Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

The Blues Brothers

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: John Landis
Paese: Stati Uniti
Anno: 1980
Supporto: DVD

nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Musicali

Salvato in 114 liste dei desideri

I fratelli Jake ed Elwood, musicisti blues, sono pronti a tutto pur di riuscire a racimolare in breve tempo cinquemila dollari con i quali impedire la chiusura dell'orfanatrofio dove sono cresciuti. Il film ha avuto un seguito nel 1998.

Jake Blues (John Belushi), appena uscito di prigione, fa visita insieme al fratello (Dan Aykroyd) all'orfanotrofio in cui sono cresciuti. Scoprono che la chiesa non eroga più i fondi per sostenerlo e l'unico modo per impedire che l'istituto venga venduto è pagare la tassa sulla proprietà entro 11 giorni. Per aiutare le suore, i due fratelli decidono di rimettere in piedi la vecchia band e organizzare un grande concerto blues per raccogliere il denaro. Un cult movie assolutamente geniale con una lista infinita di partecipazioni straordinarie.
4,86
di 5
Totale 49
5
46
4
1
3
1
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    carlo

    16/05/2020 16:59:14

    Belushi/Aykroyd fantastici in un film capolavoro

  • User Icon

    Mark

    22/09/2019 15:51:14

    Film dal tratto comico con ottimi attori e colonna sonora. Sicuramente da guardare almeno una volta

  • User Icon

    Jennifer

    14/01/2019 15:20:11

    Un cast eccezionale, una trama divertente e musiche bellissime...Come si fa a non amarlo? The Blues Brothers è il classico film che bisogna vedere almeno una volta nella vita!

  • User Icon

    Claudio Ti

    09/11/2018 20:34:18

    Protagonista assoluta di questo cult movie è la stupenda musica che lo riempie, con musicisti e brani sempre attuali. In più la comicità è irresistibile. Da vedere e rivedere quando si è giù di corda.

  • User Icon

    CIX

    23/09/2018 16:48:04

    Solo a leggere il cast vengono i brividi. Le canzoni della colonna sonora sono immortali. Mitico!

  • User Icon

    Mattia

    19/09/2018 15:48:22

    Cosa dire... Semplice Blues Brothers!!!! Solo per la colonna sonora varrebbe la pena vederlo. Dan Aykroyd e John Belushi insieme sono meravigliosi! Ho visto la luceeeeeeeeeee!

  • User Icon

    Ernesto

    16/02/2013 15:11:22

    Film surreale che vede i due indistruttibili protagonisti(e compagnia)uscire indenni dai numerosi e devastanti agguati perpretati dall'ex fidanzata di Jake(la bellissima principessa Leila di "Guerre Stellari" Carrie Fisher.)per essere stata abbandonata sll'altare il giorno delle nozze. Nonostante tutto i fratelli del blues riusciranno porrere a termine la loro missione. Ottima la sceneggiatura. Ottima la regia. Ottima la colonna sonora. In poche parole, un capolavoro.

  • User Icon

    Sandro

    13/04/2012 11:59:05

    A parte il film THE BLUES BROTHERS: Nessuno conosce il film THE BLUES BROTHERS IL MITO CONTINUA? Dan Aykroid e John Goodman al posto del povero John Belushi. Un altro capolavoro di John Landis!

  • User Icon

    franzbias

    11/02/2011 14:56:58

    Cosa dire che non è stato già detto? ... : Un Film Musicale che nella mia videoteca si trova tra "The Wall" e "Labirynt". Tutto il film è una critica/autocritica di un mondo completo, gli anni 70/80 in America, un mondo intriso di semplicità, amore, genialità, amicizia, anarchia, credo, ingenuità, banalità, ...e tutto il loro opposto! E' un Tutto musicale impastato con una pasta satirica, ma neanche troppo in fondo. Il pane uscito fuori è la perfezione fatta Film Musicale, una storia "vera" che fa da sfondo ad una musica "reale"! Lo regalo e lo rivedo volentieri. Con amici nuovi e vecchi è bello "riscoprire" particolari e opinioni oramai vecchie di 25 anni (io ne ho 43). E' bello notare che, qui in Germania (dove ormai da anni io vivo), i 18/38enni ancora novelli al film reagiscono in maniera molto simile alla nostra, un po' come noi di allora: la prima volta lo si guarda in maniera quasi disinteressata seguendo la trama o la musica, dalla seconda in poi escono i primi commenti e si comincia a "capire" il Tutto, e siamo perduti. Non ci libereremo più dalla linearità e dal corso della storia, della Bellissima musica che ci accompagna anche in auto e che brilla nel film con le sue storiche interpretazioni. E' come un "Dungeons & Dragons" nel mondo immaginario e quasi psichedelico dei BB. Grazie Blues Brothers per questo regalo che ci avete lasciato. Franz

  • User Icon

    Franco - Vipiteno

    11/01/2010 11:19:17

    Ho letto il commento di "commendatore/commentatore" e mi sono venuti i brividi . . . Ho visto questo film 20 - 30 volte, mi piace sempre e lo regalo alle mie figlie liceali . . . condivido tutto ciò che scrive il "commendatore/commentatore" e vorrei aggiungere la bellezza dei balli che accompagnano i vari J. Brown, Aretha Franklin, Ray Charles, ecc... È vero, non ci sarà più niente di così coinvolgente, perciò teniamoli vivi facendoli conoscere alle nuove generazioni . . .

  • User Icon

    OskarSchell

    09/02/2009 15:12:40

    Concordo sul fatto che le musiche sono eccezionali, ma questo film non ha una trama! Non mi ha colpito e non penso di riguardarlo.

  • User Icon

    lindsay..

    09/07/2008 07:29:36

    assolutamente da vedere e comprare! cast eccezionale: da john belushi a aretha frankline a ray charles!!!! musica stupenda a dir poco (in particolare think, everybody needs somebody, shake a tail feather....) putroppo è vero ke oggi come oggi nn è molto apprezzata... oltre al dvd vi consiglio anke di aquistare la colonna sonora..... "ho visto la luceeee!!!"

  • User Icon

    wallace91

    19/05/2008 20:36:47

    Come potrei incominciare? Potrei dire che questo film è stupendo come pochi... e poi? Un film con un cast eccezionale: (Steven Spielberg, James Brown, Aretha Franklin, ecc), e oon un john belushi in splendida forma! Bravissimo e simpaticissimo con le sue gag d'oro! Le colonne sonore sono eccellenti, magistralmente composte da famosi musicisti e dagli stessi blues brothers, colonne sonore come queste al mondo d'oggi sono difficilmente apprezzate, putroppo. Reclama un posto della vostra cineteca personale, fareste un buon acquisto!

  • User Icon

    Tony

    13/03/2008 17:05:12

    Chi ha dato il voto 1 - ha espresso solo un giudizio tecnico sulla qualità del supporto e la customizzazione in lingua italiana. il film The Blues Brothers non si discute MAI!

  • User Icon

    commendatore / commentatore

    14/02/2008 20:34:30

    Non ci crederete ma questo film l'abbiamo visto (io ed un gruppo di musicisti dilettanti miei amici) insieme almeno TRENTA VOLTE !!! Circa la metà delle volte vestiti da BLUES BROTHERS !! E' anche il nostro regalo più esclusivo: prima regalavamo la cassetta, oggi regaliamo il DVD. Quando è uscito il film ci stavamo per laureare. Ora siamo professionisti vicini alla pensione ma siamo ancora così come allora: non abbiamo deciso bene ancora cosa fare da grandi. Ma è sicuro che continueremo a vedere i BB. Io un DVD ce l'ho sempre in macchina: me lo rivedo in viaggio almeno una volta al mese. E' una roba UNICA. Il remake ci rifiutiamo di vederlo. Appena possibile andremo a Chicago per vedere i luoghi del film. Aretha Franklin con le ciabatte che canta "thing" è il massimo. Ma anche il vecchio Ray Charles non scherza. James Brown prete, quel prete lì: non è possibile, non ce ne facciamo ancora oggi una ragione. Il resto è genio: un mix irripetibile di azione, musica, comicità pulita ed assurda ma molto, molto intelligente. E' la sintesi finale di un periodo (i seventies) dove creatività, spettacolo e communication business hanno toccato il loro massimo. Raga, che tristezza !! Non vedremo mai più niente del genere. Peccato, ma è la vita. Tutto finisce e non torna.

  • User Icon

    Silvia

    06/02/2008 18:50:26

    Do il massimo a questo film mitico dal cast eccezionale e dalle musiche eterne. Tuttavia mi sento di bacchettare potentemente chi si è occupato dell'audio. Il dvd presenta una quantità infinita di lingue ma con dei salti pazzeschi e non parlo solo dell'italiano che si alterna all'inglese, ma anche del francese. Io ho conosciuto il film in questa lingua e alcune battute particolarmente esilaranti in lingua gallica sono impossibili da sentire perché viziate dal ritorno all'inglese... Ho provato a prendere una copia all'estero ed è la stessa identica cosa. Davvero un gran peccato

  • User Icon

    Euge

    30/12/2007 08:59:46

    L'ho rivisto ieri per la seconda volta dopo tanti anni, all'epoca ero ancora al liceo, e ne sono rimasto ancora affascinato. con questo capolavoro leggendario, aykroyd (che non ha fatto un film brutto che sia uno nella sua carriera) e belushi si sono consegnati alla storia. le musiche, il loro stile, i loro passi di danza, il loro aplomb nelle situazioni più assurde sono fantastici. Pace all'anima dei due john. p.s.: volevo comprare il dvd perchè l'avevo visto in sconto, poi appunto ieri per caso ho ritrovato la cassetta che registrai a suo tempo. visti i commenti sulla qualità del dvd, che fortuna!!!

  • User Icon

    Luca

    10/12/2007 00:02:12

    Cos'altro si può dire di un film che su 31 recensioni qui su IBS riceve 30 volte il voto 5? E l'unica volta che prende 1 - a rovinare ahinoi la media - ciò non è per il film in sè (anche da quel mittente evidenziato come uno dei suoi preferiti) ma per la non qualità del DVD? Il mio film preferito.

  • User Icon

    LUCIANO BATTAGLIA

    30/11/2007 12:04:14

    Non è facile commentare questo capolavoro senza tempo. Già altri lo hanno ben descritto. concordo con Psycho Sexy riguardo le particolarità del film. Solo vorrei aggiungere ... i 4 polli fritti e le 2 fette di pane liscie che rappresentano le tipiche manie dei bluesmen; il tentativo di Ray Charles di pagare la metà i 2 amplificatori Marshall in Damasco rosso offerti dal membro della "divina" Band che mostra la miseria umana quando si tratta di dover campare; la esemplare dignità umana di un grande artista come Calloway (povero diseredato) che nell'intrattenere il pubblico nel momento clou della serata s'inventa un brano topico in frack bianco !!!!

  • User Icon

    *Sir Psycho Sexy*

    21/06/2007 12:41:11

    uno dei migliori film comici della storia...grandissima colonna sonora, una delle + belle di sempre, con personaggi che hanno fatto la storia della musica come J.Brown e Ray Charles...poi ci sono delle scene in questo film che fanno schiantare:l'accendino, la pinguina, gli inseguimenti ecc...Belushi&Aykroyd sono una delle migliori coppie comiche della storia, anche se sono + legato al duo Hill&Spencer...concordo, la faccia che Belushi fa x fare compassione alla sua ex armata fino ai denti, è veramente una delle + a c... mai viste...certo che la qualità del dvd è veramente penosa...

  • User Icon

    Alberto

    17/03/2007 22:07:31

    I fratelli Elwood sono in missione per conto di Dio. Inseguimenti paragonabili solo a IL BRACCIO VIOLENTO DELLA LEGGE. Comicità vera, inteliggente. Lo spirito anarchico dilandis è al massimo. Dan Aykroyd, John Belushi e le musiche ne hanno fatto un mito, il mito dei Blues Brothers. Un film che non tramonterà mai.

  • User Icon

    Andreone

    28/01/2007 23:56:38

    Be lo definirei con una sola parola FANNTASTIKO!!!!SONO DAVVERO MITICI W JOHN BELUSHI

  • User Icon

    Diego

    01/12/2006 18:58:19

    C'è poco da dire su questo film. E' semplicemente magnifico!!! Sicuramente il mio film preferito!!! Belushi e Aykroyd fanno morire dalle risate e ci sono delle scene davvero memorabili. Per non parlare di Landis che è davvero un genio. Uno dei più bei film della storia di sicuro.

  • User Icon

    Patrizia

    17/09/2006 18:14:23

    Non so come ma la melodia di "everybody needs somebody" ce l'avevo in testa dall'età di 4 anni. Purtroppo ho avuto la sfortuna di nascere 9 anni dopo l'uscita del film (sono dell'89!) e non lo avevo mai visto fino al 28 dicembre scorso, in seconda serata.Ma da allora non faccio altro che vederlo e rivederlo, almeno una volta a settimana: è d'obbligo!!!é il mio antidepressivo, la mia aspirina, e senza l'immagine degli occhiali scuri negli occhi e senza le voci dei 2 fratellini nelle orecchie credo che non sopravviverei!!! grazie "joliet" Jake & Elwood!!!

  • User Icon

    ROBERTO'61

    06/09/2006 15:52:39

    "......in questo ristorante avete le aragoste? Ma certo signore! Allora faccia due dozzine." Ciao vecchio John, guida spirituale per tutti noi, non ti dimenticheremo mai!!!

  • User Icon

    curtis

    24/05/2006 16:26:06

    Quando uscì nel 1980 ero adolescente ed un mio amico fraterno - che frequentava le superiori un città - mi parlò di un film eccezionale che aveva visto al cinema: da noi in paese arrivò nell'unica sala dopo diversi mesi, ma da allora l'ho rivisto in tutte le occasioni che mi sono capitate, per almeno 15/20 volte. Poi qualche anno fa lo registrai su Raitre e lo conservo gelosamente. Ora l'ho fatto vedere alle mie due figlie di 10 e 7 anni: la primogenita mi dice che è eccezionale mentre la seconda conosce a memoria tutte le battute più importanti del film e riconosce al volo le musiche e gli interpreti. Penso che questa sia la miglior recensione che potessi fare per questo capolavoro. Un must imperdibile che - a mio parere - attraverserà diverse future generazioni...

  • User Icon

    patroclo

    24/04/2006 18:41:33

    Un mito del cinema. Più lo vedi e più lo rivedresti, ogni volta è un'emozione diversa. Che dire poi del brivido che corre lungo la schiena ogni volta che Aretha intona le note di Freedom?....Un film da comprare per la propria cineteca e vedere e rivedere anche con i figli

  • User Icon

    Emiliano77

    10/04/2006 12:45:38

    Non lo avevo mai visto,mi ha regalato il dvd il mio capo a lavoro.Assolutamente eccezionale nella sua genialità;un cult-movie da vedere a qualunque costo! Da oggi "sono in missione per conto di Dio!"

  • User Icon

    Francesco B.

    19/02/2006 18:46:43

    Uno dei più bei film musicali: le gags e le canzoni sono diventate dei veri e propri classici. La versione italiana con alcune parti tagliate è in verità più apprezzabile e compatta di quella originale americana. Il grande John Belushi è trascinante: quanto ci manca!

  • User Icon

    IN UTERO

    14/11/2005 12:11:41

    "Lei cosa prende?". "Avete il pollo fritto?". "Facciamo il più buon pollo fritto di tutto l'Illinois!". "Allora io prendo quattro polli fritti e una coca". "Quattro petti, quattro alette o cosa??". "Quattro polli. E una coca".

Vedi tutte le 49 recensioni cliente

Un classico intramontabile degli anni '80 con una colonna sonora di lusso e irripetibile

Trama
Per impedire la chiusura della loro vecchia scuola, due fratelli organizzano un concerto. Combinano tanti guai che l'intera polizia di Chicago si mette a inseguirli a piedi, in auto, a cavallo, in elicottero.

  • Produzione: Universal Pictures, 2003
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 130 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Francese (Dolby Digital 2.0 - stereo);Spagnolo (Dolby Digital 1.0 - mono);Tedesco (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Francese; Inglese; Portoghese; Danese; Ceco; Ungherese; Olandese; Tedesco; Finlandese; Svedese; Norvegese; Polacco; Turco
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; dietro le quinte (making of); note di produzione; filmografie
  • John Landis Cover

    Regista statunitense. Impara il mestiere cominciando da gregario alla 20th Century Fox e già a ventun anni realizza la satira horror Schlock (1971), che ne anticipa lo stile irriverente e canzonatorio, ritenuto ancora offensivo nei sacrari hollywoodiani dell'epoca. Nel 1978 tuttavia i tempi sono maturi per l'irruzione di Animal House, antesignano del genere poi detto «demenziale», in cui abbina la goliardia del campus universitario alla forza esplosiva dell'allora sconosciuto J. Belushi in un mix di situazioni catastrofiche non tanto da satira trasgressiva quanto finalizzate al puro divertimento dello spettatore. Consapevole della forza di Belushi, il regista lo lancia due anni dopo assieme a D. Aykroyd sulle strade impazzite di The Blues Brothers, inventandosi un «crash-movie» lievitato con... Approfondisci
  • Dan Aykroyd Cover

    Propr. Daniel Edward A., attore, sceneggiatore, produttore e regista statunitense di origine canadese. Inizia con il teatro e nei night-club e, dopo il debutto con Love at First Sight (Amore a prima vista, 1976) di N. Bromfield, ottiene la prima parte di rilievo in 1941 - Allarme a Hollywood (1979) di S. Spielberg. Negli stessi anni concorre a cambiare la storia della televisione americana con il varietà Saturday Night Live, un programma frequentato spesso anche da J. Belushi, con il quale forma il duo musicale protagonista dell’eponimo musical The Blues Brothers (1980) di J. Landis, che lo dirige anche nel seguito smorzato Blues Brothers - Il mito continua (1998), nel prologo di Ai confini della realtà (1983), come finanziere vittima di una stupida scommessa in Una poltrona per due (1983)... Approfondisci
  • John Belushi Cover

    Attore statunitense. Comico imprevedibile ed eccessivo, debutta in teatro e, passando per la radio, s'impone grazie al Saturday Night Live. L'esordio cinematografico avviene con una piccola parte in Verso il sud (1978) di J. Nicholson, ma il film che lo fa conoscere è Animal House (1978) di J. Landis, dove è Bluto, capo di una sgangherata confraternita universitaria, con tanto di toga e corona d'alloro. Dopo aver interpretato un pilota pazzo in 1941 - Allarme a Hollywood (1979) di S. Spielberg, gira insieme a D. Aykroyd The Blues Brothers (1980) di J. Landis, musical demenziale, diventato un fenomeno di costume anche per il copiatissimo look dei protagonisti: vestito, cappello e occhiali neri. Lontani dal suo stile irriverente sono invece Chiamami aquila (1981) di M. Apted e I vicini di casa... Approfondisci
  • Cab Calloway Cover

    Propr. Cabell Calloway. Direttore d'orchestra e cantante jazz statunitense. Si mise in luce negli anni dello Swing. Ingaggiò nella sua orchestra solisti quali Chu Berry, Ben Webster, il giovane Dizzy Gillespie. Approfondisci
Note legali