«Bellemilia». Tra le pietre un fiore. Una storia privata - Gian Luca Taddia - ebook

«Bellemilia». Tra le pietre un fiore. Una storia privata

Gian Luca Taddia

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 498 KB
Pagine della versione a stampa: 80 p.
  • EAN: 9788873816096
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 2,99

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
Fai un regalo

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un artista emiliano semisconosciuto, innamorato della musica e dei sogni che spera di realizzare suonando e cantando le proprie canzoni insieme al suo gruppo, i FEV. Ma nella notte del 20 maggio 2012 tutto cambia. Un forte boato scuote violentemente l'Emilia e la ferisce in profondità a causa di un violento terremoto. Gian Luca Taddia racconta quelle notti e quei giorni di terrore, insieme allo struggente racconto della sua prima grande fan, sua madre perduta contestualmente per un male tremendo, come un secondo terremoto nella sua vita. Scrive una canzone sul terremoto, Bellemilia, dove descrive il dolore lancinante della sua gente emiliana, ma al tempo stesso motore e inno alla vita, dedicato a una terra così tormentata che però non molla mai. Una canzone che decide di inviare a Gianni Morandi nella speranza che il grande artista emiliano la faccia propria. E inaspettatamente Gianni Morandi la trova bellissima e la inserisce all'interno del suo nuovo disco e la canterà nel mega concerto all'Arena di Verona. "Bellemilia" è un libro di una storia vissuta, dolorosa, ma al tempo stesso è un messaggio di speranza; è l'augurio per un nuovo inizio, scritto e cantato da un autore innamorato della sua terra preso per mano da un grande artista come Gianni Morandi.
Note legali