Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Salvato in 20 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Babadook<span>.</span> Limited Edition
4,99 €
DVD
Venditore: IBS
+50 punti Effe
4,99 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
4,99 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
4,99 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Nome prodotto
4,99 €
Chiudi
Babadook<span>.</span> Limited Edition di Jennifer Kent - DVD
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Babadook<span>.</span> Limited Edition The Babadook
€ 4,99
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


Sei anni dopo la morte violenta del marito, Amelia è ancora in lutto. Lotta per dare un'educazione al figlio ribelle di 6 anni, Samuel, un figlio che non riesce proprio ad amare. I sogni di Samuel sono tormentati da un mostro che crede sia venuto per ucciderli entrambi. Quando l'inquietante libro di fiabe Babadook arriva in casa, Samuel è convinto che il Babadook sia la creatura che ha sempre sognato. Le sue allucinazioni diventano incontrollabili e il bambino sempre più imprevedibile e violento. Amelia, seriamente spaventata dal comportamento del figlio, è costretta a fargli assumere dei farmaci. Ma quando Amelia comincia a percepire una presenza sinistra intorno a lei, inizia ad insinuarsi nella sua mente il dubbio che la creatura su cui Samuel l'ha messa in guardia possa essere reale.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

The Babadook
Australia
2014
DVD
Vietato ai minori di 14 anni
4020628846732

Informazioni aggiuntive

Koch Media, 2015
Terminal Video
94 min
Italiano (Dolby Digital 5.1);Italiano (DTS 5.1);Italiano (Earound - Your Personal Surround);Inglese (Dolby Digital 5.1)
Italiano
2,35:1
dietro le quinte (making of); interviste: intervista a Jennifer Kent - intervista a Essie Davis; trailers; cortometraggio: Monster - il corto che ha ispirato Babadook
confezione speciale: confezione pop up

Valutazioni e recensioni

4,33/5
Recensioni: 4/5
(6)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(0)
3
(2)
2
(0)
1
(0)
Umberto75
Recensioni: 3/5

Se dovessi dare un voto al finale darei sicuramente 5/5 in quanto è veramente geniale. Da una chiave di lettura molto interessante ed innovativa per quanto riguarda il dolore che ci trasciniamo dietro dal passato. Per citare F.S.F "continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato". Purtroppo c'è anche il film e la discesa agli inferi della protagonista ricalca in troppi aspetti quella del grande Jack in Shining. Manca solo che il bambino lo chiamavano "Danny" ed eravamo apposto. Un conto è fare un omaggio o ispirarsi, un conto è copiare e qui troppe situazioni lo ricordano. Se volete c'è anche un po' dell'esorcista ma in salsa laica. Ripeto: finale pazzesco, il resto è quasi un plagio..

Leggi di più Leggi di meno
Cico
Recensioni: 3/5

Troppe volte il vero orrore è dettato da una quotidianità opprimente, complessa, drammatica e difficile da sostenere. Una madre sola, un bambino piccolo aggressivo e difficile, i problemi economici. A tutto ciò si somma l'ingombrante ed inquietante presenza di Babadook, prima catalogata dalla madre come una fantasia infantile e in seguito tramutatasi in orrenda possessione. Il regista mette molta carne al fuoco, il climax cresce a dismisura, così come la tensione. Tutto bene fino al raffazzonato finale, che seppur ingegnoso e non convenzionale viene buttato in pasto allo spettatore nel volgere di pochi minuti e in maniera non soddisfacente. Peccato perchè si sarebbe potuto sviluppare in modo migliore la tematica del come l'amore vince la possessione. Da vedere, comunque.

Leggi di più Leggi di meno
Mr Gaglia
Recensioni: 5/5

Che Babadook non sia un film dell'orrore come altri è subito evidente dalla prima inquadratura di Amelia che nei suoi sogni dolcemente cade nel letto in cui si sveglierà. La regista sa bene che l'horror può avere molti fini, che smuovere un profondo senso di instabilità e risvegliare fantasmi di terrore nello spettatore serve a qualcos'altro, è solo la prima parte di un processo che termina altrove. Nonostante sia quindi abile nel terrorizzare in realtà l'obiettivo di Jennifer Kent è un altro. Il suo film, mentre si presenta come una classica storia di famiglie perseguitate, rinnega qualsiasi luogo comune della messa in scena: non usa mai impennate sonore o anche solo apparizioni improvvise per prediligere un tono cinereo. Una fotografia studiata in armonia con l'arredamento della casa (set principale di tutta la storia) in un continuo grigio funereo che solo lentamente lascia emergere il suo uomo nero. Anche la minaccia del titolo è mostrata con l'uso di una inusuale stop motion frenetica (come nei videoclip di Marilyn Manson degli anni '90) e riferimenti ad un immaginario gotico in cui però non c'è nulla d'adorabile. Le idee attraverso le quali Babadook colpisce il cerchio delle regole dell'horror e la botte di un sentimentalismo finalmente non di facciata (in più d'un punto è possibile commuoversi onestamente per la tremenda sete d'amore soppressa) sembrano non finire mai; il suo lungo delirio e la caccia che occupa tutta la seconda parte sono un piacere per gli occhi e, cosa rara, il terrore che infonde è il contrario dell'epidermica tensione degli horror mediocri, una profonda sensazione di disagio nei confronti del nero che respingiamo nell'angolo del nostro cervello per poi ritrovarlo che emerge dalle ombre, dentro gli armadi o sotto i letti. Il finale è geniale come non si era mai visto; getta una luce diversa su tutta la storia per svelarne la natura di favola morale.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,33/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(0)
3
(2)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore