. Gramellini, nel suo Filemone, offre pillole di saggezza e riflessioni new age. Alcune riflessioni sulla vita di coppia, sulla difficoltà di stare insieme e sugli sbagli che si commettono per "eccesso" (d'amore, di egoismo, di narcisismo...) sono spunti interessanti per riflettere un po'. Se uno ha già letto sia la Gamberale che Gramellini sa già che cosa aspettarsi: senza infamia e senza lode.

  • User Icon

    chiara

    19/01/2016 11:31:28

    Avevo letto e apprezzato altri libri della Gamberale ma questo è proprio "poverello". Gramellini invece si conferma un bravo sciorinatore di frasi fatte e banalità. Libro insulso, non lo consiglio

  • User Icon

    STEFANI MELANIA

    08/01/2016 13:20:20

    Qualcuno scrive che è lento.Io sono d'accordo con chi usa il termine "banale". Man mano che andavo avanti, questa lettura banale mi ha infastida, e l'epilogo ancor di più. Un testo che non ha niente da trasmettere, o forse sì: trasmette l'imperante relativismo, nell'ordierna società, sia nei valori che nei sentimenti. Penso che gli autori non si siano resi conto di questo...Viceversa, utilizzando l'Angelo, volevano far passare un messaggio positivo sull'amore, senza rendersi conto che sono loro stessi vittime della confusione e del pressapochismo. Non lo consiglio.

  • User Icon

    Stefania

    22/11/2015 12:23:39

    Credo che alcuni dei giudizi negativi dati a questo libro siano un po' troppo pesanti..... a me non è sembrato così pesante da leggere..... io ho impiegato circa un mese ma solo perchè non ho avuto tempo! Al contrario.... l'ho trovato semplice (nell'accezione positiva del termine)... Buona l'idea dello scambio di lettere con l'angelo custode... chi di noi non vorrebbe dire due cose al proprio ogni tanto!!!??? Magari un po' scontato in alcuni passaggi.... ma credo che fosse mirato.... in quanto psicologa la Gamberale sa bene cosa scrivere per consentire al lettore di rivedersi in molte delle cose che racconta.

  • User Icon

    isabella

    31/08/2015 11:24:37

    Sarò "antipopolare", ma a me è piaciuto molto! Per me massimo voto

  • User Icon

    Laura

    27/08/2015 13:19:37

    Non ha deluso le mie aspettative, entrambi ottimi narratori, trovo che lui riesca a colpire sempre al centro del cuore con la sua poetica verità. Lei ha abilmente creato un groviglio di insicurezze in cui non è difficile rispecchiarsi. Introspettivo e toccante.

  • User Icon

    Giulia

    09/07/2015 11:01:38

    Mi aspettavo qualcosa di più. A parte qualche perla di saggezza da parte dell'angelo custude è un romanzo assai noioso e a fatice si riesce a portare alla fine. Unica speranza per chi vuole leggere e che da sollievo dopo aver passato alcune ore con questo libro un mano è il finale.

  • User Icon

    Elisa

    17/06/2015 10:33:53

    Se potessi suddividerei questo libro in due parti.Le prime 60 pagine sono piacevoli, interessante l'idea dello scambio epistolare tra Giò e questo angelo (la cui identità si scoprirà solo nell'ultima pagina) anche se indubbiamente surreale. Mentre le successive sono alquanto noiose e le parole dell'angelo molto banali.Personalmente non consiglierei la lettura.

  • User Icon

    clara margherita

    16/06/2015 15:43:29

    ce l' ho fatta, ho finito di leggerlo, quasi due mesi. e' stata una questione di principio, ma il libro è noioso, pesante e lento, non veniva proprio la voglia di riprenderlo in mano.

  • User Icon

    Elisabetta

    12/06/2015 00:11:54

    Assolutamente noiso.... Ho cercato di arrivare alla fine ma ho dovuto rinunciare. Avevo visto l'intervista da Fazio ed ammetto di essermi fatta intortare! Do uno perchè non è possible dare zero. Concordo con praticamente tutti quelli che mi hanno preceduto e che lo hanno stroncato. Una grande delusione! Naturalmente l'avevo acquistato appena uscito e l'ho abbandonato immediatamente adesso ritrovandomelo fra le mani vorrei evitare ad altri la mia stessa delusione....

  • User Icon

    cristina

    09/06/2015 12:34:53

    Un tripudio di buonismo stucchevole. Una trama inesistente oltre che improbabile, che nemmeno l'intento moralistico riesce a giustificare (sarebbe stato forse più interessante sapere come venivano consegnate le lettere dei due protagonisti!). Peccato per la Gamberale; da Gramellini in effetti non potevamo che aspettarci tali contenuti e virtuosismi linguistici. Lo sconsiglio decisamente: una perdita di tempo e di soldi.

  • User Icon

    Songshu

    26/05/2015 23:58:42

    E' un libro con un bel titolo, un libro da bus. Momenti di piattezza, tutto molto semplice, non rimarrà nella storia della letteratura, ma è scorrevole, un libro dalle buone intenzioni e qualche raro momento di svelamento non scontato. Si vede e si apprezza il cuore aperto, l'impianto autobiografico della scrittura a quattro mani (non che creda negli angeli!).

  • User Icon

    stefania1960

    15/05/2015 21:31:10

    Bellissimo! Mi ha entusiasmato tantissimo. Questo Angelo che comunica con Giò e cerca di farle capire e apprezzare il valore della vita, a volersi più bene, SORRIDERE ALLA VITA. E' bello poter pensare che veramente "Qualcuno" ci segua sempre e viva con noi gli sbagli, le vittorie, le gioie e i dolori che ogni giorno sperimentiamo. Da leggere assolutamente

  • User Icon

    Giusi

    27/04/2015 10:05:17

    Non posso dire che mi abbia deluso perché non avevo proprio aspettative su questo, come chiamarlo, romanzo? epistolario? news angeliche sull'amore? Considerando che la metà della coppia degli autori è costituita dal giornalista più buono attualmente in azione in Italia, ero curiosa di vedere il risultato dell'interazione con l'altra metà che mi sembra un pochino più birichina... E devo dire che mi risvegliavo un po' solo quando scriveva Gioconda!

Vedi tutte le 33 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione