Blue Jasmine

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Woody Allen
Paese: Stati Uniti
Anno: 2013
Supporto: DVD
DVD € 9,99
Salvato in 33 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 8,91 €)

Di fronte al fallimento di tutta la sua vita, compreso il suo matrimonio con un ricco uomo d'affari Hal, Jasmine, una newyorchese elegante e mondana, decide di trasferirsi nel modesto appartamento della sorella Ginger a San Francisco, per cercare di dare un nuovo senso alla propria vita.
3,29
di 5
Totale 7
5
1
4
3
3
0
2
3
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Maury

    01/08/2019 21:07:48

    Non mi è piaciuto più di tanto rispetto ad altri film di Allen

  • User Icon

    Ludovica

    21/09/2018 16:53:53

    Io adoro Cate Blanchett, ma dopo questo film posso dire che la ''stra'' adoro! Blue Jasmine è un film vero e in quanto vero non ha un lieto fine. Le vicende che apprendiamo con il procedere del film sulla storia della protagonista ci danno il privilegio di entrare in contatto con la sua parte più intima e purtroppo drammatica. Una storia reale, perchè la realta è così: un giorno la tua vita è apparentemente perfetta e il giorno dopo a causa di una presa di posizione spinta da una vendetta ti ritrovi catapultata in un mondo che non ti accetta più perchè hai perso il tuo status. Per me questo film va visto, cosa aspetti?

  • Disperato e pessimista come il Trier di "Melancholia", Allen ha affermato in un'intervista che Jasmine è il proprio alter-ego, sempre più a pezzi e disgregato, almeno quanto la struttura narrativa del film. Eppure viene il sospetto che, nell'indurlo a portare sullo schermo questo ritratto di donna che la Blanchett aveva già magistralmente recitato a teatro nel 2009 impersonando Blanche DuBois, la protagonista di "Un tram che si chiama Desiderio" (il celebre dramma scritto da Tennessee Williams nel 1947), abbia avuto un effetto decisivo l'astiosissima querelle in atto con la Farrow.

  • User Icon

    Robertinho

    04/03/2014 17:19:26

    Jasmine è una donna elegante, viziata e un po' nevrotica, che frequenta da sempre gli eventi mondani più patinati della Grande Mela. Adesso che il marito, il ricco uomo d'affari Hal, ha sprecato un'infinità di soldi rivelandosi un gran truffatore, Jasmine sta attraversando un momento complesso. Si guarda indietro e le sembra di aver fallito in tutto. Preda di uno stato psicologico fragile, aggravato da un mix di farmaci antidepressivi, decide di trasferirsi a San Francisco dalla sorella minore Ginger, che vive in un modesto appartamento. Qui Jasmine ha da ridire su tutto e tutti. Sempre altera e con i suoi modi aristocratici, infatti, mal sopporta il fidanzato di Ginger, considerato un vero "perdente", e l'ex marito di lei. Praticamente incapace di badare a se stessa, Jasmine, dietro suggerimento della sorella, decide di tuffarsi nel mondo dell'arredamento di interni, intanto però per guadagnare qualcosa decide di accettare il lavoro di receptionist in uno studio dentistico. Ben presto il suo capo si innamorerà di lei?. Cast stellare per la nuova commedia diretta e sceneggiata da Woody Allen, che abbandonate le ambientazioni del Vecchio Continente torna a girare negli Usa, con tra gli altri Cate Blanchett, Alec Baldwin, Peter Sarsgaard.

  • User Icon

    cristina

    13/02/2014 12:21:47

    Il solito Woody Allen che non rinuncia all'eccesso, firma una commedia (o è una tragedia?) che sta in bilico appunto tra i generi, senza convincere del tutto, e che risulta credibile solo in quanto "americanata", dunque superficiale, a tratti irritante. Un plauso solo all'attrice che impersona molto bene la sorella povera e apparentemente più sfortunata ma autentica.

  • User Icon

    ROBERTO'61

    05/02/2014 17:30:34

    Senza ombra di dubbio uno dei migliori film di Woody Allen dell'ultima decade!

  • User Icon

    cristina

    02/02/2014 15:54:18

    Il solito Woody Allen che non rinuncia all'eccesso, firma una commedia (o è una tragedia?) che sta in bilico appunto tra i generi, senza convincere del tutto, e che risulta credibile solo in quanto "americanata", dunque superficiale, a tratti irritante. Un plauso solo all'attrice che impersona molto bene la sorella "sfigata" ma autentica.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente

Uno scambio d'eccezione tra il regista e la sua musa, un personaggio femminile gigantesco

Trama
C'era una volta Jasmine, reginetta mondana di Park Avenue, sposata al carismatico Hal, uomo d'affari che la viziava e lusingava. Ma Hal era anche un truffatore e un fedifrago e la fine del loro matrimonio ha portato Jasmine alla bancarotta e all'esaurimento nervoso. Sola e in balìa degli antidepressivi, la donna si trasferisce a San Francisco per vivere con la sorella Ginger, che spinge ad essere più ambiziosa in amore, scatenando la reazione del fidanzato di lei, Chili.

2014 - Oscar [Academy Awards] - Miglior attrice protagonista - Cate Blanchett
2014 - Golden Globe - Miglior attrice in un film drammatico - Cate Blanchett

  • Produzione: Warner Home Video, 2014
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 98 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese per non udenti; Italiano per non udenti; Spagnolo
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: speciale; interviste
  • Woody Allen Cover

    Regista, attore, sceneggiatore, compositore, è nato a Brooklyn da una famiglia ebraica di origine ungherese. Nel corso della sua carriera ha ricevuto diciotto nomination all’Oscar, vincendone tre. Nel 1995 è stato premiato a Venezia con il Leone d’Oro alla carriera. L'opera scritta di Woody Allen  nasce dalla trascrizione dei suoi monologhi e da molti racconti che l'autore ha pubblicato su quotidiani nel corso degli anni, integrata con inediti. La sua abilità sta nel cogliere, in brevi racconti, l'ordinaria follia del quotidiano, trasformando situazioni normali o strane in gioiellini surreali, cogliendo le contraddizioni degli Stati Uniti e della società globale. Tra le sue opere edite da Bompiani ricordiamo: La lampadina galleggiante (2003), Rivincite... Approfondisci
  • Cate Blanchett Cover

    "Propr. Catherine Elise B., attrice australiana. Diplomatasi all’Accademia nazionale d’arte drammatica, ottiene prestigiosi riconoscimenti sui palcoscenici di Sydney, che le aprono le porte della televisione e ben presto del cinema. Fattasi notare in Oscar e Lucinda (1997) di G. Armstrong, ottiene la consacrazione a Hollywood con la sua magistrale interpretazione di Elizabeth (1998) di S. Kapur. Impeccabile lady inglese in Un marito ideale (1999) di O. Parker, è al centro del misterioso The Gift (2000) di S. Raimi e veste gli eterei panni di Galadriel, regina degli elfi, in Il signore degli anelli (2001) di P. Jackson. Nel 2002 è invece una spia che collabora con la Resistenza nella Francia occupata dai nazisti in Charlotte Gray di G. Armstrong. Nel 2005 vince l’Oscar come miglior attrice... Approfondisci
  • Alec Baldwin Cover

    Propr. Alexander Rae B., sttore statunitense. È il più famoso dei quattro fratelli Baldwin. Arriva al successo alla fine degli anni '80 grazie alla partecipazione a pellicole di registi del calibro di J. Demme (Una vedova allegra... ma non troppo, 1988), O. Stone (Talk Radio, 1988) e T. Burton (Beetlejuice - Spiritello porcello, 1988) e a blockbuster come Caccia a Ottobre Rosso (1990) di J. McTiernan, o Malice - Il sospetto (1993) di H. Becker. Ad alcune convincenti prove d'inizio carriera (su tutte, quella in Americani, 1992, di J. Foley) seguono nel corso degli anni '90 alcuni film di scarso successo che mostrano tutti i suoi limiti interpretativi: dal deludente remake di Getaway (1994) di R. Donaldson, al trascurabile Ladri per la pelle (1999) di S. Sanders. Nel 2004 è nel cast di The Aviator... Approfondisci
  • Sally Hawkins Cover

    Propr. S. Cecilia H., attrice inglese. Dopo il diploma presso la prestigiosa Royal Academy of Dramatic Arts di Londra, compare in alcuni allestimenti teatrali shakespeariani e si fa un buon nome in tv, soprattutto con il ruolo di Sally, coinvolta nel torbido intrigo gotico al centro di Fingersmith (2005) della bbc e come eroina da feuilleton nell’adattamento, da J. Austen, di Persuasion (2007) per itv. Al cinema recita in particolare per M. Leigh che ne fa, all’esordio, un’adolescente difficile e disoccupata nello sfacelo familiare di Tutto o niente (2002) e poi una giovane donna violata due volte, da uno stupro prima e da un aborto clandestino dopo, in un’ipocrita Inghilterra anni ’50 in Il segreto di Vera Drake (2005). Alla serie di figure femminili sfortunate, cui la destina anche un viso... Approfondisci
Note legali