La biblioteca semantica. Tecniche e metodi per applicare l'organizzazione della conoscenza alla gestione dei servizi - Claudio Gnoli - copertina

La biblioteca semantica. Tecniche e metodi per applicare l'organizzazione della conoscenza alla gestione dei servizi

Claudio Gnoli

0 recensioni
Scrivi una recensione
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 15 novembre 2007
Tipo: Libro universitario
Pagine: 157 p., Brossura
  • EAN: 9788870756647
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 16,15

€ 19,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Questo volume presenta le principali tecniche di organizzazione della conoscenza (classificazione, soggettazione, tesauri) quali strumenti per la gestione semantica di tutti i servizi forniti da una biblioteca: non limitandosi dunque alle classiche applicazioni alla catalogazione e alla collocazione dei materiali, ma estendendosi allo sviluppo delle collezioni, alle sezioni per ragazzi, alla circolazione, al reference. L'idea soggiacente, trasmessa da Ranganathan ai bibliotecari moderni, è che l'organizzazione semantica dei contenuti non sia soltanto uno fra i vari canali di accesso all'informazione, bensì la sostanza principale dei servizi documentali, guardando alla quale è possibile gestirli in modo integrato, collegando in circoli virtuosi i dati su consultazione e prestito, le richieste degli utenti, le politiche di acquisizione, l'impiego ottimale dei bilanci di spesa e le interfacce di ricerca nei cataloghi e negli altri strumenti di consultazione. Potenzialità e costi dei diversi sistemi di organizzazione della conoscenza vengono presentati e discussi in pratica, anche attraverso l'illustrazione di recenti realizzazioni in biblioteche italiane di diverse tipologie, e con particolare attenzione al loro sfruttamento negli archivi digitali e nelle interfacce web. A questo proposito vengono discussi approfonditamente i risultati dell'indagine "Opac semantici", suggerendo possibili migliorie e innovazioni.
Note legali