Categorie

Hannah Richell

Traduttore: A. Mantovani
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2014
Pagine: 423 p. , Rilegato
  • EAN: 9788811670575

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lory

    18/11/2015 14.58.50

    Già dal suo primo romanzo mi era chiaro che fosse una scrittrice sorprendente, ma dopo aver letto anche questo sono giunta alla conclusione che io "adoro Hannah Richell"...romanzo magnetico che tiene incollati alle pagine fino all'ultimo..e quando pensi di aver capito tutto c'è sempre qualcos'altro pronto a smentire le tue idee!tipico della scrittrice è il prologo del libro che se riletto dopo aver terminato la lettura aggiunge emozioni ad emozioni! Semplicemente bellissimo...consiglio a tutti anche a chi non ama il romanzo ma preferisce il thriller!

  • User Icon

    manuela

    12/07/2015 00.29.32

    MERAVIGLIOSO!!! Ricco di suspence e colpi di scena un alone di mistero che coinvolge e porta il lettore fino all'ultima pagina, commovente, nostalgico, tragico, t'innamori dei protagonisti ed il finale.............. inaspettato!!!!!!!! Bellissimo!!!!! Vale il prezzo ed anche di più!!! Grandissima la scrittrice e spero che pubblichi al più presto un'altro libro!!!!!!!!!! Consigliatissimo!!!!!!!!!!!

  • User Icon

    M.C.

    01/11/2014 19.50.13

    Romanzo che mi lascia perplessa. La trama è intrigante, ma il contenuto complessivo, la sostanza finale è veramente impalpabile. La storia muore letteralmente nel momento stesso in cui, a lettura ultimata, si chiude il libro.

  • User Icon

    Isa

    28/10/2014 09.03.53

    Assolutamente da consigliare! Il classico libro che non vedi l'ora di riprendere in mano!

  • User Icon

    Luisa

    18/09/2014 20.51.56

    Semplicemente stupendo! Scritto bene, coinvolgente ed emozionante. Da non perdere!

  • User Icon

    Roberta

    17/09/2014 15.42.50

    Trovo difficoltà a trovare le parole per recensire questo libro, che sicuramente entra di diritto tra i più belli del 2014! Atmosfere da sogno...cottage in riva al lago, brezza che scuote gli alberi...immagini rarefatte ma molto evocative che non riesco a togliermi dalla mente! La storia è a dir poco avvincente, volevo leggere le ultime duecento pagine tutte in una volta per scoprire finalmente cosa era successo in quella lontana estate del 1981! I tanti indizi sparsi lungo i vari capitoli compongono poco alla volta un puzzle perfetto fatto di scelte e fatalità, ricordi e misteri stupefacenti! Insomma...il libro perfetto!

  • User Icon

    SilviaS

    22/07/2014 07.51.42

    Avevo amato "le bambine che cercavano conchiglie"e ancora di più questo. L'inizio è un po' lento, poi man mano che si procede nel racconto il ritmo diventa sempre più incalzante, mi sono trovata a non riuscire più a smettere di leggere per la voglia di arrivare a capire e tirare le somme delle due vicende.d'altra parte mi è dispiaciuto finirlo perché è stato come abbondonare delle persone a cui mi ero affezionata. E quando un libro è in grado di trasmermi queste emozioni forti può per me che meritare il massimo dei voti!

  • User Icon

    Roberta

    06/07/2014 21.13.47

    Mi è piaciuto meno delle bambine che cercavano conchiglie,però è un bel romanzo.bello il luogo,la descrizione della natura e la trama che fin dall inizio tiene un po' sulle spine.a volte sembra un po' lento ma in realtà in ogni capitolo c e un piccolo episodio che resta sospeso e fa proseguire molto velocemente la lettura.bello il finale,ricco di colpi di scena fino all ultima pagina,mi piace questa scrittrice,delicata e introspettiva,riesce sempre a far provare le emozioni dei personaggi anche quelle più tormentate,che siano d amore o senso di colpa.attendo com ansia un altro suo libro!

  • User Icon

    Rita

    05/07/2014 21.59.19

    Un gran bel polpettone: gli ingredienti ci sono tutti, si passa dall'amore alla rabbia, dai sogni alla realtà più amara, dal passato al presente che magicamente si uniscono per formare un finale dolce-amaro. Si legge facilmente e riesce anche a coinvolgerti, anche se certo non si può parlare di un romanzo che lascia il segno o che tra un mese ricorderai, però è carino.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione