Il bambino silenzioso - Tullia Raspini,Sarah A. Denzil - ebook

Il bambino silenzioso

Sarah A. Denzil

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Tullia Raspini
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,2 MB
Pagine della versione a stampa: 347 p.
  • EAN: 9788822716088
Salvato in 20 liste dei desideri

€ 2,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un successo del passaparola
Il thriller più amato dai librai degli Stati Uniti


Nell’estate del 2006, Emma Price era lì quando fu ritrovato il cappotto rosso del suo bambino di sei anni, lungo il fiume Ouse. Fu la tragica storia dell’anno: il piccolo Aiden era sparito da scuola durante una terribile alluvione, era caduto nel fiume e poi annegato. Il suo corpo non fu mai ritrovato. Dieci anni dopo, Emma è riuscita finalmente a riacquistare un po’ di serenità. È sposata, incinta e le sembra di aver finalmente ripreso il controllo della sua vita quando. Aiden ritorna. Troppo traumatizzato per parlare, non risponde a nessuna delle infinite domande che gli vengono rivolte. Solo il suo corpo racconta la storia di una sparizione durata dieci lunghi anni. Una storia di ossa spezzate e ferite che testimoniano gli orrori che Aiden deve aver subito. Perché Aiden non è mai annegato: è stato rapito. Per recuperare il contatto con il figlio, ormai adolescente, Emma dovrà scoprire qualcosa sul mostro che glielo ha portato via. Ma chi, in una cittadina così piccola, sarebbe capace di un crimine tanto orrendo? È Aiden ad avere le risposte, ma ci sono cose troppo indicibili per essere pronunciate ad alta voce.

Il thriller rivelazione dell'anno
Bestseller in Inghilterra e negli Stati Uniti
Oltre 400.000 copie vendute
In corso di traduzione in 15 Paesi


«Sono rimasto incollato a ogni singola pagina. Fenomenale.»

«Continuerai a chiederti chi è il colpevole fino agli ultimi, intensi capitoli. L’ho adorato.»

«Ho letto tantissimi libri ma questo mi rimarrà dentro per molto, molto tempo.»

«Un capolavoro.»


Sarah A. Denzil

Vive nello Yorkshire, dove si gode la campagna e il tempo imprevedibile. Sotto pseudonimo pubblica libri per ragazzi, ma ha una vera passione per i thriller e le storie di suspense. Il bambino silenzioso ha scalato le classifiche di vendita negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Australia.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
10
4
16
3
1
2
3
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giuly

    29/07/2020 20:35:54

    Semplicemente stupendo: uno dei libri più emozionanti che abbia letto ultimamente. Lo stile mi ha completamente catturata, mi sono immedesimata in Emma fino ad avere i brividi per la rabbia, per il freddo, per la frustrazione. Talmente bello da far scomparire qualche lieve incongruenza.

  • User Icon

    Viola76

    01/07/2020 17:59:59

    Letto qualche mese fa...pensavo di averlo recensito. Mi è piaciuto molto, non do 5 stelle perché è vero che la trama non è particolarmente originale, ma la figura della madre è molto ben delineta e così anche gli altri personaggi. Scorrevole e ben descritto, tiene incollati alle pagine e si legge in poco tempo...non concordo con chi dice che ci siano situazioni poco credibili, anzi, l'ho trovato scritto in modo molto realistico. Bello anche il finale. Da consigliere agli amanti delle storie noir più che dei thriller con molta azione e sangue.

  • User Icon

    roberta

    29/09/2019 14:05:58

    si concentra tutto alla fine, con un colpo di scena inaspettato. le prime 200pagine si trascinano, introducendo e allungando la situazione, sono stata tentata di abbandonare la lettura

  • User Icon

    minni

    25/09/2019 20:18:07

    Alla ricerca di un thriller per la settimana di vacanza, mi sono imbattuto ne "Il bambino silenzioso". Le ottime recensioni non mi hanno fatto pensare nè perdere tempo ulteriormente: acquistato immediatamente. Buona l'idea che è alla base del romanzo. Lo svolgimento è però estenuante: ripete e descrive in modo ossessivo la situazione successiva al ritrovamento del bambino, ormai adolescente. Il racconto senza narratore non funziona, almeno secondo il mio parere. La trama sì mantiene incollati alle pagine, ma solamente perchè ci si aspetta un colpo di scena da un momento all'altro. Il colpo di scena non arriva mai, in realtà neppure alla fine quando si scopre il colpevole. A quel punto però la scrittrice ha esaurito tutte le frecce dalla sua faretra ed è molto superficiale nella conclusione, perfino banale in alcuni momenti. Mi sento di sconsigliarlo, a dispetto delle recensioni generali molto buone. Non lo ricomprerei.

  • User Icon

    Linda

    24/09/2019 13:50:32

    Libro thriller molto bello, letto in pochi giorni proprio perché si vuole arrivare fino in fondo a capire il perché. Il colpevole l'ho capito quasi subito. Mi è piaciuto perché l'autrice non si è dilungata troppo sui vari personaggi. Fatto bene e da leggere assolutamente

  • User Icon

    Edd

    09/05/2019 12:31:58

    Thriller molto ben congegnato. Letto in due giorni. Molto coinvolgente! L'autrice scrive molto bene e ti tiene incollato alla storia. Fa rivivere il dramma della madre minuto per minuto. Assolutamente da non perdere!

  • User Icon

    Valentina

    29/04/2019 10:23:55

    "L' odio era un'emozione che avevo scoperto solo dopo che Aiden mi era stato portato via. Chi ha la possibilità di vivere la propria vita senza mai sperimentare l'odio deve considerarsi fortunato. Deve ringraziare il cielo. L' odio non è qualcosa da bramare o da desiderare. Non bisogna mai dire che si odia qualcuno o qualcosa a meno che non lo si dica sul serio, perché l' odio non è quando trovi fastidioso un presentatore alla tele, non è quando perdi le staffe con un parente - è una cosa viva che divora tutto a partire dalle viscere, che infetta il tuo sangue finché non annerisce il tuo cuore. E io odiai me stessa. Che è il peggior genere di odio." Devo ammettere che questo libro mi è piaciuto molto. E' uno dei pochi con una trama non scontata. Già verso la metà del libro si intuisce che qualcuno nasconde qualcosa ma non svela altro. Ogni pensiero o immagine su cosa possa accadere o essere accaduto è circondato dalla nebbia, le cose vengono svelate nel momento opportuno e nella giusta misura per intrigare il lettore e tenerlo letteralmente incollato alle pagine.

  • User Icon

    Marco

    14/04/2019 21:08:03

    Ho appena finito di leggerlo tutto d'un fiato; bello dall'inizio alla fine. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Verdiana

    10/03/2019 22:49:33

    Libro scritto molto bene, letto in 2 giorni, non riesci a staccarti. Chi fosse il colpevole l'ho intuito subito non perchè io sia particolarmente acuta ma perchè l'autrice è bravissima a disseminare indizi tra le righe, ma arrivare a capire il perchè e il come è assolutamente impossibile. Mi è anche piaciuto molto il suo non dilungarsi sulla descrizione dei vari personaggi , ogni evento aggiunge un tassello alla personalità o alla descrizione fisica senza annoiare. Appena finito il libro ne ho cercato subito un altro della stessa autrice e con mio rammarico ho visto che in italiano non ce ne sono altri...peccato!

  • User Icon

    Dile

    20/02/2019 21:53:36

    Thriller molto ben congegnato, interessante e scritto molto bene. L’ho letto in due giorni dalla voglia che avevo di seguire il dipanarsi della storia. Molto coinvolgente!

  • User Icon

    Miriam

    20/02/2019 09:50:27

    Libro molto bello ne consiglio la lettura

  • User Icon

    Ombretta

    18/02/2019 07:48:41

    Definirlo thriller rivelazione può essere azzeccato. Ho capito chi fosse il colpevole appena si è parlato di lui. In libri di questo tipo il colpevole fa sempre da tappezzeria per non dare troppo nell'occhio. Però non c'è un solo colpevole ed è questa la parte interessante del libro. Mano a mano che si legge si scoprono gli altarini delle persone vicine alla protagonista e si capisce che di colpevoli ce ne sono tanti, ma solo alla fine si scoprirà l'ultimo colpevole e quindi anche se in certi punti risulta ripetitivo perchè il ragazzo non reagisce agli stimoli esterni, non si può che considerarlo un buon libro.

  • User Icon

    Giuseppe

    28/10/2018 08:33:55

    Interessante anche se dal finale mi aspettavo qualcosa di diverso ma resta un bel libro comunque

  • User Icon

    Vittorio

    26/10/2018 07:47:16

    Bel libro, scritto bene, con tratti anche profondi dal punto di vista psicologico...Si perde un po' nel finale...un po' troppo scontato a mio giudizio...Comunque complessivamente bella opera prima di questa autrice...

  • User Icon

    Un bel libro

    21/09/2018 10:16:38

    L'autrice scrive molto bene, la parte iniziale è ben congegnata: si riesce a far rivivere il dramma della madre attimo dopo attimo. E' un libro che incurioscisce e crea suspance. Da leggere!!

  • User Icon

    Filippo

    21/09/2018 07:58:23

    Racconto non proprio originale ma che ha il pregio di catturare il lettore dall'inizio alla fine; molti i colpi di scena presenti anche se talvolta riconoscibili da quanto lasciato intendere dall'autrice. Un libro che fa pensare molto ,soprattutto per le numerose analisi introspettive che fanno sì che il lettore non sia un mero spettatore di quanto succede, ma partecipi attivamente. Consigliato a chi ama il genere thriller con forti cenni psicologici e sociali.

  • User Icon

    Giuseppina

    20/09/2018 18:43:25

    Che dire libro stupendo. Sono pochi i gialli che ho letto ma questo mi ha preso dall'inizio alla fine.

  • User Icon

    Marzia

    20/09/2018 04:28:17

    Bella storia ed avvincente. Forse il finale un po’ affrettato. Comunque il libro si legge piacevolmente.

  • User Icon

    Lucrezia

    19/09/2018 21:35:46

    L'avevo letto e apprezzato in lingua originale. Temevo che la traduzione non rendesse, invece il traduttore ha fatto il suo lavoro molto bene. Non so se è in offerta ma, nel dubbio, meglio comprarlo perchè può essere apprezzato anche da chi non va matto per i gialli. E' tremendo quello che accade a Emma e ogni mamma si può identificare. Dopo Aiden, la protagonista perde marito e genitori e allora si chiude in una depressione (comprensibile) fino a che la sua vita cambia, grazie a incontro con Jake. Ma dopo dieci anni, ecco che Aiden riappare : non era annegato nel fiume! Ha vissuto in un incubo di cui porta le tracce avendo perso l'uso della parola. Ogni abitante del paese può essere il colpevole del rapimento e solo il piccolo lo sa. C'è molta psicologia e suspance costante in tutto il libro. Se inizi non ti fermi più. Un vero turn-page da non perdere.

  • User Icon

    Raffaella

    19/09/2018 19:26:45

    Giallo coinvolgente fin da subito. L'emozioni e le sensazioni sono ben descritte appassionando il lettore . Nonostante il finale si intuisce verso la fine la lettura rimane comunque interessante.

Vedi tutte le 32 recensioni cliente
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali