Blues per cuori fuorilegge e vecchie puttane - Massimo Carlotto - ebook

Blues per cuori fuorilegge e vecchie puttane

Massimo Carlotto

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: E/O
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,21 MB
Pagine della versione a stampa: 213 p.
  • EAN: 9788866329091
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 11,99

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un nuovo caso per l'Alligatore. Il Bene e il Male, ancora una volta mascherati e insidiosi da distinguere, si scontrano nell’arena internazionale delle grandi operazioni segrete di polizia, dei traffici di droga, prostituzione e identità. La scrittura di Massimo Carlotto, già uno dei migliori autori di noir, fa un salto di livello. Il romanzo è il più complesso “Alligatore” che abbia scritto finora, un meccanismo perfetto come un orologio svizzero, uno scavo nelle psicologie di personaggi in bilico sul crinale nebbioso di strade senza ritorno, un’ironia tagliente e un’umanità sincera. Un grandissimo noir sul conflitto tra crimine e forze di polizia dove, troppo spesso, le vittime sono solo pedine senza valore. Marco Buratti detto l’Alligatore e i suoi soci Max la Memoria e Beniamino Rossini sono caduti in una trappola ordita dal nemico più pericoloso con cui abbiano dovuto misurarsi: Giorgio Pellegrini. Pellegrini, in fuga dalla Legge e dalle pallottole di Beniamino Rossini, non intende vivere da latitante per il resto della vita e decide di diventare un infiltrato per conto della polizia. Qualcosa va storto e una squadra di killer spietati arriva dall’estero per assassinare sua moglie e la sua amante. L’indagine parallela per identificare i responsabili viene affidata all’Alligatore e ai suoi soci. Loro non vorrebbero avere nulla a che fare con la vicenda ma vengono ricattati dalla dottoressa Angela Marino, alto funzionario del ministero dell’Interno. La missione affidata a Pellegrini ufficialmente non esiste e non sono previsti testimoni. I nostri scoprono ben presto che il loro destino è comunque segnato. Anche se riusciranno nell’impresa rischieranno di essere tolti di mezzo da una falsa accusa che potrebbe mandarli in carcere per molti anni. Buratti, Max e Beniamino reagiscono. Giocano questa partita senza regole per cercare di sopravvivere. L’Alligatore ha un motivo in più per non soccombere: in un hotel ha conosciuto una donna. Una “vecchia puttana” quarantenne di nome Edith. Tra i due è stato amore a prima vista.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,18
di 5
Totale 11
5
2
4
2
3
3
2
4
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Reader5

    15/05/2020 14:16:09

    Non il migliore, ma Carlotto è sempre Carlotto. Credo di averli tutti, e questo non tocca le vette di altri capolavori di questo scrittore, ma comunque il livello rimane sempre medio-alto. Non perfettamente riuscito il mix Alligatore/Pellegrini.

  • User Icon

    Clara

    08/12/2019 13:34:15

    Ho letto questo libro perché curiosa di leggere i nuovi sviluppi nella storia di Giorgio Pellegrini; devo dire però che è nettamente inferiore ai precedenti di Carlotto. La trama non mi è sembrata buona, le situazioni sono troppo estreme anche per romanzo, insomma nel complesso non va. Non lo consiglio.

  • User Icon

    Aldo

    13/11/2018 17:48:08

    Avvicinente, ma non il migliore di Carlotto.

  • User Icon

    n.d.

    26/02/2018 16:31:22

    Iniziata da poco la lettura: sembra valido

  • User Icon

    n.d.

    05/11/2017 23:16:04

    Continua la saga....Carlotto e le sue trame avvincenti

  • User Icon

    Fabio

    30/10/2017 16:04:13

    A mio parere il miglior romanzo scritto da MC negli ultimi anni. Finalmente si ritrova la narrazione affilata e intensa delle prime avventure dell'Alligatore,con la differenza che quelle erano storie che si chiudevano in se stesse e le nuove erano storie originali sempre diverse seppure con gli stessi interpreti,mentre adesso le storie sono tutte collegate fra loro e finisci per perderti se non hai letto le puntate precedenti. Scrivere così è più facile per l'Autore, ma complica non poco la vita al lettore. Si può dire inoltre che anche se così fan tutti per quanto mi riguarda poco sopporto queste astuzie commerciali. Tantomeno sopporto la pubblicità palese a vini ,liquori e produttori che niente hanno a che fare con l'economia della storia.Passi per il Calvados ma che per un vino si debbano dichiarare produttore,cantina e annata mi pare eccessivo.Tolti questi difetti il romanzo è ben scritto e si fa leggere,anche se promette nuovamente un seguito.

  • User Icon

    sergio colombo

    29/10/2017 20:21:10

    Sembra sempre di star rileggendo uno dei precedenti libri dell'Alligatore. In pratica un taglia e cuci. Ma il genere rimane avvincente, anche se è solo una operazione commerciale, Carlotto deve pure campare.

  • User Icon

    angelo

    29/10/2017 16:08:06

    Ingredienti: un trio poco raccomandabile ma collaudato di riparatori di torti, un cattivo già noto capace di ribaltare ogni situazione a proprio favore, un contorno di agenti senza scrupoli, narcotrafficanti agguerriti e prostitute intoccabili, una colonna sonora di blues tutta al femminile. Consigliato: a chi trova nell’azione l’antidoto ai veleni della propria anima, a chi vive da fuori-legge ma ben saldo dentro i propri principi.

  • User Icon

    aldo

    23/10/2017 08:49:12

    trama ripetuta finale irritante

  • User Icon

    Monica

    16/10/2017 06:07:35

    No non ci siamo proprio, preferisco l'Alligatore in abiti più "casalinghi". La storia mi sembra un po' stiracchiata e non riuscivo a scrollarmi di dosso un senso di dejà vu! in ogni caso aspetto già il prossimo!

  • User Icon

    Alberta

    03/10/2017 16:01:45

    Grande, grandissimo Carlotto! Il giallo all'italiana senza il provincialismo di molti suoi colleghi. E per tutti i lettori che amano il suo Alligatore... un ritorno alla grande!

Vedi tutte le 11 recensioni cliente
  • Massimo Carlotto Cover

    Massimo Carlotto è nato a Padova nel 1956. Scoperto dalla scrittrice e critica Grazia Cherchi, ha esordito nel 1995 con il romanzo Il fuggiasco, pubblicato dalle Edizioni E/O e vincitore del Premio del Giovedì 1996. Per la stessa casa editrice ha scritto: Arrivederci amore, ciao (secondo posto al Gran Premio della Letteratura Poliziesca in Francia 2003, finalista all’Edgar Allan Poe Award nella versione inglese pubblicata da Europa Editions nel 2006), La verità dell’Alligatore, Il mistero di Mangiabarche, Le irregolari, Nessuna cortesia all’uscita (Premio Dessì 1999 e menzione speciale della giuria Premio Scerbanenco 1999), Il corriere colombiano, Il maestro di nodi (Premio Scerbanenco 2003), Niente, più niente al mondo (Premio Girulà... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali