Becoming. La mia storia

Michelle Obama

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Chicca Galli
Editore: Garzanti
Collana: Saggi
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 12 novembre 2018
Pagine: 498 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788811149866

€ 21,25

€ 25,00
(-15%)

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Becoming. La mia storia

Michelle Obama

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Becoming. La mia storia

Michelle Obama

€ 25,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Becoming. La mia storia

Michelle Obama

€ 25,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 25,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L’autobiografia intima e appassionante della First Lady degli Stati Uniti che ha ispirato il mondo

Con un inserto fotografico

"Barack e Michelle fin dal primo giorno si sono proposti come due persone innamorate uno dell'altra. Si guardavano, si toccavano, si abbracciavano, si baciavano. Sembravano piacersi molto, piacersi fisicamente. Li abbiamo visti ballare abbracciati (...) Ma tutto questo funziona perché sono loro a incarnarlo, Barack e Michelle, con la loro unicità di coppia. Che consiste, mi pare, nell'essere contemporaneamente i più tradizionali e i più avanguardisti degli sposi. Aderiscono all'istituzione con entusiasmo filologico. Gli Obama hanno scelto e gestiscono un matrimonio che avrebbe entusiasmato Jane Austen." - Elena Stancanelli, D di Repubblica

Quando era solo una bambina, per Michelle Robinson l’intero mondo era racchiuso nel South Side di Chicago, dove lei e il fratello Craig condividevano una cameretta nel piccolo appartamento di famiglia e giocavano a rincorrersi al parco. È stato qui che i suoi genitori, Fraser e Marian Robinson, le hanno insegnato a parlare con schiettezza e a non avere paura. Ma ben presto la vita l’ha portata molto lontano, dalle aule di Princeton, dove ha imparato per la prima volta cosa si prova a essere l’unica donna nera in una stanza, fino al grattacielo in cui ha lavorato come potente avvocato d’affari e dove, la mattina di un giorno d’estate, uno studente di giurisprudenza di nome Barack Obama è entrato nel suo ufficio sconvolgendole tutti i piani. In questo libro, per la prima volta, Michelle Obama descrive gli inizi del matrimonio, le difficoltà nel trovare un equilibrio tra la carriera, la famiglia e la rapida ascesa politica del marito. Ci confida le loro discussioni sull’opportunità di correre per la presidenza degli Stati Uniti, e racconta della popolarità vissuta – e delle critiche ricevute – durante la campagna elettorale. Con grazia, senso dell’umorismo e una sincerità non comune, Michelle Obama ci offre il vivido dietro le quinte di una famiglia balzata all’improvviso sotto i riflettori di tutto il mondo e degli otto anni decisivi trascorsi alla Casa Bianca, durante i quali lei ha conosciuto meglio il suo Paese, e il suo Paese ha conosciuto meglio lei.
Becoming ci conduce in un viaggio dalle modeste cucine dell’Iowa alle sale da ballo di Buckingham Palace, tra momenti di indicibile dolore e prove di tenace resilienza, e ci svela l’animo di una donna unica e rivoluzionaria che lotta per vivere con autenticità, capace di mettere la sua forza e la sua voce al servizio di alti ideali. Nel raccontare con onestà e coraggio la sua storia, Michelle Obama lancia una sfida a tutti noi: chi siamo davvero e chi vogliamo diventare?
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,54
di 5
Totale 56
5
34
4
18
3
4
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Auri

    10/02/2020 16:36:38

    Sono sempre stata affascinata dalla figura di Michelle Obama e non appena ho avuto modo ho letto la sua bio! Michelle proviene da una famiglia modesta che si preoccupa che sia lei che il fratello riescano ad avere il meglio in campo di istruzione e lavorativo. Nonostante le difficoltà di un padre malato di Sclerosi multipla e che sino all'ultimo non vuole farsi vedere dai medici, la diversità del suo colore di pelle e di essere una donna, Michelle riesce a raggiungere i suoi obiettivi con Tenacia e Forza di volontà. La dimostrazione che una madre di famiglia può essere anche una lavoratrice e raggiungere i propri obiettivi. La parte che mi ha appassionato forse maggiormente è quella che va dall'incontro con Obama (sono una coppia che mi è sempre piaciuta), la descrizione del loro incontro, il loro primo appuntamento e il sostegno che Michelle ha dato a suo marito (anche se non le è stato facile) e le iniziative che ha attuato, come l'alimentazione sana nelle scuole. Consiglio la lettura se vi piacciono le biografie e se vi attraggono le storie di donne forti ed intelligenti come Michelle.

  • User Icon

    maria

    19/10/2019 15:04:04

    La conferma che dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna, la prima first lady di colore contro ogni pregiudizio

  • User Icon

    RAFED73

    27/09/2019 11:05:14

    Consigliato!

  • User Icon

    Alessandra

    26/09/2019 08:30:21

    Ottimo libro.

  • User Icon

    Francesca

    25/09/2019 14:50:29

    Libro travolgente, molto interessante. Michelle è una donna intelligente e forte. Un esempio per tutte noi. Bellissimo libro

  • User Icon

    mich

    24/09/2019 16:08:33

    che diventi o meno la candidata dei democratici nel 2020 (o 2024?) una biografia da leggere. piacevole,

  • User Icon

    manuela morana

    24/09/2019 10:50:30

    Questo libro è l'autobiografia di Michelle Obama, è un libro che da subito mi ha incuriosita moltissimo e volevo leggerlo per capire com'è la vita di una first lady. Leggendolo tuttavia ho scoperto tanti lati che non avevo preso in considerazione, la vita di Michelle non è tutta dorata e piena di cose belle, le difficoltà che ha dovuto affrontare sono moltissime, già a partire dal fatto di essere una donna ed essere di colore, cosa che nella Chicago di qualche anno fa non era esattamente semplicissimo, ma anche avere vicino un uomo importante e carismatico come Barack non sempre è stato semplice. A volte questa donna si è trovata costretta a scegliere tra sè stessa e suo marito, tra la sua carriera e quella che invece inseguiva il suo compagno. Spesso Michelle è stata sola a dover gestire casa, figlie, lavoro e tutto il resto perchè Barack era in giro per l'America a fare campagna elettorale. Inoltre le limitazioni alla libertà di circolazione sono veramente asfissianti per questi personaggi. Un libro molto bello e vero, che racconta tutti i retroscena inimmaginabili di questa famiglia che stimo moltissimo. Una grande mamma, una grande moglie ma soprattutto una grande donna che ci ricorda che dobbiamo credere in noi stesse e inseguire i nostri sogni. Ve lo consiglio!

  • User Icon

    francesca

    23/09/2019 21:19:09

    libro veramente bello. piacevole da leggere, con significati profondi, anche emozionante soprattutto nellaprima metà. La vita di una donna 'normale' che si è trovata suo malgrado a dover affrontare una cosa che ha cambiato per sempre la sua vita ma non quello che lei è: una donna che non sa recitare, che è, è stata e sarà sempre se stessa nonostante tutto. insomma a me Michelle Obama piace tantissimo!!!

  • User Icon

    simona

    23/09/2019 10:11:10

    bel libro per comprendere meglio un personaggio che già mi faceva simpatia!

  • User Icon

    Luciana

    22/09/2019 13:55:33

    Molto interessante la storia di due grandi persone Michelle e suo marito Barack per 8 anni a capo degli USA Due persone molto intelligenti e determinate venute su da ambienti molto modesti grazie alle loro capacità

  • User Icon

    Riccardo

    22/09/2019 04:57:10

    Una grande donna, intelligente, piena di fascino. Un libro molto interessante che avvicina le persone comuni, mostrando che in fondo, in tanti aspetti, la vita accomuna tutti

  • User Icon

    Un libro che ti fa crescere

    19/09/2019 20:39:03

    Ho adorato questo libro perché Michelle è una persona comune che si è fatta strada da sola, senza l'aiuto di nessuno. Ha saputo trasformare le cose negative in opportunità e ad apprezzare le cose positive. Non è la ex first lady a parlare, ma una donna comune, che può essere la tua vicina di casa, una tua amica, tua madre o tua sorella. Una biografia che parla al profondo del tuo cuore e ti fa riflettere su cosa significa esattamente la parola "becoming". Consigliatissimo!

  • User Icon

    Silvia

    19/09/2019 17:05:28

    Un libro illuminante, in tutti i sensi. Michelle Obama racconta la sua storia per dimostrare come lei non sia solamente la moglie di Barack, ma una donna forte e coraggiosa, in grado di prendersi responsabilità e rendere la propria esistenza meritevole di essere vissuta indipendentemente dall'importanza del ruolo ricoperto da suo marito. Facendo ciò si appella al femminismo, alla lotta contro alla discriminazione e al razzismo, nonché alle condizioni di vita di ogni americano medio. La sua narrazione svela aspetti della vita precedente all'elezione di Barack, del periodo vissuto alla Casa Bianca, e ai cambiamenti che ne sono derivati. Dai suoi pensieri e dalle sue esperienze emergono riflessioni e spunti di ragionamenti importanti per ognuno di noi, che da semplice abitante della Terra si trova catapultato in una storia di crescita, formazione, orgoglio, ma al contempo pressioni, responsabilità e difficoltà.

  • User Icon

    Mary

    19/09/2019 16:14:15

    Tra queste pagine Michelle non solo racconta se stessa, ma aiuta a far riflettere su alcune cose importanti. Da bambina ha vissuto in un piccolo appartamento di famiglia con i suoi genitori e condividendo il letto con il fratello, a South Side una parte della città di Chicago occupata solo dai neri. I genitori le insegnano a combattere le paure e ad andare sempre avanti, infatti grazie anche al loro aiuto, riesce ad entrare nell'università più importante. La sua carriera è un continuo crescere, dopo l'università diventa un avvocato d'affari ed è proprio nel suo ufficio che incontra Barack Obama. Michelle in questo libro racconta le difficoltà tra il matrimonio e il lavoro, spiega come ci si sente a ritrovarsi sotto i riflettori di tutto il mondo, le decisioni difficili da prendere; è una donna coraggiosa, che lotta per la sua autenticità, tutto questo lo fa in modo molto semplice e sincero, sempre spontanea e a volte anche con ironia. Consiglio a tutti di leggerlo perchè fa riflettere su molti punti.

  • User Icon

    LEOPOLDO ROMAN

    16/09/2019 19:58:26

    Una donna determinata, orgogliosa, intelligente e molto volitiva. La sua storia è l’esempio che dove c’è una volontà c’è una via. Nata in un quartiere residenziale di gente povera e principalmente di colore di Chicago, grazie all’appoggio incondizionato della propria famiglia, ha saputo studiare e farsi ammettere nelle più prestigiose università del suo paese (Princeton ed Harvard) ed essere assunta nel più importante studio legale della sua città. E’ qui che conosce il futuro Presidente degli Stati Uniti, che sposa nel 1992 a 28 anni e dal quale avrà due figlie. Michelle continuerà sempre a lavorare praticamente fino alla prima campagna presidenziale del marito. Poi deciderà di dedicarsi esclusivamente alla famiglia ed al sostegno di Barack, che anche dal punto di vista politico la tiene notevolmente in considerazione e le lascia anche degli spazi di manovra, che avranno un buon successo nel paese. Le sue campagne per una alimentazione più genuina, soprattutto per i ragazzi in età scolare molto spesso obesi o quelle di emancipazione della donna e dei neri, lasciano un segno e la rendono anche molto popolare. Anche se ad un certo punto ci si è trovata benissimo, quello della Casa Bianca non è però il suo ambiente naturale, per cui nella sua autobiografia, deludendo forse molti suoi molti fans, annuncia che non è sua intenzione candidarsi direttamente alla presidenza del paese. Particolare interessante di questo libro è che è la sua autobiografia, non quello della moglie del Presidente degli Stati Uniti. Riferimenti a quanto è accaduto nel paese durante il loro periodo a Washington ovviamente ce ne sono, ma è sempre lei al centro della scena. Tanto per fare un esempio le pagine che si riferiscono al secondo mandato di Obama sono non più di trenta su 495. Sferzanti infine i suoi giudizi su Trump, molto generosi invece quelli su Hillary Clinton, la cui mancata elezione ha rappresentato per Michelle una sorpresa ed una forte delusione. Il volume è corredato da alcune i

  • User Icon

    bloggingwithmissb

    24/08/2019 18:05:00

    Le autobiografie e biografie sono un genere letterario che mi appassiona moltissimo, ne leggo parecchie, autori, artisti, politici etc spesso mi hanno regalato spunti davvero interessanti e sorprendenti. Questa non poteva essere da meno! Michelle si racconta con molta spontaneità e ci descrive gli ultimi anni della sua vita che indubbiamente sono stati straordinari ma sono altrettanto interessanti i primi passi da giovane studente di giurisprudenza e l’educazione ricevuta dalla sua famiglia sempre presente . La figura del padre è eccezionale, un uomo di grande spessore e unico coraggio, credo colui che più di tutti sia riuscito ad influenzare anche il suo rapporto matrimoniale, e che le ha fornito quella consapevolezza e determinazione che l’hanno resa un personaggio di grande forza e una donna esemplare. Ne consiglio la lettura a tutti coloro che hanno apprezzato la grande rivoluzione culturale e politica portata alla casa bianca dalla famiglia Obama, e a chi ricerca nella propria forza la spinta per adattarsi e “diventare”.

  • User Icon

    Chiara

    25/06/2019 10:59:05

    Incantevole biografia di una grande donna

  • User Icon

    lucy in the sky

    21/06/2019 12:40:31

    Questa autobiografia dell'ex first lady statunitense si fa leggere con facilità: non ha pretese letterarie, infatti lo stile è talmente piano da risultare piatto, e il materiale narrativo è organizzato secondo uno scontato ordine cronologico. E' comunque una lettura piacevole per chi, come me, nutra simpatia per l'autrice e curiosità per la vita politica statunitense. Non mancano, prevedibilmente, toni agiografici nei confronti dell'ex presidente Obama, mentre latitano descrizioni degli aspetti più torbidi delle campagne elettorali e della vita alla Casa Bianca. Ho apprezzato molto, anche emotivamente, il continuo insistere sull'importanza della cultura, vista come lo strumento principe per migliorare se stessi e il proprio mondo, e del saper convivere con le diversità (razziali, sessuali, fisiche o più semplicemente caratteriali). In estrema sintesi: è un libro godibile ed edificante, ma non aspettatevi, neanche lontanamente, "House of Cards"!

  • User Icon

    DONATELLA

    20/06/2019 14:38:09

    Mi è piaciuto, fa riflettere non è così semplice la vita da first lady ... se poi se pure nera!

  • User Icon

    Elena

    18/06/2019 12:12:13

    Una lettura appassionante che mi ha accompagnato a lungo e fatto calare nell'atmosfera della vita di studentessa in America prima, di avvocato poi e infine di First Lady. Un viaggio con Michelle che mi ha aperto gli occhi su tante cose e fatto apprezzare ancora di più gli Obama.

Vedi tutte le 56 recensioni cliente

Non sono avvezza a leggere biografie, infatti mi sono chiesta, iniziandola, in che modo avrebbe potuto attrarmi conoscere la storia di questa persona, per altro universalmente nota; ma proprio perché di una persona e non di un personaggio si parla, ho trovato questa lettura estremamente gradevole e interessante. La curiosità poi di sapere quali potessero essere le origini di una First Lady, così iconica e nello stesso tempo così popolare, è stata una spinta sufficientemente forte da farmela divorare tutta di un fiato.

Michelle Obama è stata recentemente eletta “La donna più amata negli Stati Uniti”, ed è in effetti una delle First Lady più celebri fra tutte. Ma come ha fatto un’umile ragazza di colore appartenente alla working class di Chicago, proveniente dal South Side, mica dai quartieri alti, figlia di operai, bis-bis nipote di un qualche anonimo schiavo sepolto in chissà quale piantagione del South Carolina, come ha fatto, dicevo, a salire sul tetto del mondo, a calcare i palcoscenici più in vista, da quelli politici a quelli televisivi e ad esercitare con il suo charme e con la sua personalità così tanto potere persuasivo?

Ha scelto il marito giusto, verrebbe da dire. Oppure è stato Barak Obama così fortunato da trovare una moglie alla sua altezza? Una risposta certa ovviamente non c’è. Di certo c’è che questa coppia così bella e innamorata, così unita e anche tanto invidiata ha cambiato la Storia, non solo quella degli U.S.A. ma dell’intero mondo, lasciando un’impronta veramente significativa.

La nostra protagonista intitola la sua biografia “Becoming-la mia storia” cercando di spiegarci la magia del “divenire” e non crediate che la prima parte, quella della Michelle Robinson non ancora Obama sia meno affascinate del dopo-Barak. Quest’opera è rigorosa e impegnativa quanto la sua autrice, si compone di oltre 600 pagine e se a un primo approccio può sembrare troppo lunga, alla fine si apprezza il fatto che non si sia voluto trascurare nessuno dei tanti episodi, aneddoti, personaggi e situazioni che hanno permesso proprio il suo “divenire.

Troviamo la bambina cocciuta e orgogliosa a caccia di stelline dorate da esibire attaccate al petto; la nipotina ribelle che prendeva lezioni di piano dalla rigida e inamovibile zia Robbie; la devota figlia del sig. Robinson, che con tutta la fatica della sua malattia degenerativa non ha mai perso un giorno di lavoro.

Incontriamo la ragazza determinata a trarre dalla scuola tutte le opportunità possibili per cambiare il suo futuro, che non smette mai di chiedersi “Sono brava abbastanza?” per dimostrare sempre e ogni volta di più che sì, altroché se lo è. Conosciamo la giovane donna innamorata che capisce al volo che quello che è entrato dalla porta dello studio legale dove lavora è, e sarà per sempre, l’uomo della sua vita e la mamma affaticata e arrabbiata, che va a letto col muso perché il marito troppo impegnato non arriva mai a casa in tempo per cena.

Sono le cento, mille Michelle che ci portano in fine a conoscere quello che è il personaggio pubblico tra i più noti al mondo, offrendocelo però nella sua più nuda e cruda vulnerabilità.

Nel libro si sorride per la First Lady che incontra sua Maestà la Regina Elisabetta e con lei si lamenta a fine serata del mal di piedi per le scarpe strette, o per la fuga di soppiatto, in pantaloncini e infradito con la figlia adolescente, per uscire di nascosto in giardino e vedere la Casa Bianca illuminata per il Gay Pride Day. Ci si commuove per le visite ai soldati superstiti e ai troppi funerali di bambini e giovani uccisi dalle armi da fuoco e si condivide la fatica estenuante per le campagne elettorali, così come le trepidanti attese dei risultati.

Sì, perché la narrazione è così efficace che non perde mai di interesse, benché la storia sia ben nota! Ma se sappiamo già tutto, perché a portata di Internet, tutto gia visto, letto e sentito – considerando che per quasi un decennio la First Family è stata in pasto ai giornali e alle TV di tutto il mondo – allora quale è il valore aggiunto di questa biografia? Secondo me Michelle Obama ha voluto trasporre su carta quello che è stato il leitmotiv della sua vita: “Sono brava abbastanza?”, non per raccogliere consensi e complimenti, direi che a conti fatti di quelli non ne abbia ormai più bisogno, ma per infondere ottimismo e fiducia e incoraggiare tutti coloro che, pur partendo svantaggiati come lei, vogliono trarre dalla loro vita il massimo delle possibilità. Raccontare come impegno e determinazione possano dare senso alla propria esistenza.

Divenire = Evolversi, crescere senza mai smettere di migliorarsi.

Dalle sue parole traspare chiaramente che per lei ottimismo e fiducia sono doveri improrogabili nei confronti delle generazioni future e vivere una vita straordinaria, dimostrando che lo straordinario può essere alla portata di tutti, trovo che sia una bellissima lezione.

«Sono brava abbastanza?»

Immaginate una bambina di colore nata nel 1964 in uno dei quartieri più poveri di Chicago, una donna che deve fare i conti con l’America bianca, affermarsi e lottare contro i pregiudizi verso i neri. Pensate a questa ragazzina che cresce, chiedendosi continuamente se sia all’altezza dei suoi compagni, delle sue aspettative e delle sue ambizioni. Questa donna non solo diventerà la migliore, laureandosi prima a Princeton e poi a Harvard, ma sarà anche una delle First Lady più amate negli Stati Uniti.

Michelle Obama ha deciso di raccontare la sua storia e la sua vita straordinaria in una biografia corposa e riccamente illustrata. Un libro che testimonia con il suo esempio che ciascuno di noi ha la possibilità di diventare qualcuno se persegue i suoi sogni con forza e tenacia. Ripercorrendo il passato Michelle racconta la sua infanzia: una casa condivisa con la zia che le insegna pianoforte, un padre affetto dalla sclerosi multipla che, nonostante i dolori, continua a mostrarsi affettuoso e ad incoraggiare la piccola di casa, ma anche le sue amicizie e le sue difficoltà.

«Il colore della pelle ci rendeva vulnerabili. Era una realtà con cui avremmo dovuto sempre fare i conti»

Una frase toccante che ci fa percepire il senso di una vita tutta in salita. Leggendo la sua accorata biografia scopriamo dunque che il cammino di Michelle non è stato diverso da quello di molte altre persone che lottano per crescere e migliorarsi. Si tratta di un percorso difficile che si riverbera anche nelle sue iniziative come First Lady: l’attenzione verso i reduci di guerra, le attività con i ragazzi che subiscono violenza negli istituti scolastici, la campagna contro l’obesità infantile, sono solo alcune delle cause benefiche che Michelle ha abbracciato durante la presidenza Obama.

Lei ha saputo gestire magistralmente la sua vita districandosi tra i vari ruoli di First Lady, mamma multitasking e moglie. Michelle riesce nei suoi otto anni alla Casa Bianca a non dimenticare i legami che contano, ricordandosi di dare la buonanotte alle figlie la sera, scambiando un abbraccio con il marito nei momenti di sconforto e rivendicando per se stessa le più importanti battaglie.

Alla fine quello che ne emerge è il ritratto di una donna eccezionale insieme all’immagine di Barak Obama come lo abbiamo sempre immaginato: prima ancora di essere un Presidente è un uomo pieno di amore nei confronti della sua famiglia e della Nazione. Grazie al lavoro fatto da Michelle l’immagine della famiglia tipica americana rappresentata un tempo dai Kennedy è stata aggiornata virando verso una famiglia multietnica.

Una lettura perfetta per tutte le persone scoraggiate, per chi pensa di non riuscire a realizzare i suoi sogni e chi crede di non essere abbastanza. Michelle dimostra che con coraggio si può “diventare” tutto ciò che si vuole.

Alla sua domanda «Sono brava abbastanza?» adesso possiamo rispondere «Sì Michelle, lo sei stata».

Recensione di Martina Armone

  • Michelle Obama Cover

    Michelle Robinson Obama è stata la first lady degli Stati Uniti dal 2009 al 2017. Laureatasi alle università di Princeton e Harvard, inizia la sua carriera da avvocato a Chicago nello studio Sidley & Austin, dove incontra il futuro marito Barack Obama. Sempre a Chicago ha lavorato in seguito per gli uffici del sindaco, l’università e l’ospedale della stessa istituzione. Ha inoltre fondato la sezione locale di Public Allies, un’organizzazione per la formazione dei giovani alla carriera nei settori pubblico e non profit.Michelle e Barack vivono attualmente a Washington e hanno due figlie, Malia e Sasha.In Italia sono state pubblicate alcune sue biografie, ma anche libri firmati da lei: Yes, we can. Yes, we did. Discorsi di commiato scritto con il marito... Approfondisci
Note legali