Basilicata coast to coast di Rocco Papaleo - DVD

Basilicata coast to coast

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Rocco Papaleo
Paese: Italia
Anno: 2010
Supporto: DVD
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 9,99 €)

Una combriccola di musicisti si mette in cammino al ritmo delle loro strofe musicali per partecipare al Festival del teatro-canzone di Scanzano Jonico, attraversando a piedi la Basilicata. La strampalata impresa li vedrà percorrere strade secondarie sullo sfondo di paesaggi rurali incontaminati e di piccoli paesi sperduti, nell'intento di trascorrere dieci giorni lontano dalla quotidianità delle proprie vite. Molte cose cambieranno in questo itinerario speciale e terapeutico, che rappresenterà per ogni personaggio un percorso interiore e segnerà comunque il giro di boa della propria vita.
4
di 5
Totale 4
5
1
4
2
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    cat

    13/05/2020 14:32:01

    Bel film, purtroppo un po’ dimenticato negli ultimi anni nonostante meriti ancora una visione da parte di chi ai tempi se lo era perso. L’idea è quella di traslare sul suolo italico, scegliendo oltretutto un luogo meraviglioso ma a tratti impervio come la Basilicata, il leitmotiv del film on the road caro alla cultura cinematografica statunitense. Il risultato è tutto sommato soddisfacente: certamente i panorami mozzafiato che offrono alcuni punti della nostra penisola aiutano, ma il merito principale è quello del cast, che si muove su questi sfondi con maestria, dando vita a personaggi ironici e controversi, in una parola iconici.

  • User Icon

    n.d.

    23/10/2019 10:48:39

    Per me è un grande film. Divertita e divertente analisi di destrutturazione delle proprie vite attraverso il tema del viaggio.

  • User Icon

    pia

    25/09/2019 11:46:40

    Imperdibile film on the road con un incredibile Rocco Papaleo alla sua ennesima potenza. Il film fa il verso a tutta la filmografia americana on the road, traducendola in salsa italiana, anzi lucana per essere più precisi. Nel complesso in alcuni punti il film ricorda quasi alcune atmosfere di Turnè di Salvatores, altro grande film on the road della cinematografia nostrana, ma si pone più che altro come commedia, una commedia abbastanza assurda a nel complesso piacevole e godibilissima. Gli stereotipi si sprecano, ma sono tratteggiati con intelligenza e delicatezza, senza mai scadere nel volgare. Nel complesso vale la pena vederlo almeno una volta.

  • User Icon

    Alberto

    11/03/2019 20:59:52

    Aspetti positivi ce ne sono: le locations sono molto belle, la terra lucana è delineata in tutta la sua estensione, in tutti i suoi colori, con questi paesaggi inerpicati, montani, coltivati nonostante la loro altura. La fotografia avrebbe però potuto essere più incisiva; fotografato magari da un'altro tecnico, il film si sarebbe elevato maggiormente. La gang di attori poi è amalgamata bene: mi pare che nessuno di loro offra un prova maiuscola, eppure riescono a coalizzarsi bene protesi verso il risultato finale. Che è da ritrovare in una commedia picaresca in un cui gente comune, gente della strada decide di avventurarsi in qualcosa di particolare e per certi versi assurdo e in cui vengono fuori piccolezze-grandezze della vita di ognuno di loro. Papaleo-Gassman-Briguglia-Gazzè-Giovanna Mezzogiorno: promossi.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Produzione: Eagle Pictures, 2010
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 105 min
  • Area2
  • Rocco Papaleo Cover

    "Propr. Antonio R. P., attore italiano. Comico cabarettista, esordisce con il classico carattere regionale del simpatico ragazzotto di provincia, rigorosamente lucano, in Classe di ferro (dal 1989) di B. Corbucci, serie tv sul servizio di leva. È poi il suonato Oreste Cascio in Quelli della speciale (dal 1992), serie poliziesca diretta sempre da Corbucci per la tv. Le sue prime partecipazioni cinematografiche inaugurano un rapporto di collaborazione con alcuni promettenti registi della scena italiana degli anni '90: F. Archibugi (Con gli occhi chiusi, 1994); A. D'Alatri (Senza pelle, 1994); l'ex cabarettista L. Pieraccioni (P. è uno de I laureati, 1995); P. Virzì (Ferie d'agosto, 1996); G. Veronesi (Il barbiere di Rio, 1996). Macchietta di serie A dall'eterno baffo, diventa una presenza fissa... Approfondisci
  • Giovanna Mezzogiorno Cover

    Attrice italiana. Figlia di Vittorio M., dotata di bellezza magnetica e grande talento interpretativo, si forma alla scuola di P. Brook ed esordisce nel 1997 con Il viaggio della sposa di S. Rubini. Nel 1998 offre una straordinaria prova attoriale in Del perduto amore di M. Placido, in cui interpreta una maestra progressista che si scontra con la provincia meridionale negli anni ’50. Alterna commedie e film drammatici e si consacra definitivamente con Tutta la conoscenza del mondo (2001) di E. Puglielli, ma soprattutto con il successo del suo personaggio in L’ultimo bacio (2001) di G. Muccino. Nel 2002 F.?Ozpetek le affida l’intensa parte di una giovane moglie in crisi che si innamora del dirimpettaio in La finestra di fronte Nel 2003, dopo il ruolo di una giornalista rai trudicata dalle truppe... Approfondisci
  • Rocco Papaleo Cover

    "Propr. Antonio R. P., attore italiano. Comico cabarettista, esordisce con il classico carattere regionale del simpatico ragazzotto di provincia, rigorosamente lucano, in Classe di ferro (dal 1989) di B. Corbucci, serie tv sul servizio di leva. È poi il suonato Oreste Cascio in Quelli della speciale (dal 1992), serie poliziesca diretta sempre da Corbucci per la tv. Le sue prime partecipazioni cinematografiche inaugurano un rapporto di collaborazione con alcuni promettenti registi della scena italiana degli anni '90: F. Archibugi (Con gli occhi chiusi, 1994); A. D'Alatri (Senza pelle, 1994); l'ex cabarettista L. Pieraccioni (P. è uno de I laureati, 1995); P. Virzì (Ferie d'agosto, 1996); G. Veronesi (Il barbiere di Rio, 1996). Macchietta di serie A dall'eterno baffo, diventa una presenza fissa... Approfondisci
Note legali