Anno edizione: 2018
In commercio dal: 19 aprile 2018
Pagine: 594 p., Brossura
  • EAN: 9788893881005
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 10,80
Descrizione

Antonella Boralevi ha scritto un romanzo potente, una storia a cui non si può sfuggire. Un noir incalzante che svela i segreti del cuore delle donne e affronta con coraggio i temi cruciali dell’anima contemporanea. E ci dice che l’unica salvezza è l’amore.

«Antonella Boralevi conosce le anime per averle frequentate e quindi gli abissi neri che possono conservare la proprio interno. Questo suo romanzo è il viaggio di una grande narratrice nel buio più profondo» - Maurizio de Giovanni

1985. In una splendida villa della campagna veneta, Paolo e Manuela festeggiano i loro venti anni di matrimonio. Hanno una bambina dolcissima di undici anni, Moreschina. Tutta la buona società di Venezia è accorsa alla loro festa. Camerieri in guanti bianchi, champagne nei calici di cristallo, danze, flirt, pettegolezzi, allegria. Eppure, dentro la gioia, vibra una nota di inquietudine. Un’ansia che cresce a ogni pagina. La festa finirà con una tragedia indicibile. 32 anni dopo, una inglesina di trent’anni, Emma Thorpe, sbarca a Venezia. Si porta dietro un segreto. E finisce in un Palazzo sul Canal Grande, che nasconde più segreti di lei. Il proprietario è il Conte Bonaccorso Briani. Un uomo durissimo, solitario e misterioso. Il destino mette sulla strada di Emma un seducente commissario siciliano, incallito sciupafemmine. Indagano insieme in una Venezia affascinante e insolita, avvolta dalla nebbia, frustata dalla pioggia di novembre. In un crescendo di tensione e colpi di scena, il mistero di tanti anni prima trova finalmente soluzione. È il mistero del buio che tutti ci abita.

€ 17,00

€ 20,00

Risparmi € 3,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    n.d.

    10/08/2018 08:57:36

    il primo che leggo della Boralevi mi è piaciuto abbastanza

  • User Icon

    Donatella

    05/08/2018 08:08:10

    Piacevole lettura nonostante l' efferatezza dei temi trattati. L'impostazione narrativa segue l'attuale tendenza ad alternare i piani temporali e i punti di vista; qualche accento patetico di troppo. Intuibili certi sviluppi nei personaggi. Una conferma delle inenarrabili colpe sepolte, ma non per sempre, nel patinato e ipocrita mondo dei ricchi.

Scrivi una recensione