Categorie

Carolina De Robertis

Traduttore: S. Cherchi
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: 450 p. , Brossura
  • EAN: 9788811682387
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati oppure usato:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    MDB

    10/02/2016 16.47.19

    Coinvolgente saga familiare narrata con trasporto.

  • User Icon

    Stefano

    24/02/2013 16.33.12

    scritto molto bene e molto appassionante

  • User Icon

    Marina

    03/01/2013 20.47.25

    Lettura piacevole. Mi ha ricordato nel modo di raccontare e descrivere i personaggi la Isabel Allende ai tempi della Casa degli Spiriti. Interessanti le figure femminili con le loro storie di soprusi , ma anche di forza e di contagiosa solidarietà.

  • User Icon

    Gessica

    04/01/2011 17.55.10

    E' un libro dalla lettura facile e scorrevole.La storia è a volte intensa, ma per la maggior parte del racconto è "sfuggente", non si arriva mai al nocciolo delle motivazioni e dei segreti dei personaggi. Mancanza che si nota anche nel finale, dove nulla viene risolto.

  • User Icon

    lidia

    15/12/2010 20.25.20

    letteratura sudamericana ma rispetto ai classici ha uno stile... semplificato, molto convincente. la storia è a tratti struggente, molto intensa.

  • User Icon

    Fabio De Rosa

    03/12/2010 04.22.14

    Una bella storia sudamericana, con passione, affetti, e personaggi incredibili. Davvero brava l'autrice

  • User Icon

    paola

    18/11/2010 21.25.46

    libro nebuloso, grigio nella narrazione dei personaggi, poco coinvolgente non mi e' piaciuto, non lascia emozioni, anzi,annoia, freddo e distaccato nel descrivere le situazioni

  • User Icon

    marco

    12/10/2010 17.38.28

    Non c'è alcun dubbio , Carolina De Robertis è brava e lo dimostra, la scrittura è scorrevole e dettegliata , la storia è avvincente e non è solo un romanzo c'è poesia , c'è dramma c'è un pezzo di storia del sud america. Sono rimasto colpito perchè sembra scritto da un autore consumato e invece è un'opera prima. Aspetto con curiosità il prossimo libro

  • User Icon

    Tiziana

    11/10/2010 12.36.53

    Bellissimo e commovente! Una straordinaria storia di tre generazioni di donne tenaci, fragili e forti allo stesso tempo con la grande capacità di rigenerarsi e di nascere due volte!

  • User Icon

    Dany72

    21/09/2010 14.34.34

    Molto bello, emozionante, struggente. Buona l'idea di suddivederlo in tre parti in corrispondenza del cambio generazionale, quasi a segnare lo spartiacque tra le tre distinte ed allo stesso modo forti personalità di nonna,mamma e figlia. Consigliatissimo.

  • User Icon

    camilla

    15/09/2010 14.19.26

    Straordiario, narra di una parte importante e non troppo lontana della storia del Sudamerica attraverso il trascorrere della vita di tre meravigliose donne legate da un indissolubile destino, generazione dopo generazione. Accuratissimo nei dettagli storici, struggente nei toni a volte durissimi a volte dolci e malinconici. Imperdibile!

  • User Icon

    laura

    03/09/2010 21.41.41

    Una saga storico-familiare che si legge piacevolmente, e con un finale molto azzeccato. Mi è piaciuto, ma do un voto medio, perchè mi è rimasta una senzazione nebulosa sulla vita della mggior parte dei personaggi come se la narrazione per ognuno, da un certo punto in poi, si interrompesse. Infine le parole non dette e i segreti mai svelati... forse sarebbe stato bello il contrario.

  • User Icon

    Maurizio Ciarlatani

    31/08/2010 16.53.23

    La scrittrice Uruguayana, di chiare origini italiane, ci regala questa saga di una famiglia di Paysandù, al confine fra l’Uruguay e l’ Argentina, attraverso gli occhi di tre straordinarie donne,di generazioni successive: Pajarita, Eva e Salomè. La storia del Sudamerica e del mondo intero, scorrono sullo sfondo del romanzo , dagli anni ’20 in poi, emergendo via via dal racconto e coinvolgendo sempre di più le tre donne, in particolare Salomè,tra dittatura , generali, torture ,tentativi di rivolta dei Tupamaros, Castro, Peron, il Che, gli intrighi degli Yanquis (gli americani). I protagonisti maschili sono poco più di un ronzio di fondo e , quando emergono, non sono certo figure positive. Verso la fine del racconto, uno per tutti si riscatta in un finale di grandissima poesia. Lo stile è poetico e scorrevole, senza inutili voli pindarici e sfoggi culturali. Come ha scritto un giornalista statunitense “E’ uno di quei libri che ti fanno far tardi la sera e poi ti lasciano sveglio a pensare con meraviglia a quello che hai letto” Consigliato a tutti e in particolare a chi ama la Allende.

  • User Icon

    marelu

    27/07/2010 09.56.22

    Avvincente, coinvolgente, stupefacente..si respira l'aria dei vicoli di Montevideo, si soffre con Salomè e i tupamaros..viene voglia di visitare l'Uruguay. Bellissimo

  • User Icon

    Lu

    10/06/2010 14.13.59

    Un libro bellissimo con tre meravigliosi ritratti di donna: Pajarita simbolo per eccellenza della famiglia, colei che riesce con grandi sacrifici a mantenere i figli e a darne alla luce un altro quando il marito non torna piu' a casa, che riesce a perdonare e a ricostruire un nido caldo, accogliente e sicuro dove tutti possono trovare rifugio. La figlia Eva tormentata dal suo talento per la poesia e che caparbiamente riuscira' ad avere successo e a scegliere cio' che ritiene meglio per lei anche se questo significa andare contro le regole tradizionali. E poi Salome' pronta a sacrificare tutto per il suo paese, una ragazza coraggiosa, caparbia e testarda. Tre storie di donne intrecciate alla storia tormentata del Sud America raccontate con una scrittura semplice, pulita e diretta.Il classico libro che ti fa desiderare di non spegnere la luce, di scorpire velocemente come sara' il finale e che ti dispiace di avere finito.

Vedi tutte le 15 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione